Focus – “Potete accompagnarmi a fare il vaccino?” | TG24.info
Aggiornato alle: 09:00 di Venerdi 25 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Focus – “Potete accompagnarmi a fare il vaccino?”

 ULTIME NOTIZIE
Focus – “Potete accompagnarmi a fare il vaccino?”
28 Aprile
21:30 2021

 

 

Qualche giorno addietro il signor Antonio, di anni 89, si è presentato presso il Commissariato di Secondigliano per rivolgere ai Poliziotti un’insolita esigenza: chiedeva di essere accompagnato al centro vaccinale allestito nella struttura che ospita la Mostra d’Oltremare a Fuorigrotta, per poter rispettare la convocazione della ASL Napoli 1 e fare il vaccino antiCovid.

I Poliziotti non hanno esitato: oltre ad accompagnare il signor Antonio con la volante, hanno atteso che gli fosse somministrato il siero per poi ricondurlo a casa. L’anziano uomo ha dimostrato tutta la sua gratitudine nei confronti delle Forze dell’Ordine: senza di loro, sicuramente avrebbe perso l’occasione di vaccinarsi.
L’episodio continua a rimbalzare sui social, tra l’ammirazione del popolo del web per la sensibilità dimostrata dalla Polizia nei confronti del nonnino in difficoltà. In difficoltà perché solo e, purtroppo, il signor Antonio non è l’unico in questa situazione. Sono circa 800mila gli anziani non ancora vaccinati, per motivi diversi: perché, appunto, vivono da soli, oppure non sono in grado di informarsi, non sanno usare il PC per effettuare la prenotazione, abitano distanti dai centri vaccinali o in luoghi poco praticabili. In questo contesto, un ruolo fondamentale è attribuito ai medici di famiglia, affinché si adoperino per garantire la protezione alle persone avanti con l’età, incluse, non a caso, nella categoria dei “fragili”, in quanto più esposte alla sintomatologia acuta del virus ed a possibili complicazioni della malattia.
Le Regioni ora stanno cercando la maniera più opportuna per raggiungere i tanti nonnini da immunizzare, investendo anche Poste Italiane: con pochi semplici passaggi, infatti, è il postino che prenota. In tal modo i portalettere della Lombardia hanno già fissato 11.900 appuntamenti, con l’auspicio, però, che gli anziani riescano a trovare i mezzi per presentarsi e ricevere la somministrazione antiCovid.
Sara Pacitto

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS