Ferentino – Martino Filetico “eccellenza del territorio” negli eventi social Premio Scuola Digitale e Hack & Mab | TG24.info
Aggiornato alle: 20:20 di Venerdi 7 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – Martino Filetico “eccellenza del territorio” negli eventi social Premio Scuola Digitale e Hack & Mab

 ULTIME NOTIZIE
27 Aprile
13:07 2021

 

 

 

L’istituto Martino Filetico di Ferentino si conferma tra le eccellenze del territorio provinciale, non solo come offerta formativa, ma anche sotto il punto di vista organizzativo e realizzativo. Nelle scorse settimane, infatti, si è reso protagonista di una serie di eventi social, curati magistralmente dalla direzione della dirigente Boè e da uno staff di coordinamento gestito dalle professoresse Meaglia e Cerilli, che con la collaborazione del Comune di Ferentino e di professionisti del settore, ha consentito la produzione e messa in onda, senza alcun tipo di problematica di due iniziative didattiche in ambito provinciale, vale a dire la fase provinciale del Premio Scuola Digitale e il progetto ambientale in ambito nazionale Trerus.

Lo scorso 17 aprile scorso alle ore 10 in diretta social sui propri canali facebook e youtube si è svolta, in collaborazione con il Comune di Ferentino e l’Amministrazione Provinciale, la seconda edizione della fase provinciale del Premio Scuola Digitale, l’iniziativa del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che intende promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendimento e nell’insegnamento, incentivando l’utilizzo delle tecnologie digitali e favorendo l’interscambio delle esperienze nel settore della didattica innovativa. L’istituto ‘Martino Filetico’ di Ferentino, individuato dal Ministero dell’Istruzione quale scuola polo provinciale, sotto la guida della dirigente scolastica Cristina Boè e a cura delle promotrici e referenti dell’iniziativa, le professoresse Daniela Meaglia e Sabrina Cerilli, ha trasmesso in videoconferenza dal salone di rappresentanza della scuola la finale e la premiazione delle scuole vincitrici. In totale erano 10 gli istituti presenti, tra primo e secondo ciclo, che non solo hanno presentato in diretta i loro progetti, ma sono stati poi votati dalla giuria di qualità del progetto stesso.
Dopo i saluti istituzionali della dirigente Cristina Boè, del Presidente della Provincia, Antonio Pompeo, della Dirigente dell’Ambito territoriale della Provincia di Frosinone Azzurra Mottolese e della consigliera provinciale all’Istruzione Alessandra Sardellitti, si è proceduto, infatti, alla presentazione dei progetti finalisti del primo e del secondo ciclo di istruzione e, infine, alla cerimonia di premiazione.
Il premio è stato attribuito da una giuria di esperti secondo specifici criteri di valutazione: valore e qualità del contenuto digitale/tecnologico presentato in termini di strategia e utilizzo di tecnologie digitali innovative, significatività dell’impatto prodotto sulle competenze degli studenti e integrazione nel curricolo della scuola, qualità e completezza della presentazione.
Il progetto vincitore per ciascuna sezione ha ricevuto un premio del valore di 1.000 euro per lo sviluppo del progetto e l’ammissione alla fase regionale del Premio Scuola Digitale, mentre i progetti classificatisi al secondo e terzo posto hanno ricevuto uno speciale riconoscimento (due droni).
Per il primo ciclo (scuole elementari e medie) al terzo posto l’Istituto Comprensivo Frosinone 4, al secondo posto l’Istituto Comprensivo Ferentino I (distaccamento Fumone), al primo posto l’Istituto Comprensivo Ripi con il progetto “Rino il Robottino Amico”.
Per il secondo ciclo (scuole superiori) al terzo posto l’Istituto Superiore “Pertini” di Alatri, al secondo posto l’Istituto Superiore “Bragaglia” di Frosinone e al primo posto l’Istituto Superiore “Volta” di Frosinone con il progetto “Robot Brother”.

La mission del “Martino Filetico” come scuola proiettata verso uno scenario tecnologico e bilingue segue il fil rouge strategico che pone le metodologie didattiche innovative e l’uso della tecnologia in parallelo con la didattica tradizionale, trasferendo le competenze acquisite dagli studenti in contesti più ampi al momento della scelta degli studi universitari e della carriera da intraprendere.
Momenti di scambio con altre istituzioni scolastiche, quali il Premio Scuola Digitale, favoriscono la diffusione e lo scambio di buone pratiche tra le scuole, creando una sinergia fondamentale per lo spirito di appartenenza al territorio.
Nella situazione contingente tale opportunità è stata per le scuole partecipanti e per il Martino Filetico un’occasione importante di motivazione, di impegno, di sfida, di coinvolgimento di studenti e docenti.

Altro riconoscimento importante per il Martino Filetico è l’individuazione quale scuola Polo di una Rete nazionale per la diffusione delle metodologie innovative e sempre il 17 aprile, dalle 15.30 alle 17.30 ha avuto luogo la premiazione della squadra vincitrice del Progetto “Hack & Mab, stimolo del pensiero creativo” basato sui modelli formativi del Challenge Based Learning e Outdoor Learning, il PRIMO HACKATHON organizzato dall’istituto.
Attraverso un piano straordinario di formazione dedicato agli studenti delle scuole secondarie superiori di secondo grado aderenti al progetto, la Rete abilita e sostiene la diffusione di nuove modalità di apprendimento per integrare gli obiettivi formativi dei programmi didattico-curriculari con quelli perseguibili grazie a modelli formativi complementari.
Il progetto ha coinvolto 14 istituti superiori impegnati in una sperimentazione attiva per rinnovare la didattica; 56 studenti provenienti da delegazioni scolastiche di Lombardia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Calabria, Abruzzo, Campania, Lazio, Molise hanno seguito attività didattiche laboratoriali organizzate secondo un nuovo format volto in modalità interamente digitale; il titolo del progetto, “TRERUS”, l’antico nome del fiume Sacco, ha rafforzato lo spirito di appartenenza al territorio e ne ha condiviso la conoscenza con i partecipanti delle altre regioni, in cui gli studenti hanno vissuto un’esperienza di co-progettazione e mappatura del territorio nel periodo marzo-aprile 2021 in 3 incontri formativi per gli studenti suddivisi in squadre.
Nella finale le squadre hanno presentato le proposte progettuali di un videogioco; la squadra vincitrice è stata composta da due scuole, l’Istituto Buontalenti di Firenze e il Liceo Talete di Roma, che hanno vinto rispettivamente un campus di 5 giorni per partecipare alla “Gaming Week” a Milano in ottobre, dove continueranno il percorso insieme al “Martino Filetico” di Ferentino.

Alessandro Andrelli

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS