Cassino – Cgil e studenti su Costituzione e importanza della memoria | TG24.info
Aggiornato alle: 14:20 di 16 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Cassino – Cgil e studenti su Costituzione e importanza della memoria

 ULTIME NOTIZIE
Cassino – Cgil e studenti su Costituzione e importanza della memoria
16 Aprile
12:04 2019
Venerdì 12 aprile si è concluso il progetto biennale che aveva visto lo SPI CGIL di Frosinone Latina, le Leghe SPI CGIL di Cassino e del Sud Pontino fare tappa lo scorso anno a Montecassino, per discutere di pace, insieme ai ragazzi delle scuole, segnatamente: Istituto “S. Benedetto” e Liceo “Pellecchia” di Cassino, Istituto Omnicomprensivo di Castelforte e Liceo “L.B. Alberti” di Minturno.

Un percorso che, prendendo spunto dall’art.11 della Costituzione, ha avuto la finalità di valorizzare la memoria di eventi che hanno segnato i luoghi collocati lungo la Linea Gustav, durante la Seconda Guerra Mondiale.

“A Montecassino avevamo definito questo nostro lavoro di approfondimento come un viaggio, verso una strategia di pace, tra generazioni che sono distanti solo anagraficamente, ma che dialogano e si ascoltano”, dichiara Beatrice Moretti – Segretario Generale dello SPI CGIL di FR LT, “e la motivazione che abbiamo noi del Sindacato dei Pensionati CGIL è la costruzione di fondamenta di una educazione alla intergenerazionalità”.
Il messaggio che si è voluto dare agli studenti è che gli anziani vanno rispettati, custoditi, perché “Salvadanai di Memoria”, testimoni, nei nostri territori in particolare, dell’agghiacciante inferno bellico e del prezzo pagato per la Pace, per la costruzione della Democrazia, per arrivare alla nostra bellissima Costituzione.

Ciò che ha contraddistinto il progetto portato a sintesi a Minturno è sempre stata la centralità delle istituzioni scolastiche e degli studenti, coinvolgendo volutamente realtà afferenti a due province diverse ma che hanno le stesse radici.
I lavori sono stati introdotti dal Prof. Amato Polidoro, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “L.B. Alberti” di Minturno, che ha ospitato l’iniziativa, poi gli studenti hanno esposto e commentato i principi fondamentali della Costituzione italiana, dopo che lo scorso anno avevano approfondito il contesto storico che ha visto la genesi della nostra Carta Fondamentale, narrando e ricostruendo storie che non si trovano sui libri, anche condividendo in classe i racconti ascoltati in casa sul passato doloroso dei loro nonni e dei bisnonni.

L’impegno reciprocamente assunto dai giovani e dagli anziani – attraverso il progetto promosso dallo SPI CGIL – è conoscere i principi fondamentali della nostra Costituzione, confrontandoli però con quelli che si sta tentando di affermare nella fase contemporanea, dove crescono i razzismi, si dimentica la solidarietà e troppo spesso si calpesta la dignità delle persone.
A tutti gli studenti coinvolti nel progetto lo SPI CGIL di FR LT ha consegnato la copia del testo vigente della Costituzione e la copia anastatica dell’originale del 1947, mentre alle 4 scuole partecipanti ha donato delle targhe di ringraziamento per il proficuo contributo offerto al progetto del sindacato pensionati su “Il valore della Memoria”. Una collaborazione proficua a cui lo SPI CGIL e istituzioni scolastiche hanno tutta l’intenzione di dare continuità.

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS