Aggiornato alle: 21:32 di Mercoledi 22 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – E’ ciociaro il paziente sottoposto al primo intervento a cuore infiltrato da tumore

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – E’ ciociaro il paziente sottoposto al primo intervento a cuore infiltrato da tumore
12 Febbraio
09:20 2019

 

 

 

 

 

 

 

Per la prima volta nell’ospedale Sant’andrea di Roma è stato effettuato un intervento su cuore infiltrato da un tumore.

Il paziente che grazie a questo intervento si è salvato la vita è Augusto Stefanacci, un dipendente dell Hotel “Bassetto” di 62 anni. L’equipe di chirurghi toracici diretti dal prof. Angelo Rendina lo hanno operato il 16 gennaio scorso.

L’operazione è perfettamente riuscita, L’uomo era affetto da una neoplasia polmonare. Se non avesse deciso di tentare con questo intervento non avrebbe avuto scampo. < Così – ha detto in conferenza stampa il paziente-ho deciso di mettere la mia vita in mano ad una persona e ad una equipe che mi ha dato veramente tanto. A partire dai primi incontri mi sono sentito in mani sicure, quindi non solo c’è stata la professionalità ma soprattutto l’umanità del personale”.

Il ferentinate ha poi voluto ringraziare sentitamente coloro che gli hanno salvato la vita . <Questo è il primo intervento- ha detto il prof. Rendina della UOC Chirurgia Toracica che ha organizzato e diretto l’intervento- che sfata il tabù secondo cui se un tumore infiltra il cuore non è operabile>. La neoplasia era infiltrata in una parte del cuore: per poter estrarre la massa tumorale i chirurghi hanno prima estratto un polmone e poi la parte del muscolo cardiaco danneggiata dalle metastasi. successivamente è stata utilizzata la membrana di cuore bovino. Ciò per evitare gli anticoagulanti. Il primo febbraio scorso i medici hanno firmato le dimissioni per il paziente che ha potuto lasciare l’ospedale romano.

Mar.Ming.

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE