Cassino – Depuratore, Cosilam: “Sequestro fondato su presupposti errati” | TG24.info
Aggiornato alle: 21:35 di Lunedi 2 Agosto 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Depuratore, Cosilam: “Sequestro fondato su presupposti errati”

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – Depuratore, Cosilam: “Sequestro fondato su presupposti errati”
02 Novembre
19:30 2017

 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa ricevuto dal dottor Giuseppe Del Signore Addetto Stampa e Comunicazione Co.S.I.La.M.

“Il Cosilam ha presentato richiesta per il rilascio dell’autorizzazione Aia nella primavera 2015. Da quel momento sono state seguite attentamente tutte le disposizioni di legge sia per l’iter per il rilascio dell’autorizzazione che per lo svolgimento delle attività. Il 20 aprile 2017 si è conclusa la Conferenza dei servizi con esito positivo per la concessione dell’Aia. Da quel momento siamo in attesa che la Provincia rilasci l’autorizzazione. Siamo assolutamente sereni visto il pieno rispetto di tutte le procedure e sicuri che tutto sarà chiarito in tempi brevi”, lo ha affermato il Presidente Pietro Zola relativamente al sequestro operato dal Gruppo Carabinieri Forestali di Frosinone”. (fonte: comunicato stampa)

 

 

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

SOCIAL
TOP NEWS