Focus – San Marino, vaccino Sputnik efficacia al 100%, nessuna reazione avversa | TG24.info
Aggiornato alle: 19:47 di Sabato 12 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Focus – San Marino, vaccino Sputnik efficacia al 100%, nessuna reazione avversa

 ULTIME NOTIZIE
Focus – San Marino, vaccino Sputnik efficacia al 100%, nessuna reazione avversa
14 Maggio
17:33 2021

 

 

La Repubblica di San Marino conta quasi 34 mila abitanti e a fine febbraio ha iniziato la campagna vaccinale anti Covid, riponendo fiducia nel vaccino russo Sputnik.

Il Congresso di Stato di San Marino in questi giorni ha reso noto i primi risultati di due studi avviati sul vaccino Sputnik V, con l’Università di Bologna e l’istituto Spallanzani di Roma. Innanzitutto dagli studi è emerso che le reazioni avverse alla somministrazione del siero russo sono state pari a zero e ed è stata verificata un’efficacia del vaccino superiore a quella indicata negli studi finora pubblicati in riviste specialistiche come Lancet, ossia un’efficacia vicina al 100%. I membri del Congresso di Stato di San Marino hanno ribadito che l’opzione di avvalersi del vaccino russo è il frutto di una scelta sanitaria e non geopolitica. Aggiungiamo che dato i risultati è stata un scelta azzeccatissima. Ricordiamo che il vaccino Sputnik V è stato sviluppato dall’Istituto di Ricerca Gamaleya alle dipendenze del ministero della Salute russo ed è basato su due tipi di adenovirus umano inattivati, incapaci di replicarsi e di causare malattia. Somministrato in un due dosi diverse, Ad26 per la prima dose e Ad25 per la seconda, a 21 giorni dalla prima, per scongiurare il pericolo che, dopo la prima dose, l’organismo produca anticorpi con una conseguente riduzione di efficacia della vaccinazione. Non richiede temperature molto basse per la conservazione. Superata la soglia delle 36 mila somministrazioni, attualmente a San Marino non ci sono pazienti ospedalizzati a causa del Covid e nel giro di 15 giorni il 60% dei residenti sarà totalmente immunizzato. Il piccolo Paese di San Marino avvierà una campagna di turismo vaccinale, avrà un regolamento molto chiaro e sarà realizzata attraverso la somministrazione del vaccino russo Sputnik V dopo un monitoraggio dell’Istituto di sicurezza sociale. Il costo per entrambi le dosi sarà di 50 euro . La somministrazione sarà legata al concetto di residenza e di soggiorno prolungato nella Repubblica di San Marino.

Anna Ammanniti

 

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS