Aggiornato alle: 14:00 di Venerdi 7 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

ESCLUSIVA Fiuggi – La storia di Alessandro De Santis, arrestato per 12 mesi e poi assolto (video)

 ULTIME NOTIZIE
08 Luglio
18:30 2020
Alessandro De Santis 45 anni di Fiuggi, si è fatto sei mesi di carcere, poi ancora 6 mesi di domiciliari e per 7 mesi è stato allontanato dalla sua città.

Accusato di stalking, di violenza sessuale, di atti persecutori, furto aggravato, violenza su minore, tutte accuse decadute nel corso del processo. Assolto da tutti i capi di imputazione, condannato solo per aver scritto, secondo l’accusa, dei bigliettini minatori. La perizia calligrafica aveva deciso che era stato lui a scriverli, ma due periti di fama internazionale con le prove calligrafiche affermano il contrario. Nel secondo grado di giudizio gli è stata ridotta la pena. Nel terzo grado di giudizio potrebbe essere assolto totalmente da tutte le accuse. È iniziato il tutto nel 2013, una vicenda giudiziaria ancora aperta. Alessandro si vede coinvolto in una storia che lo ha completamente affranto, gli ha rubato 7 anni di vita e distrutto anche economicamente. De Santis è il titolare di una ditta di termoidraulica, ha perso gran parte dei suoi lavori. L’uomo ci tiene a sottolineare che la donna che avrebbe subito stalking, di violenza sessuale, di atti persecutori, furto aggravato, violenza su minore, non la conosce e mai era andato a casa sua per fare dei lavori, mai avuto nulla a che fare con lei. Nell’intervista Alessandro spiega l’angosciante peripezia.

Anna Ammanniti

 

 

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE