Ferentino – La città dà l’addio al “nonno volante” Giuseppe Vellucci | TG24.info
Aggiornato alle: 20:00 di Lunedi 14 Giugno 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – La città dà l’addio al “nonno volante” Giuseppe Vellucci

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – La città dà l’addio al “nonno volante” Giuseppe Vellucci
08 Dicembre
18:32 2015

 

 

Se ne è andato in punta di piedi il noto maratoneta ferentinate Giuseppe Vellucci. Il “nonno volante” è spirato la scorsa notte nella sua abitazione all’età di 95 anni. Una lunga maratona la sua, condita di tanti bei ricordi e successi, a cui l’età purtroppo ha posto la parola fine.

Il buon Peppe era un campione nella vita e nello sport. Un vero signore. Una persona dal cuore grande che si commuoveva facilmente, soprattutto quando ricordava le sue gesta sportive. Nato a Ferentino il 17 luglio 1920, Giuseppe Vellucci ha prestato servizio nell’Arma dei carabinieri e si è congedato con il grado di sottotenente. Grande appassionato della maratona che lo ha portato, addirittura dopo i 50 anni di età, a partecipare a numerose gare podistiche, anche rilevanti, sia in Italia che all’estero, conquistando decine di titoli. Nel ’92 a Birmingham diventò campione del mondo nella sua categoria. In Finlandia nel ’91 conquistò la medaglia di bronzo. Fra le tante maratone in Italia, ha preso parte a quella storica di Roma per due volte, a Ostia, Chieti, Venezia, Ascoli, Pescara, Udine e tante altre ancora. “Mi manca solo New York, ma prima o poi…” diceva. Una casa piena di trofei la sua. E chi non lo ha incontrato di corsa per le strade di Ferentino in pantaloncini e scarpette? Peppe correva e si sentiva appagato, non voleva mai fermarsi. Qualche anno fa venne colpito da ictus, ma ristabilitosi, grazie anche al suo fisico ginnico, voleva tornare a correre. “I medici mi hanno detto che è grazie alla mia fibra da atleta che mi sono salvato, altrimenti non ce l’avrei mai fatta” lo ripeteva spesso a noi giornalisti il buon Peppe, un assiduo lettore dei quotidiani. E così gli anni hanno strappato a Ferentino, sua amatissima città, anche il “nonno volante”. Domani pomeriggio, alle ore 15, nella chiesa di Santa Maria Maggiore a Ferentino, in tanti saluteranno per l’ultima volta il campione Giuseppe Vellucci.  aff   

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS