Aggiornato alle: 16:07 di Venerdi 18 Settembre 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Fiuggi – Coronavirus, il Comune investe sul turismo

 ULTIME NOTIZIE
Fiuggi – Coronavirus, il Comune investe sul turismo
24 Aprile
18:32 2020
L’amministrazione comunale di Fiuggi guidata dal sindaco Alioska Baccarini investe sul turismo.

Questa mattina, in attesa dell’incontro sul comparto, fissato per il pomeriggio con i vertici della Regione Lazio, il sindaco Baccarini e gli assessori Tucciarelli, Fiorini e Girolami, hanno illustrato alle associazioni di categoria le linee guida per la ripartenza economica delle attività produttive. “È evidente che ogni azione messa in campo da questa amministrazione sarà condizionata dalle scelte nazionali del Governo. Dalle analisi che abbiamo studiato, con l’aiuto degli esperti di settore, il dato non è così catastrofico. Infatti se noi riuscissimo ad attrarre sul nostro territorio tutti quei turisti italiani che non potranno scegliere destinazioni estere, le perdite registrate finora nel settore si andrebbero a ridurre sensibilmente”. Il sindaco Alioska Baccarini, rivolgendosi alle categorie, ha illustrato nel dettaglio le iniziative che l’amministrazione comunale è pronta a mettere in campo: “Qual è il turismo che a stretto giro potrebbe essere attivato? Sicuramente quello domestico. E non solo. Credo che tutti insieme dobbiamo scommettere sul turismo cosiddetto Green. Fiuggi ha tutte le carte in regola per creare quelle condizioni indispensabili per un’espansione di questa tipologia turistica, attraverso le nostre strutture e bellezze: boschi, verde, piste ciclopedonali, parchi e percorsi sentieristici. Naturalmente ogni infrastruttura dovrà essere rivisitata e migliorata. Per investire sul territorio servono risorse e per reperire gli opportuni fondi ho proposto la cancellazione della TOSAP per dare opportuna ampiezza all’esterno dei locali, in ottemperanza alle nuove misure di sicurezza. È una misura importante per commercianti e pubblici esercenti”.

Il sindaco Baccarini pensa a trecentosessanta gradi: “Abbiamo un’altra proposta a cura dell’assessorato alla Cultura: la riqualificazione del nostro centro storico, con un progetto che per essere messo in pratica ha un costo di circa 20mila euro. Pensiamo infatti che la riqualificazione del borgo è un altro elemento del cosiddetto turismo domestico su cui dobbiamo assolutamente investire. Sia chiaro un concetto: “Anche nel post emergenza si può fare economia”. Strutture e finanziamenti: il primo cittadino manda un messaggio chiaro alla Regione Lazio:Nel quadro del processo di privatizzazione di ATF, con un bilancio riportato a pareggio, siamo in attesa del rinnovo delle concessioni minerarie assolutamente indispensabili. Chiederemo altresì alla Regione Lazio un finanziamento aggiuntivo dell’offerta turistica congressuale, tramite il completamento della struttura in opera. I lavori stanno andando avanti ma mancano ancora gli interni affinché si possa mettere sul mercato un palazzo dei congressi competitivo: servono circa 1,2 milioni di euro per il completamento e potremmo agire sull’accordo di programma del 2005, con una procedura di subordine al finanziamento stesso. Risorse che possono essere destinate al palazzo dei congressi e parte al teatro delle fonti, perché crediamo che l’Anticolana dovrà essere riservata ad un aspetto sportivo e ludico. Questo è il disegno generale di questa amministrazione che proporremo alla Regione Lazio. Non chiediamo interventi gravosi ma solo dei sostegni importanti”.  “Dobbiamo promuovere la vacanza salutare tramite una attenta programmazione del bene fisico, con attività correlate, oltre che scommettere su un bene alimentare. Ci siamo messi in contatto con agenzie medicali per attività nuove all’interno della Bonifacio: pensiamo ad appositi video (webinar) dove si potranno promuovere i servizi all’interno delle terme e di quello che può offrire la città di Fiuggi” ha spiegato l’assessore al turismo Simona Girolami. Marina Tucciarelli, assessore alla Cultura, ha illustrato un ambizioso progetto, “Anticoli Fiuggi zero chilometri”. “E’ un progetto che mira ad azzerare le differenze tra Fiuggi fonte e Fiuggi città. Sarà un percorso che mira a ripopolare il centro storico attraverso i personaggi del nostro passato e recuperare le nostre tradizioni. Anche Fiuggi fonte sarà coinvolta con il bellissimo linguaggio delle immagini, raccontando lo spirito dei luoghi”. “Già ci siamo attivati da tempo per la pulizia della città, abbiamo bonificato e curato alcune zone all’aria aperta dove si potrà praticare sport. Inoltre abbiamo già programmato alcuni interventi sul decoro urbano e altri concernenti i lavori pubblici” ha concluso l’assessore delegato Marco Fiorini. Le associazioni di categoria presenti (Federalberghi, Assohotel, Confimprese, Unindustria e Reti Vivi Fiuggi) hanno mostrato grande interesse per i progetti illustrati dall’amministrazione comunale, condividendo le linee guida per una ripartenza immediata del comprato turistico e produttivo di Fiuggi.

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS