Cassino – Dragonetti: “Si è consumata la farsa d’alessandriana” | TG24.info
Aggiornato alle: 15:24 di Lunedi 27 Settembre 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Dragonetti: “Si è consumata la farsa d’alessandriana”

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – Dragonetti: “Si è consumata la farsa d’alessandriana”
01 Maggio
09:02 2018

 

 

 Il sindaco Carlo Mario D’Alessandro ha dato vita ad un azzeramento su carta, come nel suo stile. Ha spedito a casa chi aveva osato non sostenere il grande leader Mario Abbruzzese alle politiche ed ha inserito due new entry (che non conosco e che quindi non posso giudicare ‘politicamente parlando’). Lo dichiara in una nota  Niki Dragonetti.

“La città vive nel caos e lui invece di azzerare l’assessore all’Ambiente, quello all’Urbanistica. Per non parlare dei consiglieri comunali che sembrano frequentare l’asilo. Prendiamo ad esempio il consigliere comunale Giuseppe Di Mascio il quale dovrebbe dire cosa ha fatto fino ad ora per i cittadini di Cassino e la città. A noi risulta nulla anzi no! Una cosa l’ha fatta! È riuscito a spostare sei cassonetti della spazzattura al lato del tribunale. Grande battaglia portata a termine da Di Mascio. La città ringrazia! Dicevo quindi, il sindaco invece di liberarsi delle zavorre incapaci ha sostituito chi, nessun danno, ha provocato alla collettività. Perchè quando parliamo di ambiente e manutenzione parliamo di collettività. Quando parliamo di urbanistica parliamo di collettività. Non posso non essere solidale con le coalizioni di Fratelli d’Italia e della Lega. Perchè il sindaco ‘politicamente incapace’ invece di seguire le direttive delle segreterie regionali confonde il ruolo di un semplice consigliere comunale che ha imposto una candidatura a lui più consona. Deve spiegare il consigliere Franchitto per quale motivo non ha rispettato le direttive di partito e perchè improvvisamente è entrato a far parte del ‘cencio magico’. Di quelli che cioè in consiglio comunale alzano solo la mano per dare la presenza e null’altro. Tutto questo è inaccettabile. Come inaccettabili sono i consiglieri comunali ‘fantasma’. Quelli che in Comune compaiono solo in casi urgenti e per pochi minuti. Una giunta alla deriva che neanche il migliore fumettista della walt disney avrebbe potuto disegnare. Una giunta occultamente diretta da un ‘fu onorevole oggi disoccupato’ che invece di prendere spunto e aggregare stato solo spaccando la coalizione. Mi vergogno di queste persone che si definiscono ‘amministratori’ e chiedo scusa ai cittadini se Cassino oggi è in queste condizioni”. (Fonte comunicato stampa)

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA
SOCIAL
TOP NEWS