Cassino – Cosilam, Di Nota: “Votato il bilancio per responsabilità. Ora aria nuova” | TG24.info
Aggiornato alle: 21:35 di Lunedi 2 Agosto 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Cosilam, Di Nota: “Votato il bilancio per responsabilità. Ora aria nuova”

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – Cosilam, Di Nota: “Votato il bilancio per responsabilità. Ora aria nuova”
02 Luglio
12:12 2015

 

 

 

Il bilancio è stato approvato, ma al Cosilam non si placano le polemiche. Dal comune di Colle San Magno, il vice sindaco Di Nota chiede “aria nuova” e un gesto di discontinuità. 

Per spirito di responsabilità abbiamo votato il bilancio del Cosilam. Questo non significa che condividiamo le linee di azione con le quali è stato gestito fino ad oggi il Consorzio industriale. Per cui chiediamo un netto segnale di discontinuità rispetto al passato, non affrancandosi dal quale rimarremmo impantanati in un modello gestionale che si è rivelato poco utile, anzi dannoso rispetto alla mission di un Consorzio che deve servire un’area dove insiste lo stabilimento Fca“. È quanto dichiara in una nota il vicesindaco di Colle San Magno Antonio Di Nota.

Non votare il bilancio avrebbe significato il commissariamento del Cosilam. E oggi, mentre Fca, solo per fare un esempio, presenta al mondo la nuova Giulia che si produrrà a Piedimonte, sarebbe stato deleterio. Proprio guardando al dirimpettaio di casa nostra, e a tutto l’indotto relativo, il paragone in termini di risultati è impietoso”.
Per cui adesso – continua Di Nota – interprete delle volontà di una nutrita schiera di amministratori e del mondo delle imprese, ritengo sia giusto porre il problema di prendere atto che si è chiusa un’epoca, visto che non esistono uomini per tutte le stagioni e occorre fare respirare aria nuova al Cosilam. Nuova aria in termini di competenze, di modalità di gestione di un ente che così come è stato condotto fino ad oggi ha prodotto solo danni. Non lo dico io, lo dicono i bilanci”.
Ecco perché – conclude il vice sindaco di Colle San Magno – auspichiamo che non serva lo scontro per prendere atto che si è chiusa un’epoca, ma che i protagonisti mostrino la nostra stessa responsabilità nel votare il bilancio, e facciano un passo indietro”.

Parole Chiave - Tags
  •  

IN EVIDENZA

SOCIAL
TOP NEWS