Aggiornato alle: 10:10 di 9 Agosto 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Ceccano – Prostituta condannata per aver rapinato un cliente

 ULTIME NOTIZIE
Ceccano – Prostituta condannata per aver rapinato un cliente
14 Maggio
09:00 2020

 

 

 

 

Rapina ad un cliente, prostituta condannata. Ieri nel corso del processo che si è tenuto con il rito abbreviato la lucciola, una bulgara di 26 anni residente a Ceccano, è stata condannata a due anni e venti giorni di reclusione.

La donna difesa dagli avvocati Claudia Mancini e Roberto Capobianco rischiava fino a sette anni di carcere.

Il fatto risale all’aprile dello scorso anno quando la meretrice aveva avvicinato un imprenditore di 58 anni residente nel capoluogo ciociaro, il quale dopo aver pattuito il prezzo della prestazione sessuale l’aveva invitata a salire nella sua auto. Ma una volta nell’abitacolo la prostituta gli aveva strappato di dosso due catenine d’oro del valore di 4000 euro.

L’uomo aveva reagito ma nel corso della colluttazione la donna aveva tirato fuori dalla borsa un coltello e lo aveva colpito ad un braccio. Subito dopo era fuggita a bordo della sua vettura. L’imprenditore che era rimasto ferito aveva allertato subito i carabinieri che nel giro di poco tempo avevano identificato la rapinatrice. Ieri il processo che si è concluso con la condanna a 2 anni e venti giorni e 4.500 euro di multa. La parte offesa era rappresentata dall’avvocato Giampiero Vellucci.

Mar.Ming.

Parole Chiave - Tags
SOCIAL
LE PIU' LETTE