Cassino – Evade e viene riacciuffato, era ai domiciliari per aver tentato di violentare una infermiera | TG24.info
Aggiornato alle: 09:35 di Martedi 18 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Evade e viene riacciuffato, era ai domiciliari per aver tentato di violentare una infermiera

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – Evade e viene riacciuffato, era ai domiciliari per aver tentato di violentare una infermiera
18 Ottobre
15:01 2018

 

 

I Carabinieri lo hanno arrestato stamattina dopo essere evaso dagli arresti domiciliari. Si tratta di un  26enne di Sant’Elia Fiumerapido, già censito per analogo reato nonché per violenza sessuale, minacce, atti persecutori ed altro.

Il giovane, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari dal GIP del Tribunale di Roma a seguito dell’arresto avvenuto nel luglio del 2017, nella flagranza del reato di violenza sessuale nei confronti di una infermiera operante nel reparto di ostetricia del policlinico Umberto I° di Roma, nel corso di un controllo da parte dei Carabinieri della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido, stamattina non è stato trovato in casa.

A seguito di immediate ricerche, i militari operanti lo hanno rintracciato a Cassino, traendolo in arresto. Espletate le formalità di rito lo stesso è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima che sarà celebrato nelle prossime 48 ore.

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS