Aggiornato alle: 22:00 di Sabato 8 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Comune: approvata la Carta del Contribuente

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Comune: approvata la Carta del Contribuente
02 Agosto
10:32 2020

 

 

 

 

La giunta Ottaviani, nell’ultima seduta settimanale, ha approvato la delibera relativa alla Carta della qualità dei servizi dell’Ufficio Tributi.

L’Amministrazione Comunale, infatti, persegue l’obiettivo della semplificazione amministrativa nell’ottica di un migliore rapporto con il cittadino che porti a soddisfarne in modo più efficace le esigenze e, contemporaneamente, garantisca il pieno raggiungimento dell’interesse pubblico.

Al fine di ottenere una ulteriore implementazione in termini di reciproca collaborazione e di trasparenza delle procedure, agevolando la fruizione dei servizi offerti dall’Ufficio Tributi, afferente all’assessorato bilancio e finanze coordinato da Riccardo Mastrangeli, è stata decisa l’adozione di una Carta della Qualità dei Servizi, che costituisce uno strumento di informazione e trasparenza, nonché di assunzione di specifici impegni relativamente alle prestazioni rese dall’Ufficio. L’adozione di precisi standard di qualità e quantità a cui attenersi nella prestazione dei servizi stessi, prevede dunque la messa in campo di pratiche per la semplificazione e la razionalizzazione delle procedure, informando al meglio, anche, gli utenti circa le modalità di erogazione.

In particolare, la Carta dell’Ufficio Tributi, dalla durata biennale, intende costituire, da una parte, uno strumento valido per aiutare il contribuente ad orientarsi tra gli adempimenti fiscali e per ottenere informazioni sulle facoltà riconosciute dalle norme tributarie e, dall’altra, una dichiarazione di trasparenza ed efficienza da parte dell’ufficio, con l’impegno di ottimizzazione dei servizi erogati all’utenza.

A seguito dell’approvazione, quindi, alla Carta della Qualità dei Servizi dell’Ufficio Tributi sarà data, nei prossimi giorni, massima pubblicità e diffusione a tutti gli utenti (cittadini, studi professionali, centri di assistenza fiscale, sindacati, altri uffici finanziari).

fonte: Comunicato Stampa

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE