Aggiornato alle: 09:08 di Giovedi 27 Febbraio 2020
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Maestra picchiata in classe, parla la psicologa (video)

 ULTIME NOTIZIE
10 Febbraio
10:00 2020
Urge rimuovere trauma ai bimbi dopo l’episodio di violenza dei giorni scorsi. A scatenare il gesto dei genitori un presunto atteggiamento sbagliato della maestra.

Le botte, gli schiaffi e gli insulti ricevuti da una maestra da parte di due genitori, potrebbero aver causato un trauma ai piccoli alunni che venerdì mattina, a Cassino, hanno assistito al gravissimo episodio di violenza. L’aggressione a danno di una maestra è avvenuta nella scuola elementare ‘Pio Di Meo’ e ad essere denunciati sono stati i genitori di un bimbo. Le botte e gli insulti sarebbero scaturiti da un presunto atteggiamento discriminante della maestra nei confronti del figlio della coppia. Una giustificazione quella fornita dai due che non ha evitato ad entrambi una denuncia per lesioni e minacce a pubblico ufficiale. L’insegnante una volta trasportata pronto soccorso di Cassino in ambulanza è stata sottoposta a tutte le cure del caso ed i medici le hanno riscontrato lesioni guaribili in una ventina di giorni. Per questo motivo, come da prassi è scattato il codice rosso antiviolenza. Lo stesso ospedale ha consegnato il certificato di prognosi agli investigatori del Commissariato di Polizia di Cassino. La psicologa Irene Ricci , che si occupa soprattutto di minori, in un’intervista ci spiega possono essere i traumi e le conseguenze che una scena simile possono provocare sulla psiche dei bambini.

Ang. Nic.

SOCIAL
LE PIU' LETTE