Ceprano – Bilancio partecipativo, vince “Scuola sicura..cuore sicuro” | TG24.info
Aggiornato alle: 15:24 di Lunedi 27 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceprano – Bilancio partecipativo, vince “Scuola sicura..cuore sicuro”

 ULTIME NOTIZIE
Ceprano – Bilancio partecipativo, vince “Scuola sicura..cuore sicuro”
31 Gennaio
22:01 2017

 

 

Ieri c’è stato lo spoglio per le votazioni del Bilancio Partecipativo. In lizza c’erano nove progetti, con in ballo un fondo di 75000 euro da utilizzare per finanziare i progetti più votati. Alla fine, dopo la due giorni di votazione, il progetto che ha ricevuto più consensi, 913 voti, è stato “Scuola sicura…cuore sicuro” presentato da Marco Colucci per un costo di 45000 euro. Per quanto riguarda i restanti 30000 euro da assegnare, saranno la giunta comunale e la commissione per il bilancio a decidere sull’assegnazione.

A vincere, dunque, è stato il progetto che prevede l’installazione di un sistema di videosorveglianza nelle scuole e la dotazione di defibrillatori. Ma vediamo anche come sono andati gli altri progetti e come si sono divisi i 1317 voti totali: “Un pallone pressostatico per un paese dinamico” 330 voti, “Natura amica” 107 voti, “La biblioteca apre alla città” 98 voti, “La Pescara” 95 voti; “Led 3.0” 62 voti; “Ceprano senza fili” 57 voti, “Bagno pubblici” 55 voti, “Indipendenza energetica” 26 voti. La commissione e la giunta dovranno ora decretare, in base al regolamento, quali saranno gli altri progetti vincitori oltre a quello di Marco Colucci. Della somma stanziata all’inizio, infatti,  rimarranno 30000 euro, che non basterebbero però per finanziare  il secondo progetto, quello del pallone pressostatico. Per questo ci dovrà essere la decisione della commissione. Queste le parole di Marco Colucci: <La risposta di Ceprano, alla nostra richiesta di sostegno, è stata massiccia ed inequivocabile, segno certo che quando si lavora per far fronte alle esigenze della gente il riscontro non può che essere positivo! Il mio ringraziamento va al presidente del consiglio scolastico Riccardo Di Sotto e soprattutto ai miei amici, quelli nuovi e quelli di sempre, che mi hanno supportato e sopportato in questa campagna per sostenere la nostra proposta. Grazie soprattutto a loro per il grande lavoro e pazienza che hanno avuto in questo giorni e da anni trascorsi insieme>. A commentare tramite i social il risultato è stato anche il vicesindaco Cacciarella: < È stato un voto per la città, un’esperienza fantastica al secondo anno di sperimentazione, abbiamo superato i 1300 voti triplicandoli rispetto all’anno precedente. Abbiamo scommesso sul cambiamento ed il Bilancio Partecipativo sta dimostrando che cambiare si può. Abbiamo messo a disposizione dei cittadini 75 mila euro di bilancio comunale che loro stessi possono decidere come utilizzare, una scelta coraggiosa che la politica non aveva mai fatto prima. All’inizio c’è stata forse diffidenza, ma quando ci si rende conto della forza e della bontà del cambiamento lo facciamo nostro. La crescita della partecipazione, la risposta dei giovani, il numero e la qualità delle proposte, dimostrano che avevamo ragione e che tutta la città sta apprezzando questo strumento e la più grande soddisfazione è che finalmente torniamo a parlare di Ceprano e del nostro futuro. Abbiamo ereditato debiti e problemi, ma vogliamo restituire la speranza e quindi guardiamo avanti con fiducia, consapevoli che la nostra città ha tante risorse, che c’è voglia di partecipazione e che insieme cambieremo Ceprano>.CAP

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS