Ceprano – Topi a scuola, Galli: “Da CasaPound l’ennesima pessima figura” | TG24.info
Aggiornato alle: 21:10 di Giovedi 16 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Topi a scuola, Galli: “Da CasaPound l’ennesima pessima figura”

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Topi a scuola, Galli: “Da CasaPound  l’ennesima pessima figura”
04 Ottobre
14:28 2017

 

 

Nelle ultime ore abbiamo pubblicato la denuncia da parte dei CasaPound sulla presenza di topi nel plesso scolastico “G. Colasanti”. Non si è fatta attendere la replica del sindaco Marco Galli, che spiega come già nei giorni scorsi ci siano stati interventi per cercare di risolvere il problema. Il primo cittadino, anzi, ironizza sull’azione del gruppo, definendolo come l’ “ennesima brutta figura”

Spiega Marco Galli: <Dopo le precedenti pessime figure, gli uomini della tartaruga hanno compiuto l’ennesimo blitz, appendendo il solito striscione di protesta a Ceprano. Un’operazione “ardita” frutto dell’allenamento e degli splendenti muscoli italici. Purtroppo, in politica servirebbe ben altro allenamento meno muscolare e più intellettuale, così da conoscere gli argomenti sui quali si vorrebbe intervenire. Invece di allarmare inutilmente le persone, sarebbe bastato venire in comune, per scoprire che ben due interventi sono stati compiuti dall’Ente per scongiurare la presenza di roditori nell’area esterna del plesso scolastico G. Colasanti. Il 22, e il 28 settembre con tanto di sigillatura di ogni foro potesse rappresentare una tana per i disgustosi roditori. Invece, come al solito, i “reparti scelti” delle fiere milizie “casapoundiane” sono intervenuti nell’ambito del “nulla cosmico”, vero marchio di fabbrica della compagine destrorsa>. Continua il sindaco: <Ricordo che i topi non leggono eventuali ordinanze del sindaco e che la loro aumentata presenza sul tutto il territorio italico, è anche associata alla “raccolta differenziata” dei rifiuti. Per questo, oltre a svolgere gli interventi suddetti, l’ufficio competente ha scritto una lettera alla scuola, invitando a rispettare i criteri e le modalità stabilite per la raccolta differenziata. Così da evitare situazioni favorevoli alla presenza dei ratti>. Conclude Marco Galli: <Soltanto a titolo informativo, ricordo ai fan della “tartaruga e delle frecce” e a tutti, che questa amministrazione ha: chiuso una scuola pericolante da anni (non mi pare di aver mai visto striscioni di protesta prima del nostro insediamento); chiuso temporaneamente, per ben tre volte, la scuola “V. Fraschetti”, a differenza del passato, per la presenza di piccoli roditori e per non mettere a repentaglio la salute dei bambini. Se qualcuno, prima di appendere striscioni “abusivi” contro l’Amministrazione, avesse avuto l’incredibile idea di chiedere all’Ente cosa avesse fatto per combattere la presenza dei topi nella scuola, forse avrebbe potuto impiegare in cose più serie il proprio tempo, evitando l’ennesima pessima figura di chi parla ma non sa>.

CAP

LEGGI ANCHE

Ceprano – Topi alla scuola “Colasanti”, protesta di CasaPound

 

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS