Frosinone – Bando “Fermenti in comune” | TG24.info
Aggiornato alle: 21:05 di Martedi 2 Marzo 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Bando “Fermenti in comune”

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Bando “Fermenti in comune”
24 Gennaio
19:00 2021

 

 

 

 

La giunta comunale ha approvato la proposta progettuale relativa alla partecipazione all’avviso “Fermenti in comune” pubblicato dall’Anci.

Il progetto, dal titolo “La bellezza cura”, vede la partecipazione dell’Istituto italiano per l’industria culturale e intende coprire le aree di intervento nell’ambito di formazione e cultura, oltre che di inclusione, uguaglianza e ambiente. L’obiettivo è realizzare un laboratorio nazionale di formazione artistico-professionale, con l’utilizzo di media audiovisivi per rappresentare al meglio le iniziative che combattono il disagio (sia esso fisico, che psichico e sociale). L’attività laboratoriale, in questo momento storico, costituisce, infatti, uno strumento per abbattere quelle “gabbie” determinate dall’emergenza sociosanitaria, con lo scopo di diventare un modello di riferimento a livello nazionale e internazionale, anche attraverso l’organizzazione di residenze stabili.

È previsto il coinvolgimento di giovani dai 18 ai 35 anni che vogliano estendere le proprie conoscenze sociologiche e maturare competenze tecnico-professionali-artistiche in un innovativo mix interdisciplinare.

Tutti i prodotti che andranno a confezionare (corto e mediometraggi, documentari, docu-fiction, webseries) avranno l’intento di raccontare una iniziativa realmente attiva nel territorio o avranno come “nucleo tematico” una qualche dinamica di disagio. Ciò porterà a una migliore conoscenza delle “buone pratiche culturali” già presenti a Frosinone, stimolando una rete di relazioni tra associazioni culturali e attive nel sociale, con il coinvolgimento di centri di formazione qualificata come l’Accademia di Belle Arti, permettendo inoltre – anche attraverso la realizzazione dei vari prodotti audiovisivi – la promozione culturale e turistica del territorio. L’intera cittadinanza e non solo il target del progetto sarà, quindi, coinvolta nelle attività di “La bellezza cura”, anche attraverso una serie di incontri nelle scuole medie superiori, l’Accademia di Belle Arti e altri centri di formazione culturale e professionale. I valori di sensibilizzazione culturale e di promozione sociale, dunque, portati avanti dal progetto, avranno una spinta fortemente innovativa, utilizzando la cultura come strumento di lotta al disagio (fisico, psichico, sociale).

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com