Aggiornato alle: 09:15 di Lunedi 27 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – Bomba carta durante la partita contro l’Alatri, parla Alessandro Zera: “Papà sta meglio”

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – Bomba carta durante la partita contro l’Alatri, parla Alessandro Zera: “Papà sta meglio”
10 Febbraio
17:05 2019

 

 

 

 

 

(di Anna Ammanniti) Calcio e violenza, episodi che nulla hanno a che fare con lo sport, portano inevitabilmente alle solite tristi riflessioni. Becere azioni che fanno male al calcio e a tutto lo sport, come spiegare simili gesti? Un uomo finito all’ospedale, tanta paura e preoccupazione per una bomba carta lanciata durante il derby Alatri – Ferentino.

Si è giocata questa mattina allo stadio comunale Chiappitto di Alatri la partita valida per il campionato di Promozione, Alatri – Ferentino. Nello scoppio della bomba carta, lanciata dalla tifoseria di casa verso la panchina ospite, è rimasto ferito il dirigente della squadra gigliata Marcello Zera. E’ stata lanciata una bomba carta, incerta la provenienza, alcuni affermano che sia stata buttata all’interno del campo, altri fuori, fatto sta che il gran botto ha provocato lo svenimento di Marcello Zera. A raccontare il fatto il figlio di Marcello, Alessandro, anche lui dirigente della squadra di Ferentino. “Papà stava in piedi a guardare la partita, al momento dello scoppio ha preso il rimbombo nell’orecchio ed è caduto. Ora sta meglio, siamo all’ospedale di Alatri, adesso papà parla, si muove, ma non sappiamo se gli faranno qui i controlli, accusa dolori all’orecchio e al collo per il boato. La scena è stata bruttissima, abbiamo avuto tanto paura, non serviva questo episodio. Era una partita che stavamo vincendo 1 a 0, una bella partita. Nel secondo tempo c’è stata l’espulsione di un nostro calciatore, l’Alatri stava giocando bene, poi è successo il fatto. C’era il commissario di campo, il capitano dell’Alatri e il nostro capitano hanno dichiarato che non eravamo pronti emotivamente per riprendere a giocare e quindi la gara è stata sospesa. Non so come finirà la partita e di questo sinceramente mi interessa ben poco!”  Un episodio allarmante su cui stanno cercando di far luce le forze dell’ordine. (foto di repertorio)

Anna Ammanniti

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE