Ceprano – Dopo l’ultimo caso di coronavirus, Galli: “Valuterò altri provvedimenti a tutela della salute pubblica” | TG24.info
Aggiornato alle: 19:49 di Giovedi 16 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Dopo l’ultimo caso di coronavirus, Galli: “Valuterò altri provvedimenti a tutela della salute pubblica”

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Dopo l’ultimo caso di coronavirus, Galli: “Valuterò altri provvedimenti a tutela della salute pubblica”
27 Agosto
16:43 2020

 

 

L’ultimo caso di coronavirus a Ceprano ha spinto il sindaco Marco Galli a tornare a parlare. Da parte del primo cittadino l’ennesima raccomandazione a rispettare le regole imposte studiate per limitare la pandemia e l’annuncio che potrebbero arrivare degli ulteriori provvedimenti a livello comunale.

Spiega Galli:<Purtroppo il Covid19 fa di nuovo capolino anche a Ceprano. Molti pensavano che tutto fosse finito ma, come ho detto e scritto più volte, non è così. Stavolta e questo è davvero preoccupante, non parliamo di persone anziane o deboli. Come abbiamo sempre fatto, ovviamente, manterremo la nostra solita riservatezza perché la Asl sta svolgendo ogni accertamento utile a identificare ogni contatto a rischio. L’appello è a utilizzare le mascherine quale miglior modo per arginare l’espansione dei contagi, insieme al distanziamento sociale e all’igiene delle mani. Non scherziamo, perché siamo ancora in piena pandemia>.Da parte del primo cittadino un appello affinché si puniscano i trasgressori: <Un appello particolare lo rivolgo a chi è preposto ai controlli, affinché siano severamente represse le condotte non conformi a quanto stabilito dalle ordinanze governative e sindacali, diversamente, oltre ad assumersi pesanti responsabilità, le eventuali omissioni rischiano di vanificare tutti gli sforzi compiuti per combattere l’epidemia. Ormai non servono più avvisi o tolleranza, occorre perseguire senza indugio chi non utilizza la mascherina e non rispetta il distanziamento sociale, poiché mette a repentaglio anche la salute delle altre persone. Il lockdown aveva azzerato i nuovi contagi. Appena si è avuta la possibilità di tornare alla vita normale, seppure con qualche limitazione, per troppi è scattato il “liberi tutti”. Facciamo attenzione, ci stiamo giocando il nostro futuro e quello dei nostri figli. O comprendiamo questo o non ci sarà nulla da fare>.Marco Galli conclude annunciando che a breve potrebbero arrivare altri provvedimenti restrittivi se il trend dovesse confermarsi così preoccupante: <Intanto valuterò con estrema attenzione, sulla base anche di ulteriori riscontri, la possibilità di prendere altri provvedimenti a tutela della salute pubblica>.

CAP

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS