Aggiornato alle: 08:00 di Lunedi 27 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Anagni – Cena con delitto, con Roberta Bruzzone all’Hotel Colaiaco

Anagni – Cena con delitto, con Roberta Bruzzone all’Hotel Colaiaco
11 Febbraio
14:33 2019
Clicca per visualizzare la mappa
Quando:
21 Febbraio 2019@20:30 Europe/Rome Fuso orario
2019-02-21T20:30:00+01:00
2019-02-21T20:45:00+01:00
Dove:
anagni
anagni
Per promuovere la nascita de “La Casa di Eva”, Centro Antiviolenza, scendono in campo i professionisti della tutela ai minori ed alle famiglie.

L’Hotel Colaiaco, la location preferita da professionisti e blasonati sportivi, ospita la sera del 21 febbraio 2019 una speciale edizione della “cena con delitto”. La dott.ssa Roberta Bruzzone, nota e stimata criminologa, coordinerà le varie “fasi investigative” affidate agli ospiti che ne saranno attivi protagonisti. La serata è stata voluta da La Caramella Buona Onlus, Associazione nazionale impegnata nella tutela delle vittime di violenza dal 1997, e dalla casa famiglia l’Arca, specializzata nell’assistenza ai minori. La Casa di Eva è un progetto che prevedrà accoglienza presso un appartamento protetto e supporto psicologico, il tutto curato da valide professioniste della Città dei Papi; rappresenterà il primo e unico Centro del genere presente in tutto il territorio provinciale. Anna Maria Pilozzi “Siamo felici oltre che onorati di poter offrire il nostro contributo ad un progetto ambizioso e unico nel suo genere! La Casa di Eva rappresenterà sul nostro territorio un riferimento assoluto per le donne vittime di violenza e per i servizi sociali a cui spesso tocca il compito di inserire le donne in un ambiente protetto e non è un’operazione semplice. La Caramella Buona ad Acuto oltre ad una sede operativa dispone di due piccole case d’accoglienza che in questi anni hanno ospitato mamme e bambini in situazione di criticità. Grazie a La Casa di Eva e alla sinergia nata potremo garantire un aiuto completo e concreto. Molti si riempiono la bocca di parole riguardo l’associazionismo e il “fare rete”. Noi alle parole preferiamo come sempre i fatti: La Caramella Buona e La Casa di Eva fianco a fianco in nome della solidarietà e assistenza”. Sostegno anche dall’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Daniele Natalia. Jackal

LE PIU' LETTE