Colleferro – Vince l’Italia: vandali spaccano sedie, danneggiano una panchina, lasciando rifiuti ovunque (foto) | TG24.info
Aggiornato alle: 14:45 di Sabato 23 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Colleferro – Vince l’Italia: vandali spaccano sedie, danneggiano una panchina, lasciando rifiuti ovunque (foto)

 ULTIME NOTIZIE
Colleferro – Vince l’Italia: vandali spaccano sedie, danneggiano una panchina, lasciando rifiuti ovunque (foto)
03 Luglio
17:04 2021

 

 

Si sono giocati ieri sera i quarti di finale del Campionato Europeo, l’Italia ha affrontato il Belgio vincendo e qualificandosi alla semifinale.

Purtroppo l’esultanza dei tifosi è stata “eccessiva”, hanno danneggiato otto sedie e una panchina, sparso rifiuti in grandi quantità ovunque e delirio fino a notte inoltrata. Il sindaco Pierluigi Sanna, piuttosto amareggiato, ha avvisato la città che le forze dell’ordine stanno identificando i colpevoli, non esistono giustificazioni valide per simili gesti. Saranno adottate le necessarie contromisure. Queste le parole di Sanna: “Davvero una bella partita quella di ieri sera; una nazionale azzurra di livello che ha retto molto bene la pressione del Belgio per oltre novata minuti. Una vittoria conquistata passo passo, azione dopo azione: davvero vale la pena di esultare! Non capisco però in quale parte dell’esultanza rientri ciò che abbiamo visto ieri sera e che rivediamo già da qualche tempo: 8 sedie nuove letteralmente spaccate a calci, una panchina cavata e trasportata, rifiuti abbandonati a terra in grande quantità, delirio fino a notte fonda, ecc. ecc. Al netto del fatto che i genitori di questi “giovanissimi” è bene che si preparino perché le forze dell’ordine stanno procedendo alle identificazioni ed al netto che le cose distrutte non sono di nessuno, bensì di tutti e coi soldi di tutti (ingiustamente) vanno rimesse a posto: ma che modo è questo di festeggiare una vittoria sportiva? Oltre un anno di Covid, l’isolamento e la voglia di ritrovarsi non possono giustificare certi atteggiamenti. Non voglio fare il moralista, siamo stati tutti giovanissimi, ma questo non significa che ci si può girare dall’altra parte. Mi sembra doveroso tornare a prendere necessarie contromisure affinché si possa proseguire a godere delle serate estive in generale e nello specifico delle partite della nazionale in un clima diverso, di gioia e partecipazione sportiva schietta, lontano dal vandalismo senza senso.”

Anna Ammanniti

 

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS