Aggiornato alle: 08:00 di 18 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Fugge a piedi durante un controllo dei Carabinieri, ricercato e catturato dopo un’ora

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Fugge a piedi durante un controllo dei Carabinieri, ricercato e catturato dopo un’ora
14 Giugno
19:06 2019

 

 

 

Serrate le ricerche tra Corso Lazio e Via Monti Lepini.

Alle ore 10 stamattina a Frosinone, al termine di serrate e stringenti ricerche, alle quali hanno preso parte oltre 20 carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, agli ordini del Col. Fabio Cagnazzo, veniva rintracciato ed arrestato nella flagranza del reato di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, S.D., 41enne ciociaro, pluripregiudicato per reati contro la persona ed il patrimonio, per altro gravato anche da F.V.O. con divieto di ritorno nel comune di Frosinone.

Il predetto, alle precedenti ore 08.30, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, al fine di evitare l’identificazione, improvvisamente strattonava i Carabinieri dileguandosi a piedi per le vie della città abbandonando, per altro, il Fiat Doblo che stava guidando. L’uomo veniva immediatamente inseguito e rintracciato poco dopo, nascosto tra i palazzi ubicati in Corso Lazio. Tuttavia, per niente intenzionato a consegnarsi ed armatosi di un bastone, adoperava ulteriore violenza verso i militari riuscendo a guadagnarsi nuovamente la fuga, fino alla definitiva cattura avvenuta in questa via Monti Lepini alle successive ore 09.30, dopo circa un’ora, durante la quale i Carabinieri di Frosinone avevano predisposto una vera e propria cinturazione dell’intero quartiere. La perquisizione personale effettuata nell’immediatezza, consentiva di rinvenire sulla persona dell’arrestato nr.3 dosi di cocaina, motivo per cui sarà anche segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti. Nel corso degli accertamenti veniva riscontrato, altresì, che S.D. guidava il Fiat Doblo, per altro privo di assicurazione R.C.A., con patente revocata. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto innanzi alla competente Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE