Frosinone – Accusati di ricettazione e contraffazione di marchi, commercianti sotto processo | TG24.info
Aggiornato alle: 17:05 di 18 Aprile 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Frosinone – Accusati di ricettazione e contraffazione di marchi, commercianti sotto processo

 ULTIME NOTIZIE
Frosinone – Accusati di ricettazione e contraffazione di marchi, commercianti sotto processo
27 Febbraio
20:45 2021

 

 

 

Commercio di capi contraffatti e ricettazione. Sono questi i reati per i quali sono finite nella giornata di ieri davanti al Gup 6 persone residenti nella provincia ciociara.

I fatti risalgono agli anni 2017/2018 quando gli uomini delle Fiamme Gialle hanno cominciato ad indagare su un giro di abiti provenienti dalla Campania a cui venivano apposte le etichette delle grandi firme. Il primo a finire nella rete dei finanzieri A.D.S. un commerciante residente a Frosinone che di ritorno dal napoletano era stato sorpreso con la vettura carica di capi contraffatti e che riportavano le etichette di grandi marchi quali Giorgio Armani, Colmar, Paciotti, Guess, Gucci eccetera.

L’uomo difeso dall’avvocato Angelo Testa che aveva a suo carico un altro procedimento penale per lo stesso reato ha patteggiato la pena a a 18 mesi di reclusione (pena sospesa e non menzione). Secondo le accuse il commerciante insieme ad uno degli altri indagati dopo aver acquistato la merce la rivendeva a numerosi negozianti del territorio ciociaro Altra persona che ha patteggiato la pena è G.A. di 65 anni residente ad Alatri. La donna è stata accusata di aver acquistato e rivenduto capi di vestiario contraffatti attraverso il sistema del porta a porta. Inutile dire che gli acquirenti erano molto soddisfatti di acquistare dei capi creati dai grandi stilisti della moda Italiana a prezzi stracciati. Gli altri quattro indagati anche loro coinvolti in questa vendita illegale di abiti contraffatti hanno deciso di essere processati con il rito ordinario. La prima udienza si terrà il prossimo 25 giugno. Nel collegio difensivo oltre all’avvocato Testa i legali Pierluigi Taglienti, Patrizio Cittadini e Dario Lolli. I rappresentanti legali delle ditte parte offesa in questa vicenda si sono costituiti parte civile.

Mar.Ming.

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS