Ceprano – Casa della Salute a mezzo servizio: il PD scrive alla Asl e al Presidente Buschini | TG24.info
Aggiornato alle: 16:11 di Mercoledi 27 Gennaio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Casa della Salute a mezzo servizio: il PD scrive alla Asl e al Presidente Buschini

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Casa della Salute a mezzo servizio: il PD scrive alla Asl e al Presidente Buschini
27 Novembre
21:10 2020
Il Circolo PD di Ceprano, nei giorni scorsi, ha inviato una lettera al nuovo Direttore Generale della Asl Frosinone Pierpaola D’Alessandro e al Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Mauro Buschini. Oggetto della missiva la Casa della Salute. I Dem, pur riconoscendo il buon lavoro che si è fatto in questi anni da parte della Giunta Zingaretti per uscire dal periodo nero del commissariamento, spingono per far in modo che tutti i servizi che inizialmente erano stati pensati per l’ex Ospedale Ferrari possano venire attivati e migliorati. Ad iniziare dal discorso radiologia e dalla trasformazione in h24 del PAT. Per questo motivo il circolo del PD di Ceprano invita i rappresentanti di Asl e Regione Lazio ad effettuare un sopralluogo nella struttura sanitaria di Ceprano per rendersi contro personalmente della situazione.

Si legge nella lettera firmata dal Segretario Luca Celani: <Con la presente vogliamo sottoporre alla vostra attenzione una priorità della nostra città e del suo comprensorio. A Ceprano è presente una Casa della Salute nata per offrire una risposta adeguata al bisogno di salute dei cittadini del territorio e nel contempo decongestionare altre strutture ospedaliere, in primo luogo l’ospedale di Frosinone. Di questo risultato esprimiamo la nostra gratitudine all’Amministrazione Regionale, in particolare al Presidente Nicola Zingaretti e al Presidente Mauro Buschini, che hanno mantenuto gli impegni presi nei confronti della città. Il modello di sanità pubblica che si è iniziato a costruire in questi anni, anche grazie alla chiusura della stagione commissariale, ci permette e ci impone ora una accelerazione nella implementazione del modello a tutti i livelli, fino alla nostra Casa della Salute. Nel progetto iniziale della Casa della Salute di Ceprano erano previsti i seguenti servizi: – Area PAT; – Area Unità di Cure Intermedie con 14 posti letto; – Area Diagnostica; – Area prelievi; – Area Fisioterapia; – Area CUP; – Area ambulatori territoriali e servizio vaccinazioni; – Centro Assistenza Domiciliare; – Consultorio Familiare; – Consultorio Pediatrico; – Assistenza di base; – Area della tutela della Salute Mentale e della Riabilitazione in età Evolutiva; – Area Unità di Cure Primarie gestita dai medici di base; – Altri servizi modulari e implementabili strada facendo. Nel corso di questi anni diversi servizi sono stati attivati mentre altri, anche per carenza di personale, non sono stati avviati. Basta pensare alla radiologia, disponiamo di attrezzatura di ultima generazione ma abbiamo carenza di ore sul personale tecnico. Così come per le ecografie ed altra diagnostica. Infine occorre trasformare in H24 il PAT, un servizio molto importante per tutto il comprensorio e che i numeri di accesso possono testimoniare>. Spazio poi anche per il discorso legato all’emergenza covid: <In relazione all’emergenza Covid-19 accogliamo molto favorevolmente la chiusura dell’accordo tra la Regione e i Medici di Medicina Generale per effettuare i tamponi rapidi antigenici. Accordo che grazie all’adesione dei MMG di Ceprano e la pronta collaborazione della ASL, farà si che nei locali della Casa della Salute verranno effettuati a breve i tamponi>. Ed ecco un appello finale: <Per tutte queste ragioni ci appelliamo alla vostra sensibilità, chiedendo di attuare quanto prima il programma per un adeguato utilizzo della struttura in oggetto. A tale proposito saremo lieti di accogliervi a Ceprano per un sopralluogo presso la Casa della Salute>.

CAP

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS