Aggiornato alle: 18:00 di Venerdi 14 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Dodicenne stuprata dal padre di un amichetto, mamma della vittima sul banco dei testimoni

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Dodicenne stuprata dal padre di un amichetto, mamma della vittima sul banco dei testimoni
09 Gennaio
12:16 2019

 

 

 

 

Dodicenne stuprata dal padre  di un suo compagno di scuola.

Ieri mattina  presso il tribunale di Frosinone è stata ascoltata la madre della giovane vittima. La donna  ha  riferito davanti al giudice di aver accompagnato la  figlia in ospedale non appena  la ragazzina  aveva confessato quanto le era accaduto. E proprio la dottoressa che l’aveva visitata  le aveva detto che la figlia aveva avuto rapporti sessuali.  Segno questo che quanto le aveva raccontato la bambina corrispondeva a verità.

I fatti risalgono al 2014  quando la ragazzina si era recata a casa del compagno di scuola che risiedeva nel capoluogo ciociaro. Ma invece dell’amico aveva trovato il padre un vedovo di 42 anni residente a Frosinone  il quale con una scusa  banale l’aveva fatta entrare  nell’abitazione. Una volta però lontano da occhi indiscreti l’aveva aggredita e  stuprata. Questo il racconto della dodicenne  alla madre. A quel punto la donna aveva fatto scattare la denuncia nei confronti dell’uomo che  adesso è finito sotto processo con l’accusa di violenza sessuale.  Sempre nella giornata di ieri è stato ascoltato anche il papà della ragazzina ed il medico che l’aveva  visitata  in ospedale.  L’imputato, rappresentato dall’avvocato Emanuele Incitti che ha sempre respinto ogni accusa, ha chiesto di poter essere ascoltato in aula per dare la sua versione dei fatti. Il 28 maggio prossimo il giudice dovrebbe pronunciare la sentenza. I familiari della piccola Elisa che si sono costituiti parte civile sono rappresentati dall’avvocato Giuseppe Cosimato del foro di Frosinone.

Mar.Ming.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE