Aggiornato alle: 17:04 di Giovedi 2 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Focus – Il pavone seduttore, danza e ruote … ma è sempre la femmina che decide! (video)

 ULTIME NOTIZIE
26 Giugno
17:01 2020
(di Anna Ammanniti) L’arte della seduzione esiste ancora? Iniziò Eva che seducendo Adamo lo portò a compiere l’atto proibito che li buttò fuori dall’Eden e da quel momento in poi la storia ci narra di seduttori e seduttrici irresistibili.

Casanova, Cleopatra, Don Giovanni, Rodolfo Valentino, Gabriele D’Annunzio … Le tecniche di seduzione sono state sempre diverse e innumerevoli, secondo l’epoca, le doti messe in campo soprattutto dagli uomini interessavano l’aspetto fisico, perché ahimè chi punta solo sull’intelligenza a un certo punto si ritrova fuori dai giochi. L’abbigliamento, l’acconciatura dei capelli e il trucco, nonché i profumi, fanno parte di un gioco intrigante, il tutto accompagnato dalla civetteria degli sguardi intensi e misteriosi e dai profumi sensuali. Oggi però che fine ha fatto il corteggiamento? Esso rientra tra i comportamenti UMANI in via d’estinzione, in quanto sembra essere (non del tutto fortunatamente) scomparso. Uno dei motivi per cui non si corteggia più è la paura del rifiuto. Ma nel mondo degli animali il rito del corteggiamento è ancora tutto intatto! Il pavone, il re dei seduttori, il classico “sciupafemmine” del mondo animale, come i nostri Casanova e Don Giovanni, dimostra ancora oggi di essere un gran paraculo, disposto a tutto per ottenere i consensi della femmina pavone! Però diciamola tutta, grande seduttore si, ma se la rischia grossa per i tanti concorrenti e la non trascurabile superbia del “gentil sesso”. Il pavone – latin lover, è all’apparenza così vanitoso, impettito, avvolto nelle sue piume che lo fanno apparire un grande arrogante, tanto è vero che gli è stato dedicato il termine “pavoneggiare” , che sta per indicare colui che è pieno di sé. Il pavone è un puro narcisista, eppure davanti al genere femminile, per ottenerne il plauso, deve inventarsi di tutto. Emettere ultrasuoni, fare la ruota e la danza … Durante il corteggiamento l’animale sventola le sue piume colorate lunghe fino a 2 metri, le penne alla loro estremità si allargano a formare una paletta con la vistosa macchia a forma di occhio. Sono proprio questi cerchi iridescenti ad attirare lo sguardo delle femmine, un vero e proprio punto di attrazione ipnotico. Un po’ come lo sguardo da pesce lesso degli umani, per il pavone però è un trucco che funziona … o quasi! Il pavone ha capito che per attirare l’attenzione del genere femminile deve guardarle con tutti gli occhi che ha a disposizione e nella mitologia greca egli derivava dal gigante Argo Panoptes con ben 100 occhi! Ma neanche questo basta per conquistare, perché la scienza ha dimostrato che la femmina pavone è sgarbata e quindi il maschio per farsi notare deve giocare con tutti gli assi che ha nella manica. Per avere successo, non deve essere soltanto glorioso, lo deve essere più di tutti i suoi simili, deve risultare il migliore! La concorrenza è tanta e lui passa il suo tempo a studiare gli altri maschi nel lek! Ma anche questo non basta, perché saranno sempre le femmine a decidere! Ringraziamo Antonio Imperia di Anagni per il video girato nella sua fattoria!

Anna Ammanniti

 

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE