Aggiornato alle: 22:31 di Lunedi 15 Luglio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ferentino – Avviato il progetto “Appennino Fragile” e il Sevizio Civile Corpi Civili di Pace

 ULTIME NOTIZIE
Ferentino – Avviato il progetto “Appennino Fragile” e il Sevizio Civile Corpi Civili di Pace
11 Luglio
10:45 2019

 

 

 

Avviato il progetto “Appennino Fragile” e il Sevizio Civile Corpi Civili di Pace.

È iniziato il 09/07/2019 il servizio civile dei CCP svolto dall’Associazione CIVIS presso la parrocchia dei Santi Giuseppe e Ambrogio di Ferentino, con i quattro volontari selezionati dal Dipartimento delle Politiche Giovanili presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Benedetta, Riccardo, Serena e Veruska realizzeranno con la direzione dell’Associazione CIVIS il progetto “Appennino Fragile”, il quale ha vinto il bando nazionale indetto nel 2018 per i progetti in tema di criticità e conflitti ambientali. È un progetto assolutamente originale mai attuato, il primo a livello nazionale che interviene nel settore ambientale attraverso il servizio civile dei CCP, “i caschi bianchi” dell’ambiente. Inoltre è la prima esperienza del genere nei SIN siti di interesse nazionale per la bonifica. Si tratta di un servizio pubblico che attua un’iniziativa importante per il nostro territorio, volta al sostegno dei cittadini residenti nel perimetro del SIN bacino del fiume sacco; infatti, la maggiore tutela ambientale prevista nelle aree inserite  nel sin, impone procedimenti ed adempimenti amministrativi e burocratici che spesso ricadono completamente sulle spalle delle famiglie e delle piccole e piccolissime imprese, con impegni economici gravosi e non sostenibili dai magri bilanci familiari. Ugualmente, è un impegno oneroso e complesso per le forze dell’Associazione CIVIS che saranno occupate per un anno intero nella realizzazione del progetto assieme ai volontari. L’attività sarà giornaliera per cinque giorni a settimana e dopo un periodo di formazione sarà gestito uno “Sportello Ambientale” volto alle attività suddette. Inoltre sarà realizzato uno studio con raccolta dei dati per otto dei comuni del SIN che fotograferà in dettaglio la situazione esistente nei territori esaminati e tutti i conflitti ambientali. Ancora, saranno realizzati una serie di eventi di formazione e informazione per scuole, cittadini e pubbliche amministrazioni. Infine, con la collaborazione dell’Associazione “Medici di Famiglia per l’ambiente di Frosinone” sarà realizzato uno studio ed una raccolta dei dati relativa alle criticità sanitarie nel SIN. Il direttivo dell’Associazione CIVIS e i soci sono determinati a realizzare il progetto e l’attività del servizio civile CCP nonostante i tentativi di ostacolarla, tentativi che si sono spinti fino a boicottare e strumentalizzare la domanda di assegnazione di una sede di proprietà comunale idonea allo svolgimento di quello che è un servizio pubblico a favore dei cittadini. Sappiano costoro che questi squallidi e beceri espedienti politici non ci fermeranno. L’Associazione e i volontari invitano il Sindaco Avvocato Antonio Pompeo, il Vicesindaco Luigi Vittori ed il Presidente del Consiglio Comunale Avvocato Claudio Pizzotti, presso la parrocchia dei Santi Giuseppe e Ambrogio per incontrarli ed illustrare loro l’attività del Servizio Civile CCP che stanno svolgendo. (comunicato stampa)

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE