Aggiornato alle: 14:05 di Lunedi 6 Luglio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Collepardo – Il Mibact dà dieci giorni a DHI per liberare la Certosa

 ULTIME NOTIZIE
Collepardo – Il Mibact dà dieci giorni a DHI per liberare la Certosa
14 Dicembre
09:32 2019
Una lettera ufficiale del 5 dicembre scorso intima la liberazione del bene demaniale detenuto “sine titulo” in quanto la concessione è stata annullata da ormai due mesi. E il tempo sta per scadere…

Il DHI, l’associazione sovranista ultracattolica che nel 2017 si è aggiudicata la concessione per la gestione della Certosa di Trisulti dovrà liberare i locali entro domani. E’ quanto afferma una nota del Ministero (nella foto a sinistra) che chiede il rilascio immediato della Certosa, pena una procedura coattiva, “senza necessità di ulteriore diffida e con spese a carico dell’Associazione”. La lettera parla anche della necessità di stilare un apposito verbale di restituzione con tanto di inventario e questo che sembra un dettaglio, invece, sarà il nodo centrale in quanto all’epoca dell’affidamento si parlò moltissimo del fatto che ci furono molte lacune nell’inventario iniziale, con il rischio che beni e opere potessero “perdersi”. Ricordiamo che a fronte di ben due marce di protesta di movimenti e associazioni del territorio capitanate da ‘Comunità Solidali’ e del pressing della stampa locale ma anche nazionale e straniera, oltre che della raccolta di firme e del supporto legale dello studio Spirito-Ianni di Frosinone, l’ex ministro Bonisoli aveva avviato una procedura di revisione dell’intero iter di assegnazione, a cui seguì il parere dell’Avvocatura dello Stato contrario alla concessione a DHI ed, infine, era stato proprio il ministro subentrante Franceschini a completare la revoca per annullamento, chiudendo il cerchio su una querelle iniziata proprio sotto il suo Dicastero nel 2016. Dhi, per bocca del direttore Harnwell, aveva annunciato di aver fatto ricordo. Vedremo le prossime mosse dell’associazione internazionale.

Andrea Tagliaferri

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE