Ceprano – Delitto di via Guardaluna: indagini a tutto campo | TG24.info
Aggiornato alle: 23:12 di Mercoledi 20 Gennaio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Delitto di via Guardaluna: indagini a tutto campo

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Delitto di via Guardaluna: indagini a tutto campo
31 Maggio
17:48 2017
Il corpo del 24enne Felice Lisi, il giovane ucciso nella mattinata di oggi in via Guardaluna a Ceprano, è stato trasportato nell’obitorio dell’ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone. Ora si dovrà capire che cosa deciderà l’autorità giudiziaria e quando verrà eseguita l’autopsia. L’abitazione dove è stato trovato il cadavere e tutta l’area circostante sono state poste sotto sequestro in previsione di altri sopralluoghi degli inquirenti nei prossimi giorni.

La salma è stata portata via intorno alle ore 16, dopo che il medico legale aveva effettuato una prima ricognizione del cadavere. Al momento non trapelano notizie sulle indagini, anche se sembra sempre più farsi largo l’ipotesi di un violento diverbio che abbia portato alla morte di Felice Lisi. La ragazza che era con il giovane al momento del decesso è stata ascoltata e, nelle ore scorse, dopo avere accusato un malore, è stata trasportata in ospedale a Frosinone. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti, anche se al momento non risultano provvedimenti nei suoi confronti. A chiamare i soccorsi, poco dopo le ore 11,  è stata proprio la ragazza che si trovava con il 23enne nel casolare della periferia di Ceprano, nei pressi della centrale elettrica del lago di Isoletta. La ragazza avrebbe chiesto aiuto ad una vicina di casa, spiegando che il giovane si era procurato dei tagli sul corpo e che era agonizzante a terra. Immediata è scattata la richiesta di soccorsi. Inutile però l’intervento del 118, con i sanitari che non hanno potuto far altro che constatare la morte del 24enne.

Sul corpo di Felice Lisi il segno di una coltellata, in particolare nella zona del collo. Nel luogo dove è stato ritrovato il cadavere, oltre a carabinieri e polizia, sono arrivati anche il medico legale e i magistrati che hanno ispezionato la scena del delitto fino a poco fa, prima che la salma venisse portata via. Sono in corso le indagini, dunque, per ricostruire una vicenda che ha al momento ancora contorni sconosciuti. L’ipotesi più probabile è che nell’abitazione ci sia stato un diverbio che ha visto protagonista il giovane Lisi. Bisognerà ora capire il movente e, soprattutto, chi ha sferrato la coltellata mortale. Le forze dell’ordine stanno passando al setaccio gli ambienti della delinquenza cepranese per capire se possano esserci collegamenti con quanto accaduto.

CAP

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS