Aggiornato alle: 10:31 di Mercoledi 26 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Inquinamento ambientale, la protesta dei cittadini

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Inquinamento ambientale, la protesta dei cittadini
25 Gennaio
21:12 2020

 

 

 

Inquinamento ambientale monta la protesta dei cittadini. Nella giornata di oggi Marcello Trento una delle persone che in questo momento insieme ad altri cittadini ha preso a cuore il problema dell’inquinamento, ha deciso di organizzare una grande manifestazione per tenere sempre molto alta l’attenzione su questa problematica. Oggi una delle prime passeggiate lungo le strade più inquinate della città.

<Per prima cosa gli organizzatori- scrive Marcello Trento in una notaringraziano le forze dell’ordine che con la loro presenza, oltre a tutelare l’ordine pubblico, hanno dimostrato la presenza del nostro stato e la vicinanza che le istituzioni hanno con i cittadini. Di manifestazioni come la nostra, in questa provincia, negli anni passati ne sono state fatte tante ma sono sempre state rivolte ai politici e agli organi competenti. Questa volta noi ci rivolgiamo invece all’opinione pubblica perché vogliamo che tutti si rendano conto di quanto sia grave la situazione, vogliamo che tutti gli abitanti della Ciociaria prendano in considerazione l’idea che l’inquinamento continuerà a portare soltanto disastri e lutti nelle nostre famiglie. Pertanto chiediamo a ogni cittadino di intervenire perché la sua orma ambientale sia sempre più pulita. Allo stesso tempo però ci rendiamo conto di quanta confusione, anche all’interno delle istituzioni ci sia.

Vogliamo capire bene il fenomeno, vogliamo sapere quanti morti ci sono stati per tumore al polmone di gente che non fumava, esempio per tutti Fabio e Tullio, nostri carissimi amici, ed è a loro che intendiamo intitolare un viale simbolico che parte dalla Madonna della Neve e arriva alla stazione di Frosinone. Un viale che dovrebbe in futuro diventare una pista ciclabile dove biciclette e monopattini possano trasportare i cittadini, senza inquinare, nelle varie parti di Frosinone bassa. Ci attiveremo per far nascere una start-up che affitta biciclette e monopattini sulla scia di quanto già avviene nelle grandi città europee. Faremo una colletta sia su internet che nei bar per raccogliere fondi per aumentare il monitoraggio sul territorio grazie a centraline elettroniche particolarmente sensibili. Chiediamo a sua eccellenza il Prefetto di Frosinone di convocare un tavolo fra tutte le parti sociali, politiche, sindacali e i movimenti per mettere a punto una piattaforma che serva a individuare soluzioni urgenti per risolvere tutti i problemi conosciuti e nascosti. Chiediamo a tutti i vescovi della nostra provincia che durante i sermoni in chiesa se ne parli con forza e obiettività. Vogliamo istituire dei premi presso l accademia delle belle arti , il conservatorio, le scuole e l università per chi si impegnerà a sensibilizzare l opinione pubblica sui temi dell’ inquinamento ambientale.Ringraziamo tutti coloro che ci sono e ci saranno vicini.Andremo avanti sulla strada della legalità e della conoscenza>.

SOCIAL
LE PIU' LETTE