Aggiornato alle: 14:56 di Lunedi 24 Giugno 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Avvocato 46enne frusinate accusato di truffa

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Avvocato 46enne frusinate accusato di truffa
13 Giugno
09:40 2019

 

 

 

 

La corte di Appello di Roma conferma la condanna già emessa in primo grado: sei mesi di reclusione (pena sospesa) pagamento delle spese processuali quantificate in 3000 euro e risarcimento alla parte civile di 2500 euro.

La vicenda risale al 2014, quando il legale si era presentato in qualità di consulente immobiliare ad a una signora alla quale era stata pignorata la casa e messa all’asta. Il legale però le aveva prospettato la propria disponibilità ad assisterla nella procedura di pignoramento eseguita sul suo immobile. Per il legale la soluzione migliore sarebbe stata quella di far avanzare la procedura per poi rispondere all’asta giudiziaria con la sua società o attraverso persone di sua fiducia. La donna rassicurata dall’avvocato gli aveva versato subito mille euro per la sua assistenza legale.
Invece secondo le accuse avrebbe indotto la donna ad aspettare il terzo esperimento di vendita (con base d’asta 87 mila euro) benchè avesse pubblicizzato su un giornale locale e ad insaputa della signora, la vendita dello stesso immobile per 150 mila euro. La cosa ancora più grave che si è scoperta dopo è che il legale rappresentava anche due persone che avevano acquistato quella casa all’asta per 87.000 euro. La signora , una donna di Alatri di 46 anni che si era fidata del legale aveva perso la priorità dell’immobile proprio perché aveva atteso fino al terzo esperimento. Per tale motivo l’avvocato frusinate era finito alla sbarra non soltanto per truffa ma anche per infedele patrocinio La signora sentendosi imbrogliata si era rivolta all’avvocato Antonio Ceccani per presentare una circostanziata denuncia. Il resto è cronaca.
Mar. Ming.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE