Aggiornato alle: 14:00 di Venerdi 7 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – Bambina violentata dal patrigno, un teste incastra l’imputato

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – Bambina violentata dal patrigno, un teste incastra l’imputato
08 Luglio
16:04 2020

 

 

 

Violentata dal suo patrigno da quando aveva 4 anni. La storia di Laura (il nome di fantasia per tutelarne l’anonimato) è venuta fuori qualche anno fa quando la bambina, figlia di genitori separati, si è recata in un fine settimana dal padre per trascorrere insieme il weekend.

È proprio in quell’occasione il genitore intuì che c’era qualcosa che non andava nella figlioletta. Questa, infatti, si rifiutava di farsi abbracciare e baciare e se il genitore provava ad accarezzarla si irrigidiva al punto da scoppiare in lacrime. Il sospetto che la figlia potesse essere oggetto di attenzioni particolari si è trasformato in certezza quando proprio la ragazzina si era confidata con la sua nuova compagna raccontandole quello che il patrigno la costringeva a fare quando la mamma si trovava al lavoro.

Da qui la denuncia che poi ha portato sotto processo un 32enne di Ferentino con l’accusa di violenza sessuale. Ieri mattina in aula, sul banco dei testimoni, è salita anche l’ex convivente dell’imputato la quale avrebbe riferito che l’uomo aveva già precedentemente abusato della sua figlioletta minorenne.

Prossima udienza, quando sfileranno i testi della difesa, il 22 settembre. L’imputato è difeso dall’avvocato Andrea Dini mentre la ragazzina parte offesa in questa vicenda verrà rappresentata dall’avvocato Mario Cellitti. Secondo quanto emerso dalle indagini la ragazzina sarebbe stata abusata fino all’età di otto anni. (Foto di repertorio)

Mar. Ming.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE