Aggiornato alle: 08:00 di Lunedi 25 Marzo 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Europa – Tajani elogia Mussolini, poi fa marcia indietro ma è bufera

 ULTIME NOTIZIE
Europa – Tajani elogia Mussolini, poi fa marcia indietro ma è bufera
14 Marzo
19:22 2019

Stanno facendo molto discutere le affermazioni di Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, riguardo Benito Mussolini.


Nel corso della puntata di ieri de La Zanzara su Radio 24, il politico originario di Ferentino ha dichiarato che Mussolini “fino a quando non ha dichiarato guerra al mondo intero seguendo Hitler, fino a quando non s’è fatto promotore delle leggi razziali, a parte la vicenda drammatica di Matteotti, ha fatto delle cose positive per realizzare infrastrutture nel nostro paese, poi le bonifiche”, aggiungendo successivamente: “se bisogna essere onesti, Mussolini ha fatto strade, ponti, edifici, impianti sportivi, ha bonificato tante parti della nostra Italia, l’istituto per la ricostruzione industriale”.

Nel corso del suo intervento Tajani ha ovviamente condannato le nefandezze del regime fascista ma le sue parole hanno suscitato comunque sdegno e levate di scudi da gran parte del mondo politico, sia in Italia sia in Europa. Basti pensare che la seduta odierna del Parlamento di Strasburgo si è aperta con un lungo dibattito sulle dichiarazioni del Presidente, condannate fermamente, fra gli altri, dall’ANPI, dal Movimento 5 Stelle, dal Partito Democratico e da Uno Bullmann, leader dei socialisti e democratici nell’Europarlamento.

Tajani, da parte sua, chiede scusa ma passa al contrattacco: “Da convinto anti-fascista mi scuso con tutti coloro che possano essersi sentiti offesi dalle mie parole, che non intendevano in alcun modo giustificare o banalizzare un regime anti-democratico e totalitario”, ha precisato dopo essersi difeso anche su Twitter, definendo strumentale l’uso fatto delle sue dichiarazioni.

 

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE