Ferentino – La città piange Stefano Gattullo, un uomo “buono” | TG24.info
Aggiornato alle: 21:59 di Venerdi 5 Marzo 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – La città piange Stefano Gattullo, un uomo “buono”

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – La città piange Stefano Gattullo, un uomo “buono”
20 Gennaio
09:29 2021

 

 

 

 

Se ne è andato ad una settimana dal malore che in serata aveva costretto la sua compagna a chiamare i sanitari per soccoccerlo in casa dopo uno svenimento. Da quel giorno Stefano Gattullo, 39 anni, di Ferentino, ricoverato presso l’ospedale Spaziani di Frosinone, non si è più ripreso ed è morto ieri pomeriggio, martedì 19 gennaio 2021.

Come molti giovani della sua età aveva tanti sogni, aveva già affrontato diverse battaglie nella sua vita, ma le aveva sempre superate a testa alta, e con il sorriso. Già quel sorriso che ora tanti amici ricordano con dolore di lui sui social, dove da ieri sera si è diffusa la notizia che Stefano non ce l’ha fatta.
Un aneurisma alla base del malore che da una settimana  aveva stravolta  la vita del giovane ferentinate e della sua famiglia. Era un lattaio, uno dei mestieri più umili e pieno di sacrifici. Sveglia ancor prima dell’alba, e poi il giro di decine di bar, ristoranti, pizzerie, minimarket e supermarket nella sua zona di competenza in provincia di Frosinone. Un mestiere nobile, nobilissimo, che soprattutto durante il lockdown e la pandemia è risultato prezioso, fondamentale, quasi vitale, per tutti, perché il latte, un bene così semplice e primaro per l’uomo, arriivava puntualmente in tutti i frigoriferi ogni mattina.
Stava per diventare papà per la seconda volta, la sua attuale compagna aspetta una bambina che tra qualche mese nascerà e purtroppo non potrà mai conoscere il suo papà, che dall’alto dei cieli veglierà su di lei. Così come il suo figlio primogenito, tanto legato al padre, che conserverà di lui il ricordo di un uomo buono, di un padre attento e di un grande lavoratore. Tanti progetti, tanti sogni, sfumati tragicamente e così dolorosamente. Una morte assurda, che spezza il cuore, e che la mente umana non riesce a comprendere.
I funerali di Stefano Gattullo si svolgeranno domani, giovedì 21 gennaio, alle ore 15, presso la cattedrale di San Giovanni e Paolo a Ferentino, all’interno del quale ci sarà posto per 140 persone, come previsto dalla procedura Covid viggente.
Alessandro Andrelli

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com