Aggiornato alle: 17:22 di Mercoledi 19 Giugno 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Petrarcone: acqua San Germano, l’acqua della Pace

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – Petrarcone: acqua San Germano, l’acqua della Pace
24 Maggio
09:54 2019
“Cassino è ricca di acqua. Siamo il secondo bacino idrografico d’Europa perchè la “Conca di Cassino ha caratteri idrogeologici molto particolari ed ospita un gruppo di grandi sorgenti che erogano in superficie portate molto elevate”. Le sorgenti del Fiume Gari rappresentano una ricchezza inestimabile che fino ad oggi non è stata né sfruttata nel giusto modo, né valorizzata. Vogliamo imbottigliare la nostra acqua e renderla al pari di tante altre località italiane che hanno messo in bottiglia le loro sorgenti. Si tratta di un progetto fattibile, concreto e si chiamerà Acqua San Germano, l’acqua della Pace”. Lo ha dichiarato il candidato sindaco Giuseppe Golini Petrarcone.

“La captazione che rispetterà gli equilibri idrogeologici e la tutela ambientale, sarà effettuata nella zona delle sorgenti di Cassino e quindi nei luoghi legati alla Pace di San Germano, l’antico nome della città di Cassino, dove fu stipulato il negoziato del domenicano Guala de Roniis tra l’imperatore Federico II di Svevia e papa Gregorio IX. Un legame con la nostra storia, con le nostre tradizioni che è alla base dello sviluppo e della crescita economica e sociale della nostra città. Secondo le stime, ci potranno essere i presupposti per riuscire ad occupare nello stabilimento per l’imbottigliamento, circa cento persone considerato anche l’indotto. Potrà quindi nascere da questo progetto, un circolo virtuoso in grado di dare benefici concreti alla città e a tutto il territorio”.

Il candidato sindaco Petrarcone ha inoltre aggiunto: “Dal punto di vista sorgivo, gli studi idrogeologici dimostrano che è possibile effettuare la captazione adeguata per l’imbottigliamento anche sotto il profilo degli studio di microbiologia e la legge ci permette di farlo attraverso il Decreto del 10 febbraio 2015 del Ministero della Salute relativo ai “criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali” – spiega il candidato sindaco Giuseppe Golini Petrarcone – Esiste già l’interessamento di privati che vorrebbero aprire qui uno stabilimento, creando quindi posti di lavoro oltre che un costi stente ristoro per il Comune di Cassino che potrebbe variare dai quattrocento ai settecentomila euro l’anno. Un progetto davvero importante per Cassino, che dal punto di vista economico ne trarrebbe benefici enormi, ma anche nell’immagine, dato che una bottiglia di acqua può fare il giro del mondo ed in questo caso San Germano, sarà l’acqua della Pace, un prodotto tutto di Cassino”.

Messaggio Elettorale a pagamento, mandatario elettorale Giovanna Cavallaro per Giuseppe Golini Petrarcone candidato Sindaco

Articoli Correlati

LE PIU' LETTE