Frosinone – Effetto Coronavius, Ottaviani: “Paese in sicurezza, insieme alle nostre città” | TG24.info
Aggiornato alle: 09:09 di Lunedi 18 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Effetto Coronavius, Ottaviani: “Paese in sicurezza, insieme alle nostre città”

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Effetto Coronavius, Ottaviani: “Paese in sicurezza, insieme alle nostre città”
07 Marzo
11:30 2020

 

 

 

 

Per il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani il Paese in sicurezza, insieme alle nostre città. I giovani saranno di esempio.

“Nella nostra Italia e nelle nostre città stiamo affrontando un’emergenza di carattere sanitario legata al Covid-19, che rappresenta un serio problema da risolvere ma non deve rappresentare un dramma. Già lo scorso secolo, siamo riusciti a superare altre situazioni di grande criticità, come la Spagnola, che grazie a un sistema sanitario nazionale offerto in modo gratuito, costituisce solo un brutto ricordo relegato nel passato” – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, nel video pubblicato su Facebook nella giornata odierna, ricordando quindi le prescrizioni da seguire per evitare la diffusione del virus: mantenere distanze minime, evitare assembramenti di persone prediligendo luoghi all’aperto nelle occasioni di incontro e, soprattutto, arginare la condivisione di fake news, fonti di allarmismi gratuiti e controproducenti. “Un’ultima raccomandazione, rivolta ai nostri giovani, perché in questi giorni di chiusura delle scuole, continuino ad approfondire gli argomenti che i docenti hanno portato avanti all’interno delle classi. Se i ragazzi dovessero rinunciare allo studio, a quelle lezioni che possono tenersi anche in modo social grazie a Skype o Facebook, rinuncerebbero a costruire quella classe dirigente del futuro di cui abbiamo bisogno. I rappresentanti della comunità scientifica e medica, sia nazionale che internazionale, hanno profuso, prima, tanti sforzi sui libri, ed è grazie a loro, oggi, che il nostro Sistema Paese supererà questa fase di criticità. Qualora la chiusura degli istituti dovesse protrarsi per qualche tempo, il diritto-dovere di portare avanti il proprio percorso formativo continuerà ad essere un valore fondamentale. Non staccate mai la spina dallo studio, dal sapere, dalla ricerca, dall’informazione: in questo modo, ognuno, per quanto di competenza, può contribuire a far sì che la coesione sociale non venga meno e che sia portata avanti l’identità di un grande Paese e delle città in cui viviamo quotidianamente”.

(fonte: Comunicato Stampa)

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS