Colleferro/Carpineto – Covid, le due città tornano in “giallo”, niente più zona rossa | TG24.info
Aggiornato alle: 21:00 di Martedi 19 Ottobre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Colleferro/Carpineto – Covid, le due città tornano in “giallo”, niente più zona rossa

 ULTIME NOTIZIE
Colleferro/Carpineto – Covid, le due città tornano in “giallo”, niente più zona rossa
07 Marzo
13:33 2021

 

 

Da oggi terminano le ulteriori restrizioni per i comuni di Colleferro e Carpineto in provincia di Roma. Niente più zona rossa grazie al miglioramento dei dati.

Tutta la provincia di Frosinone da domani si tingerà di rosso per due settimane, mentre dopo 14 giorni Colleferro e Carpineto tornano in zona gialla, come il Lazio. Queste le parole del sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna: “Dopo 14 giorni di grandi sacrifici, domani si tornerà in zona gialla, come il Lazio. In queste lunghe giornate non siamo stati con le mani in mano: controlli, tamponi e vaccini sono stati la nostra ossessione. Il calo dei contagi ed il blocco della variante inglese sono un risultato importante ed un merito di tutta la nostra comunità ma un ringraziamento speciale va rivolto agli infermieri, ai medici, ai tecnici della prevenzione (della Asl e delle Uscar), ai dipendenti de La Fenice e della mia segreteria, agli operai comunali, alla Protezione Civile ed ai Carabinieri in Congedo, alla Polizia Locale ed a tutte le forze dell’ordine, alla Dirigenza della Scuola Dante che ha assicurato un sostegno importante ed a tutte le attività commerciali che hanno offerto il vitto a questa grande macchina organizzativa. Nelle ultime ore il numero dei prenotati sta scendendo, anche se è ancora possibile prenotare il proprio tampone; non credo comunque che siano molte le città d’Italia ad aver sottoposto a tampone più della metà della propria popolazione, in pochi giorni. Abbiamo promesso un fondo comunale destinato ai ristori alle attività e manterremo la promessa; in più abbiamo anche scritto alla Regione Lazio per chiedere fondi ulteriori. Le scuole potranno ripartire tutte lunedì ad esclusione della Dante che riaprirà martedì viste le sanificazioni previste dalla Asl nella giornata dell’otto. Chiediamo scusa ai più piccoli utenti della Dante se a loro viene chiesto questo ulteriore sacrificio per il bene della comunità. Nella giornata di domani domenica 7 Marzo i tamponi si potranno prenotare e fare direttamente presso la scuola Dante Alighieri in Via Silvio Pellico dalle 10 alle 18.00. In questi giorni ho osservato tantissimo ed ascoltato altrettanto; chi deve prendere decisioni in momenti difficili deve capire cosa prova e pensa la comunità. A parte casi isolati che naturalmente ci sono sempre, Colleferro ha dato una grande prova di carattere e serietà, di senso del dovere e polso, di comprensione della gravità del momento e slancio generoso verso l’uscita dalle difficoltà. Sono onorato ed orgoglioso di essere Sindaco di Colleferro. Il mio pensiero finale va a chi sta male, a chi è ricoverato a Palestrina o a Roma perché non riesce a respirare a casa, ai famigliari. Facciamoci tutti forza, ne usciremo! Il Comune rimane a disposizione per qualsiasi tipo di esigenza.”

Stefano Cacciotti

“Da domani (oggi ndr) Carpineto Romano tornerà in zona gialla come il resto del territorio regionale: riaprono dunque le attività commerciali e di ristorazione, riaprono al pubblico i parchi e i giardini e, da lunedì, riaprono anche le scuole agli studenti. Sono stati 14 giorni estremamente difficili ma ai quali la nostra comunità ha reagito con dignità, senso del dovere e di responsabilità. A me, prima di ogni cosa, rimarrà impresso il bellissimo esempio di civiltà dato con la grande partecipazione allo screening di massa: un lavoro di prevenzione e di mappatura del contagio senza precedenti che ci ha aiutato sia ad arginare in tempo la variante inglese del virus, sia ad invertire l’andamento della curva epidemiologica. Abbassare ora la guardia e vanificare tutti gli sforzi fatti con comportamenti irresponsabili sarebbe un errore imperdonabile. Anche perché se questi giorni di zona rossa ci hanno insegnato qualcosa è che basta pochissimo per passare da un momento di relativa calma all’emergenza più drammatica. Io mi auguro che quanto accaduto resti ben impresso nella memoria collettiva e ci aiuti ad affrontare con maggiore consapevolezza questa terribile battaglia che, da sabato prossimo, conoscerà una nuova fase: i medici di base cominceranno infatti a somministrare vaccini nel nostro poliambulatorio.” Queste le parole del sindaco di Carpineto, Stefano Cacciotti.

Anna Ammanniti

 

 

 

 

 

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

.

.

SOCIAL
TOP NEWS