Ceprano – Trasporto scolastico al palo, i genitori attaccano Galli | TG24.info
Aggiornato alle: 15:24 di Lunedi 27 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Trasporto scolastico al palo, i genitori attaccano Galli

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Trasporto scolastico al palo, i genitori attaccano Galli
11 Ottobre
14:31 2017

 

 

Ancora nessuna novità per quanto riguarda il pulmino che gestisce il trasporto scolastico per le scuole dell’infanzia. Dopo il mancato passaggio della revisione a causa di alcuni problemi ad un faro e ad una maniglia, infatti, non è ancora chiaro quando si riuscirà a rimettere per strada il mezzo. Ad intervenire sulla questione è stato comunque nelle ultime ore il sindaco Marco Galli.

Spiega Galli: <Non so proprio cosa ci sia di grottesco in una revisione non superata da un autoveicolo. Tra l’altro parliamo di problemi minimi, facilmente risolvibili. Semmai, l’assurdo sta nei tempi biblici necessari a svolgere le prove, prenotazione nei termini, ad aprile e prova ad ottobre. Intanto stiamo vedendo di sistemare quanto segnalato in sede di verifica, quindi, provvederemo, in punta di C.d.S., a rimettere su strada in pochissimi giorni lo scuolabus>. Conclude Galli, ricordando anche l’impossibilità per l’Ente di acquistare un nuovo mezzo: <Purtroppo la condizione attuale dell’Ente non consente l’acquisto di un nuovo mezzo, per cui, pur dedicando la massima attenzione a quello attualmente a disposizione, qualche particolare può risultare difforme da quanto chiesto in sede di verifica. Quello che è certo, l’Ente sta facendo di tutto per accelerare i tempi per la soluzione del problema>.

Queste dunque le parole del primo cittadino, alle quali però si affiancano quelle dei familiari dei bambini delle scuole coinvolte dalla vicenda. A parlare è un gruppo di genitori: <Prima di tutto non è il massimo venire a sapere solo da terzi della motivazione del non funzionamento del servizio di trasporto scolastico. Per il resto, nonostante siano arrivate dal Comune rassicurazioni sul fatto che il tutto si risolverà a breve, non riusciamo a capire il perché si continui a minimizzare l’accaduto. I bambini sono stati accompagnati  a scuola e in qualche caso i genitori hanno dovuto prendere delle ore al lavoro. E poco importa se questo sia dovuto ad una maniglia o ad un motore fuori uso. Caro sindaco Galli la sostanza non cambia>.

CAP

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS