Fontana Liri – Centenario della nascita di Nino Manfredi: in programma due serate di celebrazioni | TG24.info
Aggiornato alle: 04:00 di Giovedi 21 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Fontana Liri – Centenario della nascita di Nino Manfredi: in programma due serate di celebrazioni

 ULTIME NOTIZIE
Fontana Liri – Centenario della nascita di Nino Manfredi: in programma due serate di celebrazioni
14 Ottobre
22:00 2021

 

 

Per celebrare i cento anni dalla nascita di Nino Manfredi e i cinquanta anni dall’uscita di Pinocchio di Luigi Comencini, venerdì e sabato sono in programma due iniziative per celebrare una delle icone del cinema italiano. Anima di due serate da ricordare è il Centro Studi Ricerche e Documentazione Marcello Mastroianni, presieduto dalla prof.ssa Santina Pistilli.

L’Omaggio a Nino Manfredi si svolgerà nei locali del Centro Polifunzionale, in Via Fiume. Venerdì alle ore 17 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Manfredi Regista a Fontana Liri” con foto dal set del film “Per grazia ricevuta” girato in parte a Fontana Liri Superiore 50 anni fa; la presentazione del volume “Pane e cioccolata” di G.Guida e F.Melelli (Artdigiland); la presentazione e la proiezione del film Pane e cioccolata. Sabato alle ore 16 con la visione del film Pinocchio di L. Comencini, di cui ricorre il cinquantenario, con un omaggio al regista e un incontro con Andrea Balestri, interprete di Pinocchio. L’incontro è esteso ai bambini. Spiegano gli organizzatori: <Il volume “Pane e cioccolata”. Brusati, Manfredi e l’odissea della migrazione, pubblicato per ricordare Nino Manfredi nella ricorrenza di cento anni dalla nascita, racconta uno dei suoi film migliori, opera di un regista come Franco Brusati, tra i più sensibili del nostro cinema. L’odissea “ordinaria” della migrazione – nello specifico quella di un italiano in Svizzera – viene raccontata con toni ora comici ora drammatici, alternando momenti lirici a momenti decisamente più prosaici e arrivando a tratti al grottesco, ma con un impegno civile di fondo che rende la pellicola ancora oggi attualissima e dai risvolti universali. Attraverso una serie di saggi, una ricca raccolta di testimonianze dei protagonisti del set e i documenti messi a disposizione dall’archivio Brusati, il volume offre informazioni e riflessioni sul film a 360 gradi, facendo emergere le figure dei due eccezionali protagonisti: un attore che ha fatto della profonda e toccante umanità la sua personale cifra artistica e un regista tra i più colti e raffinati, i cui film sono fondamentale contributo al nostro cinema d’autore. Il libro è realizzato in collaborazione con Archivio Brusati e Lucky Red, edito da Artdigiland, a cura di Gerry Guida e Fabio Melelli e vede la prefazione di Andrea Occhipinti>. CAP

  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS