Cassino – La porta della memoria, all’interno del complesso del Museo Historiale | TG24.info
Aggiornato alle: 13:10 di 16 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – La porta della memoria, all’interno del complesso del Museo Historiale

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – La porta della memoria, all’interno del complesso del Museo Historiale
22 Ottobre
18:33 2019

 

 

L’idea progettuale di Golem Ict Srl, vincitrice del bando per il progetto ABC Memory Gate: la porta della memoria, si basa su un’azione innovativa sul tema della conservazione e trasmissione della memoria storica, attraverso la creazione di un percorso multimediale e multidisciplinare che coinvolge le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, lo storytelling e le arti performative.

“Un altro grande progetto per l’atelier abc all’interno del Museo Historiale di Cassino”, spiega Danilo Grossi, assessore alla cultura del Comune di Cassino.

E’ un momento di grande attività e di progettualità realizzativa quella che si sta realizzando all’interno del Museo Historiale che fa ben sperare per il futuro culturale legato al turismo della memoria. Sono particolarmente soddisfatto, in particolare, per questo progetto che permetterà di catalogare tutto il materiale che in più di 70 anni è stato creato in merito alla seconda guerra mondiale e alla Linea Gustav. Proprio per questo all’interno del Museo Historiale, nei prossimi mesi, nascerà un vero e proprio archivio storico della città”. Il progetto prevede la realizzazione di diverse attività all’interno dell’Atelier. Uno spazio messo a disposizione dalla Regione Lazio con la collaborazione del comune di Cassino per ospitare gli eventi previsti dal bando regionale ABC: Arte Bellezza e Cultura.

L’intervento di Golem Ict si sviluppa attraverso tre differenti azioni:

Memorializzazione Digitale: sviluppo di contenuti culturali nel settore audiovisivo e produzione audiovisiva; sviluppo di software per catalogazione e gestione del patrimonio culturale e realizzazione di un archivio digitale.

Storytelling per i Beni Culturali: sviluppo di modelli innovativi di comunicazione, fruizione e promozione del patrimonio artistico e culturale finalizzati alla maggiore fruibilità dei luoghi del territorio.

Teatro, Musica e Linguaggi Artistici: produzione di eventi tematici, performance teatrali, produzione video e multimediale

Il risultato raggiunto è costituito da un insieme di prodotti tecnologici innovativi. Capaci di raccogliere i contenuti di un percorso di memoria, costruito attraverso racconti e documenti che sono stati raccolti ed esplicitati in un film documentario, in un’opera teatrale e in una mostra multimediale.

Tali contenuti saranno accessibili al pubblico grazie a Memotech. Una piattaforma on line che permetterà di richiamare video, pubblicazioni, testimonianze e documenti inerenti le tematiche trattate all’interno del progetto.

Durante l’inaugurazione saranno presentati la piattaforma Memotech, la mostra ed il libro multimediale realizzati con l’ausilio della realtà aumentata. Alle ore 17, verrà proiettato il film documentario dal titolo “La memoria è futuro”, realizzato da Albavision Srl.

Infine saranno illustrati il programma di incontri con le scuole del territorio previsto nel mese di Novembre e lo spettacolo teatrale Maledetta linea a cura dell’Associazione Artenova, che si terrà il 28 Novembre presso l’Aula Pacis di Cassino e che concluderà idealmente il progetto.

Prenderanno parte all’inaugurazione il sindaco di Cassino Enzo Salera, l’Assessore alla Cultura Danilo Grossi, l’Amministratore unico di Golem Ict Giuseppe OreficeTiziana Barone di Albavision. E Luigi Auriuso della compagnia teatrale Artenova.

(foto: repertorio)

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS