Aggiornato alle: 04:00 di Martedi 7 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Botte alla moglie, imprenditore edile finisce sotto processo

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Botte alla moglie, imprenditore edile finisce sotto processo
27 Maggio
08:33 2020

 

 

 

Pur di non lasciare la madre da sola in casa con il padre aggressivo e violento Giovanni, (il nome è di fantasia per tutelarne l’anonimato) un ragazzo non ancora maggiorenne residente a Frosinone, aveva preferito abbandonare gli studi.

Ma nemmeno questo era servito a proteggere la mamma.

Un giorno infatti mentre cercava di proteggere la donna facendole da scudo per evitare le botte, il padre aveva cominciato a prendere a calci e pugni anche lui. Così era stato costretto a ricorrere alle cure ospedaliere. Ma era stato proprio a quel punto che Giovanni ha deciso di denunciare il padre per maltrattamenti in famiglia.

La mamma profondamente scossa per quanto accaduto si è finalmente rivolta al centro antiviolenza Auser di Frosinone e supportata dai legali dell’associazione ha raccontato degli anni vissuti con quel marito che la massacrava di botte e che la violentava se veniva meno ai suoi doveri coniugali. A seguito di quelle dichiarazioni la procura ha aperto un’inchiesta. Nei confronti dell’uomo, un piccolo imprenditore edile di 53 anni è stato disposto il divieto di avvicinamento. Il marito- padrone è stato rinviato a giudizio per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. Giovanni che adesso è più sereno, ha ripreso a studiare.

Mar.Ming.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE