Aggiornato alle: 22:39 di Giovedi 4 Giugno 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Coreno – Istituita la Giornata cittadina della Legalità

 ULTIME NOTIZIE
Coreno – Istituita la Giornata cittadina della Legalità
22 Maggio
18:00 2020
Ieri la Giunta Comunale di Coreno ha approvato la delibera proposta dal Sindaco sull’istituzione della Giornata cittadina della Legalità per il 23 Maggio e da quest’anno il 23 maggio verrà celebrata.

Negli anni 80 due magistrati di Palermo, da sempre amici, hanno lavorato con impegno scoprendo i segreti della mafia. Insieme sono riusciti a far condannare centinaia di mafiosi. Stiamo parlando di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino morti 28 anni fa, rispettivamente nelle stragi di Capaci il 23 maggio e di Via D’Amelio il 19 luglio. Insieme a loro persero la vita gli uomini della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Il 23 maggio non a caso è stata scelta come Giornata Nazionale della legalità per non far dimenticare il lavoro a sostegno dello Stato svolto da questi uomini, eroi da prendere come modelli. La giornata della strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della sua scorta, su iniziativa della Fondazione Giovanni Falcone, quest’anno sarà dedicata anche a tutti coloro che, in questi mesi, si sono prodigati, con abnegazione e grande senso del dovere, nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria.

L’Amministrazione Costanzo ha istituito la Giornata Cittadina della Legalità e per gli anni futuri si impegna ad organizzare manifestazioni pubbliche, cerimonie, incontri, momenti comuni di ricordo dei fatti e di riflessione, nonché iniziative finalizzate alla costruzione, nell’opinione pubblica e nelle giovani generazioni con il coinvolgimento diretto delle Scuole, di una memoria delle vittime delle mafie e degli avvenimenti che hanno caratterizzato la storia recente e i successi dello Stato nelle politiche di contrasto e di repressione di tutte le mafie e la diffusione della legalità.

Per quest’anno alla luce dell’emergenza Covid 19 in atto e i divieti in essere l’Amministrazione ha deliberato di aderire alla proposta dell’Anci nel ventottesimo anniversario della strage di Capaci con invito a tutti i Sindaci del Lazio a partecipare al flashmob organizzato dall’ ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) con un lenzuolo bianco dai palazzi dei municipi italiani e un minuto di silenzio del Sindaco alle 17.57.

Come consiglia lo spot del Ministero dell’Istruzione domani esponiamo un lenzuolo bianco dai balconi delle abitazioni.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE