Aggiornato alle: 09:05 di Martedi 20 Agosto 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – Sant’Ambrogio riabbraccia il suo popolo nel giorno del martirio

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – Sant’Ambrogio riabbraccia il suo popolo nel giorno del martirio
14 Agosto
20:15 2019

 

 

 

Sedici agosto 304, 16 agosto 2019. Ne è trascorso di tempo e ne è passata di acqua sotto i ponti, una infinità. A Ferentino, puntualmente, ogni anno dall’anno 304 in poi, viene ricordato con fede immutata il martirio di Ambrogio martire, Santo patrono della città ernica.

Correva il 16 agosto del 304 quando il centurione Ambrogio fu decapitato nell’area del Monticchio a Ferentino. Sant’Ambrogio preferì morire piuttosto che tradire Cristo. Domani pomeriggio (15 agosto) alle ore 19 in Cattedrale, dopo la concelebrazione della santa messa presieduta dal vicario diocesano mons. Giovanni Di Stefano, affiancato da don Giuseppe Principali parroco del Duomo ferentinate e da don Luigi Di Stefano, la venerata statua del Santo protettore verrà esposta sulla macchina processionale e vi resterà fino alla sera del 16 agosto, giorno del supplizio. Come sempre saranno in tanti a recarsi in Cattedrale per una preghiera, un bacio, una carezza a Sant’Ambrogio martire, al quale spesso i ferentinati si rivolgono invocando protezione.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE