Calendario eventi | TG24.info
Aggiornato alle: 17:25 di Mercoledi 4 Agosto 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12
Calendario eventi
Feb
5
Mar
2019
Regione – San Valentino 2019 al lago: Nemi la scelta giusta per un weekend romantico
Feb 5@17:25–Feb 24@18:25
Nei giorni dal 5 al 14 e dal 16 al 24 Febbraio Nemi inviterà i turisti e i cittadini del Lazio a passare un febbraio nel Borgo tra arte, storia e gastronomia in una magica atmosfera romantica. Un mese di eventi dedicati all’amore: dal 5 al 14 e dal 16 al 24 Febbraio Nemi invita i turisti e i cittadini del Lazio a trascorrere uno o più giorni di questo mese di San Valentino nel Borgo tra arte, storia e gastronomia in una magica atmosfera romantica.

Nel Centro Storico di Nemi
allestito un percorso dedicato agli innamorati. In alcuni punti simbolo del centro storico si potranno ammirare dei grandi cuori dipinti a mano e realizzati per questa occasione. Ogni cuore avrà al suo interno una dedica all’amore. Un “Ti Amo” dipinto in ogni lingua potrà diventare la cartolina perfetta per un selfie condividendolo su facebook e instagram istituzionale.
La passeggiata nel centrostorico Vi porterà sulla terrazza degli innamorati che farà da cornice in questo viaggio d’amore. Gli innamorati potranno anche visitare dal 16 febbraio arriva la la Doppia Personale di Bahar Hamzehpour – Juanni Wangpresso la Sala delle Armi di Palazzo Ruspoli via del Plebiscito, 1 – Nemi (Rm) fino al 24 febbraio 2019.

La Mostra
Juanni Wang e Bahar Hamzehpour, venute In Italia per perfezionarsi e approfondire le loro competenze, si sono incontrate nelle storiche aule dell’Accademia di Belle Arti di Roma, dove entrambe insieme al Prof. Ajossa hanno mosso I primi passi nella produzione della carta. In questa mostra il loro operato dialoga e si confronta mettendo in campo riflessioni su temi molto diversi.

Cosa Vedere
Un luogo perfetto per una fuga di San Valentino, anche di un giorno soltanto, che offre una bellezza paesaggistica straordinaria ed è ricco arte, storia e cultura. Qui infatti trovate non solo l’incanto del borgo e del panorama di lago, ma anche aree archeologiche. Il centro storico di Nemi ospita edifici medievali e rinascimentali e nelle vicinanze si trova l’area archeologica del tempio di Diana Aricina (o Nemorense), divinità alla quale era consacrato il bosco circostante. A poca distanza dall’area archeologica si trova il Museo delle navi romane, affacciato sulle rive del Lago di Nemi. Qui sono conservati solo dei modelli di antiche navi che andarono bruciate durante la Seconda guerra mondiale.

Nemi e l’amore
Da sempre- dichiara il sindaco Bertucci – Nemi è un comune che per le sue caratteristiche da sempre è la cartolina perfetta per qualsiasi storia d’amore. Via spetto in questo mese di febbraio per vivere con noi l’emozioni dell’amore e festeggiare San Valentino tra cultura, musica e buon cibo”.

Feb
8
Ven
2019
Alvito – Venerdì il meeting “Popoli Italici della Media Valle del Liri” @ alvito
Feb 8@9:30
Alvito - Venerdì il meeting “Popoli Italici della Media Valle del Liri” @ alvito
Venerdì 15 febbraio si terrà ad Alvito, il Meeting informativo sui Popoli Italici della Valle di Comino.

Volsci, Sanniti, Ernici, Romani, vissero in questi luoghi storici e suggestivi, in base a ciò si è cercato di rendere al massimo reale quell’epoca con cenni storici, archeologici, cibi e testimonianze.
Il momento della cena è affidato ad agriturismi e ristoranti di Alvito che renderanno tale momento affascinante e particolare con la promozione di menù a tema.

Ceccano – Incontro con Lea Polgar, ebrea fiumana scampata al rastrellamento del ghetto
Feb 8@10:15–11:15
Ceccano - Incontro con Lea Polgar, ebrea fiumana scampata al rastrellamento del ghetto
Si salvò grazie ad un tipografo romano, amico di famiglia che la prese con sé. Con la sua famiglia era fuggita da Fiume, in Istria, per scampare alla guerra. Lea Polgar, ebrea fiumana come ama definirsi, sarà venerdì 8 febbraio 2019 al Liceo di Ceccano insieme al regista Pietro Suber autore del documentario Quando scoprimmo di non essere più italiani, prodotto dall’Istituto Luce e dalla Rai, sulla drammatica vicenda delle leggi razziali del 1938.

All’incontro, nell’ambito della Giornata della Memoria, prenderanno parte le classi V che inseriranno l’evento nei loro perscorsi di cittadinanza e costituzione da presentare agli esami di stato. L’incontro avrà due momenti: il primo, con inizio alle ore 10,15, prevede la visione del documentario, nel secondo invece ci sarà il confronto con Lea Polgar e Pietro Suber. Tutte le classi potranno comunque partecipare tramite la diretta streaming pubblica sul canale youtube del Liceo.

Qui i materiali per prepararsi all’incontro, predisposti dalla prof.ssa Perfili, organizzatrice dell’incontro.

Un articolo molto interessante sulla famiglia Polgar

info 3358373762

http://www.liceoceccano.it/quando-scoprimmo-di-non-essere-piu-italiani-incontro-con-lea-polgar-sfuggita-al-rastrellamento-del-ghetto-e-con-il-regista-pietro-suber-venerd-8-febbraio-2019-ore-1015

Feb
10
Dom
2019
Vallecorsa – Escursione alle rovine di Acquaviva
Feb 10@9:00–10:00
Con Itinarrando e ViviCiociaria e la guida di Matteo Zagarola, archeologo e guida turistica, domenica 10 febbraio ore 9,00 escursione alle rovine di Acquaviva (Vallecorsa, Fr) alla scoperta di uno dei luoghi suggestivi della Ciociaria. Per partecipare è necessario prenotarsi al 380 765 18 94.

Acquaviva e il suo castello, resti di un borgo erroneamente chiamato “Vallecorsa vecchia”, probabilmente abbandonato nel 1543 a seguito delle vicende che portarono al rapimento della bellissima Giulia Gonzaga. Ad oggi le pietre restano come eredità di un passato fiorente in cui il borgo guardava al mare per difesa e ci consegnano l’immagine di un’arroccata quanto mai cinematografica realtà che come orizzonte aveva la distesa blu e le isole ponziane. Cisterne, mura di difesa, persino una grande macina e ruderi un tempo abitazioni che cercano di difendersi dagli assalti del tempo.

Dunque domenica 10 febbraio ore 9,00, escursione ai ruderi di Acquaviva (Vallecorsa), un percorso per tutti di poco meno 10 km e un dislivello di appena 300 m.
Camminare nella storia, con Itinarrando!

Roma – Darwin Day 2019 @ bioparco
Feb 10@11:00
Roma - Darwin Day 2019 @ bioparco
Domenica 10 febbraio A passeggio con Darwin al Bioparco.

In occasione del ‘Darwin Day’, domenica 10 febbraio il Bioparco di Roma organizza visite guidate speciali all’interno del Parco in compagnia di un naturalista che, seguendo il pensiero del grande scienziato, condurrà le famiglie alla scoperta dei segreti della natura. Il titolo delle visite è “A passeggio con Darwin”, inizieranno alle 11.00 e avranno la durata di un’ora. L’ultima passeggiata terminerà alle ore 16.00. Il percorso delle visite guidate toccherà le aree: giraffe, zebre di Grevy, nandù, emù, struzzi, lemuri catta, pinguini del Capo, foche grigie. Tra le curiosità che verranno svelate, durante la tappa alle giraffe si potrà osservare e toccare con mano una vertebra cervicale di giraffa – in resina – per scoprire che il lunghissimo collo di questo animale è sorretto dallo stesso numero di vertebre del collo umano. A proposito delle zebre, si troverà risposta al significato adattativo delle strisce del mantello. Inoltre si potrà capire perché i lemuri vivono solo in Madagascar e scoprire che i pinguini non volano in aria ma in acqua.

In tutto il mondo il 12 febbraio si celebra il Darwin Day, una giornata dedicata alla memoria del grande naturalista inglese Charles Darwin e alle sue scoperte che hanno rivoluzionato il pensiero scientifico moderno.

Tutte le attività della giornata sono comprese nel prezzo del biglietto di ingresso.

 

Feb
14
Gio
2019
Frosinone – Al via ArtInCentro
Feb 14@8:00–9:00
Si aprirà giovedì 14 febbraio alle 18 la seconda edizione di ArtInCentro, organizzata dall’associazione culturale ArtQube con il patrocinio del Comune di Frosinone -assessorato al centro storico.

La manifestazione, in linea di continuità con gli investimenti economici e di programmazione dell’amministrazione Ottaviani per lo sviluppo del centro storico, esplorerà il mondo delle contaminazioni contemporanee, con una serie di mostre d’arte a piazzale Vittorio Veneto. Dal 14 al 25 febbraio, esporrà le proprie opere Rocco Lancia; dal 26 febbraio all’8 marzo, spazio a DonnArte. Dal 9 al 18 marzo, sarà protagonista Rocco Alonzi, mentre dal 19 al 27 marzo sarà la volta di Isabella De Vivo e Giulia Meschino. Dal 28 marzo al 7 aprile, Paolo Fiorini; dall’8 al 14 aprile, Silvia Capoccia. Ultimo appuntamento dal 18 al 30 giugno con Annalisa Copiz e Cinzia Mastroianni.

“Sono orgogliosa di presentare questa seconda edizione di ArtInCentro con artisti che hanno formazioni diversificate, in questa piazza che è ormai diventata il “salotto” culturale e musicale della Città. Ciò che li accomuna è il piacere di partecipare e rendere partecipi degli eventi promossi da ArtQube, dal Comune di Frosinone e dall’assessorato al centro storico. La cornice dove le opere saranno esposte è sempre nella parte storica del capoluogo ciociaro ed è inclusa nel progetto Frosinone Alta”, ha dichiarato l’assessore Rossella Testa. “Torna ArtInCentro, con una seconda edizione ancora più ricca. Abbiamo voluto cercare in primis artisti contemporanei ed emergenti con nuovi linguaggi espressivi. Pittori, scultori, illustratori, fotografi alle prime armi, che illustrano idee non convenzionali, o mondi di fantasia elaborati con tecniche diverse, con lo scopo di far riflettere o semplicemente indurre al bello estetico”, ha dichiarato il curatore, Rocco Lancia.

Ostia Antica – San Valentino al borgo degli innamorati
Feb 14@15:24–16:24
Ostia Antica - San Valentino al borgo degli innamorati
Un amore che ha avuto la forza di superare molti ostacoli e resistere a migliaia di anni: è quello che unisce il legionario romano Tito Flavio Amerimno e la sua ex schiava, affrancata per amore e divenuta sua sposa, Flavia Glycera. La loro storia d’amore, arrivata fino a noi grazie alle incisioni in una stele in marmo, sarà commemorata dall’Ass.ne Ostia Antica Viva nella giornata di San Valentino con l’istallazione, di una panchina per gli innamorati, che verrà posizionata di fronte l’epigrafe nel Borgo di Ostia Antica.

Piero Labadia studioso e membro della Pro Loco di Ostia Antica e il giornalista Patrizio J. Macci ci fanno rivivere la romantica stopria d’amore: “Una leggenda del Borgo narra che se due innamorati vogliono coronare la loro storia d’amore non devono fare altro che portare una rosa rossa davanti all’epigrafe il giorno di San Valentino e dichiarandosi amore eterno, questi potranno vivere la loro storia d’amore per sempre…” Piero Labadia.

Fate una sorpresa al vostro innamorato partecipate al contest fotografico ” Un Selfie al Borgo”, appuntamento in Piazza della Rocca Ostia Antica, a partire dalla mattina del 14 Febbraio e durera’ fino alla sera del 17 Febbraio. Alle coppie di innamorati che vorranno partecipare al contest fotografico basterà mettere in gara il miglior selfie scattato di fronte l’epigrafe romana e caricate sulla pagina Facebook @OstiaAnticaViva con l’hashtag #unselfieostiaantica. Il 18 Febbraio alle 9,00 di mattina sarà annunciato il vincitore che, ricevendo il maggior numero di piace, avrà accesso ad un romantico omaggio a sorpresa.

Feb
15
Ven
2019
Alvito – VisitAlvito presenta la grande storia dei popoli italici nella Valle di Comino
Feb 15@9:30–10:30
La grande storia dei popoli italici raccontata attraverso l’architettura, l’archeologia e la gastronomia nella Valle di Comino.

Tutto pronto per un’intensa giornata caratterizzata da interviste, dibattiti e cene a tema. L’interessante iniziativa sarà realizzata dalla Rete di Imprese VisitAlvito venerdì 15 febbraio presso il Teatro comunale. Si tratta di un vero e proprio meeting informativo che coinvolgerà studenti e autorità. Ecco il programma: alle 9:30 si terrà l’incontro con le classi della scuola media e della quarta e quinta elementare. Alle 11 invece, la manifestazione si sposterà nella splendida location dell’Istituto Tecnico Agrario che ospiterà l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Alle 17 poi, si entrerà nel vivo del programma con l’atteso convegno sui popoli italici presso il Teatro Comunale. Qui interverranno: il giornalista e scrittore Nicola Mastronardi, l’archeologa e direttrice del Museo di Atina Ilenia Carnevle, Ilaria Melillo ed Emanuela Miceli, Daniele Baldassarre e Luigi Ricciardi. Moderatore carismatico dell’incontro sarà il giornalista Vittorio Macioce che ben conosce le peculiarità del territorio alvitano. Seguirà un dibattito aperto a tutti i presenti. Va ricordato che quest’ultimo evento è parte integrante del ricco calendario proposto dalla Rete di imprese VisitAlvito che ha come obbiettivo principale quello di mostrare al mondo il territorio valligiano con la sua bellezza selvaggia, priva di turismo di massa. Una terra ancora incontaminata e non da tutti esplorata. “I 110 Km di percorsi tabellati e georeferenziati – spiegano da VisitAlvito – su strade sterrate, praticabili a cavallo, in mountain bike e, ovviamente, a piedi, si uniscono e si intersecano con altri tratti del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e della Riserva Naturale di Posta Fibreno, oltre a strade comunali di semplice fruibilità tra panorami mozzafiato che uniscono i paesi della Valle di Comino. Percorsi storico-architettonici dall’età preromana al barocco, passeggiando a contatto con la natura e degustando i prodotti tipici, quali i torroni, i formaggi, il miele, i tartufi e il vino”. Un appuntamento da non perdere! Per maggiori informazioni è possibile chiamare il 389-2843090 o cliccare sul sito www.visitalvito.it.

Caterina Paglia

Cassino – “La mafia dei pascoli. La grande truffa all’Europa e l’attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi”
Feb 15@15:59–16:59
Cassino - “La mafia dei pascoli. La grande truffa all’Europa e l’attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi”
Venerdi 22 febbraio alle 18, presso la Biblioteca comunale di Cassino “P. Malatesta” (ex cinema Arcobaleno), si terrà la presentazione del libro di Nuccio Anselmo e Giuseppe Antoci dal titolo “La mafia dei pascoli. La grande truffa all’Europa e l’attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi”, edito da Rubbettino, con prefazione di Gian Antonio Stella.

All’incontro, che sarà moderato dalla giornalista Angela Nicoletti, oltre all’autore Giuseppe Anroci parteciperanno: Simona Di Mambro che gestisce la trattoria della legalità a Cassino, Marco Delle Cese Presidente del Parco dei Monti Aurunci, il consigliere regionale Mauro Buschini per conto della Regione Lazio, con la partecipazione del Questore di Frosinone dott.ssa Teresa Amato. L’evento è curato da Marino Fardelli in qualità di presidente dell’associazione “Carabiniere Marino Fardelli”. La prima presentazione nazionale si è tenuta a Roma il 6 febbraio scorso al Tempio di Adriano. Di altissimo profilo istituzionale il parterre dei relatori che ha visto la presenza del Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho e del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli. Alla serata, moderata dal giornalista Andrea Montanari della Rai, hanno partecipato, oltre a tantissime autorità, anche Tina Montinaro, vedova di uno degli uomini della scorta di Giovanni Falcone, e il figlio Giovanni che ha letto, insieme all’attrice Annalisa Insardà, alcuni brani del libro.
«Currìti! Currìti! Piccioli europei pi ttutti! – così, nella sua prefazione al libro, scrive Gian Antonio Stella -. Per decenni è stato questo l’incitamento diffuso in Sicilia con lo spirito dei mercanti in fiera di una volta che sbandieravano tra i banchi di verdura e di vestiti gli imperdibili affaroni a portata di mano di ogni cliente: “Correte! Correte! Soldi europei per tutti!”. Un andazzo stupefacente e vergognoso. Che poche denunce spiegano con la chiarezza di questo libro di Nuccio Anselmo e Giuseppe Antoci, “La mafia dei pascoli”, che ricostruisce la storia dell’evoluzione di questa “antica mafia” dal nome agropastorale, magari capace di gesti di feroce brutalità ma per affari economicamente minori. Mafia che, grazie appunto ai “piccioli europei”, avrebbe intascato negli ultimi dieci anni un bottino immenso».
«La mafia questa partita l’ha persa. Non bisogna abbassare la guardia. In questo momento bisogna far capire che, quando si fa squadra insieme, creando degli strumenti normativi che mettono le mani in tasca alle mafie, come sempre, le mafie reagiscono». A dichiararlo è Giuseppe Antoci, ex presidente del Parco dei Nebrodi. Il libro racconta la vicenda di Giuseppe Antoci, approfondita da una lunga intervista, e del protocollo di legalità da lui ideato per combattere le infiltrazioni mafiose nell’affitto dei terreni agricoli del Parco dei Nebrodi, successivamente divenuto legge dello Stato.

Frosinone – “Senza rosa né celeste”, il romanzo di Mariella Fanfarillo
Feb 15@16:30–17:30
Frosinone – “Senza rosa né celeste”, il romanzo di Mariella Fanfarillo
La storia di una moderna madre coraggio e di sua figlia transessuale ispirato alla storia personale e vera dell’autrice è condensata in un romanzo davvero toccante.

Venerdì prossimo, 15 febbraio, UNOeTRE.it con il patrocinio della provincia di Frosinone e in collaborazione con Villlaggio Maori Edizioni presenta il libro #senzarosanéceleste di Mariella Fanfarillo. L’incontro si svolgerà presso la biblioteca provinciale di Frosinone “Alberto Bragaglia” alle ore 16,30. L’autrice sarà accompagnata da Nadeia De Gasperis (vicedirettrice di UNOeTRE.it) e dopo il loro dialogo sarà lasciato libero spazio alle domande del pubblico. La presentazione sarà corredata anche da una videointervista.

«Ho imparato a mie spese la differenza tra vedere e guardare: ora so che da sempre io vedevo mio figlio ma guardavo mia figlia». È da questa folgorante consapevolezza che ha inizio il racconto di Mariella Fanfarillo, un viaggio a ritroso lungo la sua vita e quella di sua figlia Esther, transessuale coraggiosa, la seconda ad aver ottenuto in Italia l’autorizzazione al cambio anagrafico di sesso senza l’obbligo dell’operazione quando era ancora minorenne. Raggiungere quel traguardo non è stato semplice, ma Esther e Mariella sono sempre rimaste una accanto all’altra, sostenendosi a vicenda e affrontando insieme la violenza – fisica, psicologica e persino burocratica – di un paese ancora impreparato ad affrontare la diversità e forse anche, ancora di più, l’autodeterminazione. Il libro e, soprattutto, la storia di Mariella e di sua figlia hanno scosso le coscienze a livello nazionale, portando l’attenzione su un tema che, ormai, deve avere il pieno diritto alla “visibilità”. Troppe persone, giovani e meno giovani, hanno sofferto e soffrono ancora per l’ignoranza e la cattiveria di molte, troppe persone. Libri come questo aiutano certamente ad umanizzare la tematica e gli incontri organizzati per presentarlo sono occasioni uniche e preziose per parlarne.

Andrea Tagliaferri

Feb
16
Sab
2019
Fregellae – Visita guidata con Itinarrando, ViviCiociaria
Feb 16@9:30–10:30
Sabato 16 febbraio visita guidata all’area archeologica di Fregellae e a Fabrateria Nova con Itinarrando ViviCiociaria, guida Matteo Zagarola, i partecipanti saranno portati all’interno di un sito – che in apertura straordinaria – svelerà tutte le bellezze ritrovate e inerenti alla grande storia di Fregellae, una delle città più importanti dell’età repubblicana di Roma che vantò anche la prestigiosa vittoria ai danni di Annibale ergendosi così a baluardo difensivo della città eterna.

Ma la storia di Fregellae è assai più complessa e si intreccia inequivocabilmente con quella di Fabrateria Nova.  Per scoprirne di più l’appuntamento è a sabato 16 febbraio 9,30 con Itinarrando – ViviCiociaria e la guida turistica Matteo Zagarola. Per partecipare è necessario però prenotarsi al 380 765 18 94.

Feb
17
Dom
2019
Fondi – San Valentino le più belle canzoni e musiche d’amore al Castello Caetani di Fondi @ fondi
Feb 17@18:00
Fondi - San Valentino le più belle canzoni e musiche d'amore al Castello Caetani di Fondi @ fondi
Nella sala del Castello Caetani di Fondi domenica 17 febbraio 2019 alle ore 18,00 in collaborazione con “MOYSA” Accademia Musicale, la Pro Loco organizza, con il patrocinio gratuito del Comune di Fondi nel clima della festività di San Valentino, il concerto spettacolo ad ingresso libero “The sound of love”.

Spettacolo a cura degli alunni dei corsi di: Canto lirico e moderno della maestra Maria di Biasio; di pianoforte, maestro Luigi de Meo; di chitarra, maestro Simone Salvatori.

Ospiti della serata: Marilisa Priftuli e Dario Micci.

La serata è incentrata sulle più belle canzoni e musiche che hanno contrassegnato il tema dell’Amore.

Sarà un format originale e aperto gratuitamente alla fruizione di tutti.

Tra i tanti scopi della Associazione Pro Loco c’è appunto quello della promozione turistica, culturale e sociale della Città di Fondi e del suo comprensorio. Di rilevanza nella Provincia di Latina e della Regione Lazio. Per perseguire tale finalità, vengono organizzati eventi durante l’anno che meglio mettono in evidenza le peculiarità della Città. Quello di Domenica 17 febbraio prossimo è l’occasione per poter vivere momenti di grande emozione attraverso la buona musica.

Feb
18
Lun
2019
Arpino – Nuovi appuntamenti per continuare a viaggiare con Dante @ sora
Feb 18@15:00
Arpino - Nuovi appuntamenti per continuare a viaggiare con Dante @ sora
Il Comitato di Arpino della “Società Dante Alighieri” apre il nuovo anno con una serie di appuntamenti che coinvolgeranno, come di consuetudine, i giovani delle Scuole Superiori e della Scuola Media.

Il Comitato è costantemente attivo nell’ organizzazione di eventi di interesse culturale, come conferma il Presidente, prof. Enrico Quadrini:

«Sono stati anni intensi, di crescita e di coinvolgimenti, che hanno portato il nostro Gruppo giovanile a superare le 500 unità, a dimostrazione che é alto l’interesse mostrato per la formazione culturale dei nostri giovani. Il “Premio di Poesia” ormai europeo, il programma di aggiornamento ed approfondimento culturale “Viaggiare con Dante”, il coinvolgimento di studiosi di Dante e di docenti universitari, i corsi per i giovani studenti della Scuola media, i riconoscimenti ed i finanziamenti da parte della Sede Centrale per i nostri progetti, la partecipazione come organizzatori e patrocinatori di importanti eventi etc… Sono solamente alcuni aspetti dello spazio culturale che il Comitato di Arpino dal 2004 é riuscito a ritagliarsi in ambito comprensoriale e non solo. Le stesse adesioni al Comitato, che aumentano di anno in anno, sono testimonianza dell’attenzione che da moltissime regioni italiane é stata rivolta ad un gruppo di “Amici della Dante e di Arpino”».

Il prossimo incontro organizzato dal Comitato di Arpino si terrà lunedì 18 febbraio presso l’Auditorium “Cesare Baronio” di Sora: una conferenza tenuta dal prof. Renzo Scasseddu sul V Canto dell’ Inferno che rientra nel programma di aggiornamento ed approfondimento “Viaggiare con Dante”. Un evento patrocinato dalla Città di Arpino, con la collaborazione del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci”, l’ I.I.S. “Vincenzo Simoncelli”, entrambi Istituti di Sora, e l’ I.I.S. “Tulliano” di Arpino. Mercoledì 20, invece, la Commissione Giudicatrice dell’ edizione 2019 del “Premio di Poesia” si riunirà per decretare i vincitori.
Il Presidente Enrico Quadrini anticipa «La collaborazione ormai quindicennale con il Centro Studi Umanistici, in occasione del prossimo appuntamento con il “Certamen Ciceronianum Arpinas”, permetterà al Comitato di assegnare diverse borse di studio agli studenti meritevoli dei Licei Scientifici che non abbiano mai partecipato alla storica manifestazione internazionale di maggio. Stesso dicasi delle iniziative con il Liceo Scientifico di Sora che nel prossimo anno scolastico si arricchiranno di proposte nuove che si stanno vagliando con grande attenzione».
SaP

Feb
19
Mar
2019
Cassino – Teatro italiano presenta “Pinocchio”
Feb 19@18:05–19:05
Ci sono favole che non hanno età e che ci accompagnano tutta la vita. Una di queste favole si chiama Pinocchio a mettere in scena la rappresentazione “Pinocchio la vera favola di collodi” è la compagnia del “Teatro Italiano dei burattini”.

Una favola senza tempo con burattini dipinti a mano, La particolarità dello spettacolo è quella di raccontare una favola senza tempo che ha appassionato generazioni di bambini attraverso l’antica arte dei burattini che riesce ancora a emozionare e a divertire, lasciando ai più piccoli anche spazio per l’immaginazione. Ma non è tutto I bambini potranno fare una nuova esperienza attraverso un nuovo linguaggio, quello dei burattini, per molti sicuramente nuovo.  I burattini, di grandi dimensioni, utilizzati dalla compagnia del Teatro Italiano sono in legno e tutti dipinti a mano. La compagnia del Teatro Italiano dei burattini ha già alle spalle centinaia di spettacoli in tutta la penisola con oltre 200mila spettatori, la rappresentazione ha già fatto il giro d’Italia. Da una produzione tutta italiana la ESP PRODUCTION.

Visitate la pagina ufficiale FB Teatro Italiano
https://m.facebook.com/Teatro-Italiano-Pinocchio-162955900570843/?ref=bookmarks

Per maggiori informazioni email
teatroitalianopinocchio@gmail.com

Info tel. 3272344807

Feb
20
Mer
2019
Sora – La polizia tra i ragazzi contro il cyberbullismo
Feb 20@9:30–10:30
Sora - La polizia tra i ragazzi contro il cyberbullismo
Continua la campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani per un uso sicuro, consapevole e responsabile del web.

L’Istituto comprensivo 3° di Sora, in collaborazione con la Polizia Postale di Frosinone e con il patrocinio del Comune di Sora, organizza un convegno-dibattito sul tema del contrasto al bullismo e al cyberbullismo. Presso l’auditorium Cesare Baronio l’ispettore superiore Marco Rea incontrerà gli studenti. Aprirà i lavori la dirigente, professoressa Marcella Petricca.

Feb
21
Gio
2019
Anagni – Cena con delitto, con Roberta Bruzzone all’Hotel Colaiaco @ anagni
Feb 21@20:30
Anagni - Cena con delitto, con Roberta Bruzzone all’Hotel Colaiaco @ anagni
Per promuovere la nascita de “La Casa di Eva”, Centro Antiviolenza, scendono in campo i professionisti della tutela ai minori ed alle famiglie.

L’Hotel Colaiaco, la location preferita da professionisti e blasonati sportivi, ospita la sera del 21 febbraio 2019 una speciale edizione della “cena con delitto”. La dott.ssa Roberta Bruzzone, nota e stimata criminologa, coordinerà le varie “fasi investigative” affidate agli ospiti che ne saranno attivi protagonisti. La serata è stata voluta da La Caramella Buona Onlus, Associazione nazionale impegnata nella tutela delle vittime di violenza dal 1997, e dalla casa famiglia l’Arca, specializzata nell’assistenza ai minori. La Casa di Eva è un progetto che prevedrà accoglienza presso un appartamento protetto e supporto psicologico, il tutto curato da valide professioniste della Città dei Papi; rappresenterà il primo e unico Centro del genere presente in tutto il territorio provinciale. Anna Maria Pilozzi “Siamo felici oltre che onorati di poter offrire il nostro contributo ad un progetto ambizioso e unico nel suo genere! La Casa di Eva rappresenterà sul nostro territorio un riferimento assoluto per le donne vittime di violenza e per i servizi sociali a cui spesso tocca il compito di inserire le donne in un ambiente protetto e non è un’operazione semplice. La Caramella Buona ad Acuto oltre ad una sede operativa dispone di due piccole case d’accoglienza che in questi anni hanno ospitato mamme e bambini in situazione di criticità. Grazie a La Casa di Eva e alla sinergia nata potremo garantire un aiuto completo e concreto. Molti si riempiono la bocca di parole riguardo l’associazionismo e il “fare rete”. Noi alle parole preferiamo come sempre i fatti: La Caramella Buona e La Casa di Eva fianco a fianco in nome della solidarietà e assistenza”. Sostegno anche dall’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Daniele Natalia. Jackal

Feb
22
Ven
2019
Cassino – La Fondazione San Benedetto presenta: “Un destino Incrociato”
Feb 22@10:08
Cassino - La Fondazione San Benedetto presenta: “Un destino Incrociato”
La Battaglia di Monte Lungo e Monte Trocchio.

E’ il secondo dei tre eventi che fanno parte del Progetto della Memoria e si terrà venerdì 22 febbraio alle ore 10:00 presso il Sacrario Militare di Mignano Montelungo.

“Un destino incrociato” è l’appuntamento ideato con il patrocinio del Comune di Cassino, in collaborazione con il Centro Documentazione e Studi Cassinati e l’Associazione Linea Gustav.

Trattasi di un percorso storico-culturale che ha come obbiettivo primario la conoscenza approfondita e la sensibilizzazione alle vicende drammatiche che hanno segnato la storia del nostro territorio.

Condurrà la visita il Presidente della Linea Gustav, Dott. Damiano Parravano e presenzieranno il Ten.Col. Valentino Mattei ed il Presidente della Fondazione San Benedetto, Dom Luigi Maria di Bussolo.

(fonte: Comunicato Stampa)

Feb
23
Sab
2019
Santa Severa – Carnevale al castello, Festa a Corte @ santasevera
Feb 23@15:00–Feb 24@23:45
Santa Severa - Carnevale al castello, Festa a Corte @ santasevera
Burle di giullari, dame e cavalieri! Laboratorio per bambini al Castello di Santa Severa.

Pronti a festeggiare il Carnevale Medioevale del Borgo?

Sabato 23 febbraio alle 15 e domenica 24 alle ore 11 un modo diverso e divertente per vivere il carnevale. I bambini potranno venire mascherati e scoprire insieme la storia dell’antico Castello cimentandosi in un simpatico gioco dell’oca animato dove, tirando i dadi, di casella in casella, completeranno il percorso andando indietro nel tempo e alla scoperta della storia del territorio!
Al termine dell’attività… un dolce sorpresa per tutti! E mentre i bambini si divertiranno, i genitori potranno partecipare a una visita tematica alla scoperta della storia del castello. L’evento è ospitato dal Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea in collaborazione con Comune di Santa Marinella, MiBAC e Coopculture.

Attività ludico-didattica per per bambini 6-11 anni durata 2 ore circa.

Modalità di partecipazione al laboratorio festa a corte
Costo laboratorio euro 6,00 + biglietto di ingresso

Gratuito per i residenti nel Comune di Santa Marinella. Partecipazione fino ad esaurimento pos

Feb
24
Dom
2019
Carpineto Romano – Festa del Tartufo, al via la 22° edizione @ carpineto romano
Feb 24@9:30
Carpineto Romano - Festa del Tartufo, al via la 22° edizione @ carpineto romano
Domenica 24 febbraio giunge alla 22° edizione la festa del Tartufo Nero Pregiato di Carpineto Romano.

Un evento tradizionale per il Territorio Lepino e la Provincia romana, che vede arrivare a Carpineto numerosi turisti ogni anno.

Il merito del successo è legato allo sforzo dell’Amministrazione Comunale, delle diverse associazioni e delle diverse attività produttive che, uniti da un unico fine, riescono ad attrarre ogni anno un numero sempre maggiore di visitatori. L’evento richiama un pubblico di appassionati del Tartufo Nero Pregiato di Carpineto, considerato tra i più profumati d’Europa, che sarà la componente basilare dei preparati gastronomici locali.

“Negli anni la Festa del Tartufo Nero Pregiato di Carpineto ha conosciuto un successo sempre crescente, tanto da diventare una tra le più importanti manifestazioni del Centro Italia” dichiara il Sindaco di Carpineto Romano, Matteo Battisti “ci auguriamo che anche quest’anno Carpineto sia meta di visitatori desiderosi di scoprire i sapori, la cultura e la storia del nostro territorio.” Le peculiarità climatiche e geologiche dei Monti Lepini sono il luogo ideale per la maturazione di esemplari di tartufo nero unici nel loro genere. Le dimensioni sono determinate dall’abbondanza delle piogge ed è possibile trovarli tra boschi, radure di lecci, querce, cerri, viti e rose selvatiche. “La ventiduesima edizione del Tartufo in Festa” dichiara l’Assessore alla Cultura e al Turismo, Noemi Campagna “è una occasione per far conoscere la nostra città ed i prodotti straordinari che offre. Un ringraziamento speciale lo rivolgo all’Associazione dei tartufai, ai volontari, alle numerose associazioni e a tutti i commercianti che contribuiranno a realizzare questa edizione del Tartufo in Festa.”  L’evento comincerà domenica alle ore 9.00 al Parco Unità d’Italia con l’esibizione dei cani da tartufo. Si proseguirà alle ore 10.00 con l’apertura della fiera del tartufo e dei prodotti tipici locali presso Piazza Regina Margherita. Dal Convento di Sant’Anna, alle ore 11.30 e alle ore 18.00, ci saranno momenti di preghiera in canti gregoriani da parte delle Suore del Carmelo. Alle ore 15.00 ci sarà l’esibizione degli Sbandieratori e Musici dei 7 Rioni Storici di Carpineto Romano. Alle 16.00 concerto in Piazza Regina Margherita.

Cassino – Domenica un pomeriggio per i più piccoli dedicato a Van Gogh
Feb 24@15:00
Cassino - Domenica un pomeriggio per i più piccoli dedicato a Van Gogh
Domenica 24 febbraio a partire dalle ore 15:00, le associazioni Dike e il Centro dei Diritti e della Solidarietà, presso la Casa della Cultura. verrà realizzato un laboratorio esperienziale, pensato per i bambini dai 6 ai 12 anni: ‘Van Gogh Experience’.

Quali sono gli ingredienti per una domenica pomeriggio alternativa? Cultura, fantasia, divertimento, creatività, e la suggestiva cornice del parco Baden Powell offrono la soluzione ideale a tutti i genitori che desiderano far vivere ai propri figli una esperienza fatta a regola d’arte!

Finalmente arriva anche a Cassino la ‘Van Gogh Experience’, una vera e propria immersione nella vita e nelle opere del grande pittore olandese Vincent Willem van Gogh. Continuano, infatti, gli appuntamenti dedicati ai più piccoli promossi dalle associazioni Dike e il Centro dei Diritti e della Solidarietà, realizzati presso la Casa della Cultura. L’iniziativa è pensata per i bambini dai 6 ai 12 anni, avrà luogo domenica 24 febbraio a partire dalle ore 15:00 e si protrarrà fino alle ore 18:00.

La giornata prevede la proiezione del film d’animazione a lui dedicato, pellicola unica nel suo genere in quanto interamente costruita mediante i dipinti su tela di oltre 125 artisti provenienti da diverse parti del mondo. A seguire ci sarà un break durante il quale l’associazione offrirà ai suoi piccoli ospiti una merenda e, infine, il pomeriggio si concluderà con l’attivazione di un laboratorio artistico-creativo. Il laboratorio permetterà agli aspiranti pittori di dare forma alla propria fantasia e di sperimentare metodi e tecniche affini a quelle del poliedrico artista, così da rendere ancora più personale la loro Van Gogh Experience e di conservarne il ricordo tangibile. D’altronde lo stesso Van Gogh affermava ‹‹Faccio sempre ciò che non so fare, per imparare come va fatto!››. Ad accompagnare e guidare i bambini ci saranno Mary Giocondo e Martina Lanni, entrambe storiche dell’arte ed educatrici museali già attive da tempo sul territorio locale e romano. Mary e Martina, infatti, lavorano come educatrici al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo – di Roma ed hanno fatto della progettazione e organizzazione di attività didattiche legate al mondo dell’arte il proprio lavoro e la propria passione.

L’iniziativa, fortemente voluta dall’associazione Dike, per la peculiarità con cui un’attività, dalla forte valenza culturale, è declinata e realizzata attraverso un laboratorio fatto con i bambini per i bambini, in cui sono favoriti: lo scambio di esperienze, il confronto e l’aggregazione. Pertanto, seguendo i principi statutari, concretizza alcuni degli obiettivi per cui nasce l’associazione: proporre in maniera stimolante e proficua attività innovative destinate al pubblico più giovane. Un compito non semplice, ma che è doveroso assolvere. Parafrasando le parole dello stesso Vincent ‹‹Non vivo per me, ma per la generazione che verrà››.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, rimandiamo ai contenuti condivisi sul blog e sulla pagina Facebook dell’associazione Dike.

N. B. i posti sono limitati. Per effettuare le prenotazioni scrivere ai seguenti numeri 328 02 18 021 e 320 88 03 745.

Feb
25
Lun
2019
Ceprano – Supercinema @ ceprano
Feb 25@17:15–Feb 26@23:45
Ceprano - Supercinema @ ceprano
Ecco la programmazione del supercinema di Ceprano per domani 25 e martedì 26.

La programmazione sarà la seguente:

“Rex – Un cucciolo a palazzo” Ore 17:30
“10 Giorni senza mamma” Ore 19:30 – 21:30

 

Feb
26
Mar
2019
Paliano – L’Infoeurope fa tappa in paese con Mario Leone @ paliano
Feb 26@17:00
Paliano - L'Infoeurope fa tappa in paese con Mario Leone @ paliano
Sabato 26 febbraio alle ore 17.00, nell’aula consiliare di piazza Sandro Pertini, si terrà il secondo appuntamento di “Infoeurope”, la rassegna itinerante di eventi organizzati dall GFE Lazio – Gioventù Federalista Europea.

La tappa dedicata a Paliano, si concentra sull’analisi del libro “La mia solitaria fierezza” di Mario Leone, segretario del Movimento Federalista Europeo del Lazio e vicedirettore dell’Istituto “Altiero Spinelli” e prevede gli interventi di Veronica Conti, segretario Gioventù federalista Europea del Lazio e del prof. Francesco Gui, presidente MFE Lazio e professore ordinario della facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza.
Il libro è basato sui documenti conservati presso l’archivio di Stato di Latina che raccontano i quattro anni di confino a Ventotene di Altiero Spinelli, uno dei “padri” dell’Unione Europea, politico antifascista, ideatore del celebre “Manifesto di Ventotene”, il “Manifesto per un ’Europa libera e unita”, con Ernesto Rossi e Eugenio Colorni.

Feb
28
Gio
2019
Regione – Convegno delle Diocesi: “La rivoluzione della tenerezza” @ Santuario del Divino Amore
Feb 28@9:30–16:30
“In un tempo quale il nostro di accresciute tensioni, di linguaggi conflittivi, di progressiva identificazione di presunti nemici deboli, – si legge sul sito Diocesi di Roma – ci è sembrato opportuno riflettere sull’empatia, il rapporto tra generazioni diverse, il valore dell’incontro, l’impatto sociale positivo di relazioni non spaventate della fragilità nella prospettiva di offrire chiavi ermeneutiche ai docenti e agli operatori pastorali”.

PROGRAMMA
ore 9,30 canti
Saluto di S. Em. il Card. Angelo DE DONATIS, Vicario di Sua Santità
ore 10,00 Relazione: L’educazione ai sentimenti. Compito primario della scuola”
– Prof. Umberto GALIMBERTI, filosofo, sociologo, psicoanalista
ore 10,45 Tavola Rotonda
– Prof. Paolo Naso, valdese, Università “La Sapienza”
– Rav Benedetto CARUCCI VITERBI, Direttore delle Scuole Ebraiche di Roma
– Prof. Rosario SALAMONE, Direttore Ufficio Scuola, Vicariato di Roma
Modera: Mimmo MUOLO, giornalista
ore 12,00 pausa
ore 12,15 canti
Dibattito
ore 13,00 pranzo
ore 15,00 Film “Papa Francesco, un uomo di parola” di Wim Wenders
ore 16,00 Testimonianze di S. Ecc. Mons. ATANASIO DI BOGDANIA, Vescovo vicario della Diocesi
Ortodossa di Italia e di don Benoni AMBARUS,
ore 16.30 Conclusioni
a cura di S. E. Mons. Gerardo ANTONAZZO

Eventi – ArdeajazzWinter tutto pronto per la 3ª edizione @ Ardea
Feb 28@21:00
Eventi - ArdeajazzWinter tutto pronto per la 3ª edizione @ Ardea
Evento organizzato dall’Associazione Filarmonica, Giovedì 28 febbraio all’Agriturismo Campo del Fico di Aprilia. Special guest Javier Girotto, uno dei maggiori jazzisti della scena mondiale, al piano Natalio Mangalavite.

Finalmente ci siamo, solo pochi giorni all’appuntamento jazzistico più atteso ad Ardea e dintorni, Giovedì 28 Febbraio, nella prestigiosa cornice dell’Agriturismo Campo del Fico in Via Apriliana 4 ad Aprilia, al via la 3ª edizione dell’ArdeajazzWinter. Dall’argentina arrivano il sassofonista Javier Girotto e il pianista Natalio Mangalavite, i due irriducibili cordovani presenteranno un progetto rivolto alla riproposizione in chiave jazzistica di alcuni “estandars” argentini. La parola estandars in Argentina si riferisce alle grandi canzoni del repertorio folcloristico, includendo vari idiomi: zamba, chacarera, chamame, milonga, tango, candombe. I due artisti proporranno musiche di origine argentina ma, non dimenticheranno di omaggiare anche la loro città di adozione che è Roma. Molte le sorprese in programma durante la serata organizzata dall’Associazione Filarmonica di Ardea, non solo per il pubblico in sala, ma anche per gli italiani che vivono in Argentina, in sala ci sarà una postazione di Radio Nacional Argentina che realizzerà alcune interviste e trasmetterà in diretta internazionale l’intera esibizione di Javier Girotto il sassofonista argentino dal sound unico. Il concerto inizierà alle 21.00 di Giovedì 28 Febbraio e sarà preceduto da un apericena di benvenuto dalle 20.00. La prenotazione è obbligatoria e, ricordando il Sold Out delle passate edizioni invernali con Fabrizio Bosso e Stefano Di Battista e il numero limitato dei posti, si consiglia di effettuarla il prima possibile.

Info: 3471437326 Fb: ardeafilarmonica www.ardeafilarmonica.it

oppure: Ardeafilarmonica – Via degli Scavi, 3 – Ardea.

Mar
1
Ven
2019
Roma – Arriva il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane
Mar 1@17:53–Mar 4@18:53
Roma - Arriva il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane
Il convoglio ambientalista da sabato 2 a lunedì 4 marzo in sosta al binario 1 della stazione Termini per promuovere una mobilità a zero emissioni. Appuntamento speciale venerdì 1 marzo, per un’apertura straordinaria per ospitare lo sciopero degli studenti contro i mutamenti climatici dei #Fridaysforfuture. Sabato 2 marzo alle ore 10 inaugurazione con il taglio del nastro e la presentazione delle buone pratiche. Il programma completo della tappa campana su trenoverde.it. Galleria fotografica disponibile a questo link http://bit.ly/fotoTrenoVerde2019

Quanto è inquinata l’aria delle nostre città? Come le aree urbane possono contribuire a combattere i cambiamenti climatici? L’Italia è pronta alla sfida per ridisegnare le nostre città a favore di una nuova mobilità elettrica, leggera, condivisa? Sono questi i temi al centro della nuova edizione del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che da domani 1 marzo sarà a Roma Termini per la quarta tappa di un tour che si concluderà ad aprile a Milano per promuovere un futuro con mobilità a zero emissioni, ridurre l’inquinamento (secondo il principio europeo “chi inquina paga”), puntare sull’intermodalità e sull’elettrico, a partire dai trasporti pubblici e la sharing mobility.

Domani, venerdì 1 marzo, il Treno Verde sarà in sosta al binario 1 di Roma Termini per un’apertura straordinaria per ospitare lo sciopero degli studenti contro i mutamenti climatici dei #Fridaysforfuture, il movimento nato dalla protesta di Greta a Stoccolma in occasione della COP24. Anche in quest’occasione il Treno Verde sarà aperto alle classi prenotate dalle ore 10,30 alle 12,30.

Sabato 2 marzo alle ore 10 ci sarà l’inaugurazione ufficiale della tappa laziale con il taglio del nastro del convoglio ambientalista, in sosta al binario 1 della Stazione Termini di Roma fino a lunedì 4 marzo. A seguire, in IV carrozza, appuntamento pubblico “Roma e Lazio in viaggio verso una mobilità a zero emissioni”; Presentazione dossier “mobilità a Roma” e tavola rotonda con amministrazioni, aziende, associazioni e cittadini; racconto e premiazione delle best practices sulla mobilità urbana e sostenibilità nel Lazio e firma del “Manifesto per una nuova mobilità”.

Saranno presenti: Katiuscia Eroe Portavoce del Treno Verde di Legambiente; Roberto Scacchi, Presidente di Legambiente Lazio; Mauro Alessandri, Assessore mobilità Regione Lazio; Linda Meleo, Assessore alla città in movimento di Roma Capitale; Cristiana Avenali, responsabile ufficio di scopo dei piccoli Comuni della Regione Lazio; Simone Gorini, Direttore Trenitalia Regione Lazio; Carlo Degano, Ecopneus; Rappresentanti di Metrovia, Coordinamento Roma Ciclabile, MetroXRoma, Salvaiciclisti.

Nell’ambito dell’incontro saranno presentate alcune buone pratiche legate alla mobilità sostenibile, da: Rita Casalini, Responsabile Open Innovation Ferrovie dello Stato Italiane e Ing. Giuliano Marano, RFI, RailCharge, progetto innovativo FS Per responsabilizzare e informare i cittadini sul problema dell’inquinamento atmosferico, come di consueto ad accompagnare il viaggio del Treno Verde ci sarà uno speciale monitoraggio scientifico per misurare le polveri sottili (PM1, PM2.5 e PM10) e i flussi di traffico nelle città, anche grazie al progetto di Legambiente Volontari per Natura sulla citizen science (il contributo dei cittadini alla misurazione del livello di inquinamento e alla definizione delle soluzioni).

Cittadini e studenti, come sempre, potranno salire a bordo del Treno Verde per visitare la mostra didattica e interattiva, allestita all’interno delle quattro carrozze, che permetterà di toccare con mano le sfide che abbiamo di fronte per segnare la fine dell’era delle fonti fossili e per dare una risposta efficace alla drammaticità dei mutamenti climatici. La mostra, il cui ingresso è gratuito, sarà visitabile da martedì 26 a giovedì 28 febbraio dalle 8:30 alle 14 per le scuole prenotate e dalle 16 alle 19 per tutti i visitatori.

Nella prima carrozza saranno approfonditi i rischi dell’inquinamento atmosferico e acustico, ma anche come i trasporti incidono sulle nostre vite e sul clima. Nella seconda carrozza, invece, saranno esplorate soluzioni innovative a zero emissioni ed intermodalità con le buone pratiche delle città italiane ed estere. Sempre in questa carrozza sarà presente Play Mobility, il progetto educativo del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane a disposizione di tutte le classi che visiteranno il Treno Verde. La terza carrozza del convoglio è, invece, tutta dedicata alla filiera del recupero e riciclo dei Pneumatici Fuori Uso (PFU) di Ecopneus, partner principale del Treno Verde. Infine nella quarta carrozza – dove come ogni anno saranno ospitate conferenze, dibattiti e laboratori – sarà possibile riflettere su come promuovere questo cambiamento in prima persona, attraverso la sharing mobility e le buone pratiche di condivisione della mobilità.

Tra i partner sostenitori che accompagnano il viaggio del treno nel suo viaggio fino a Milano c’è Bosch, fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 402.000 collaboratori (al 31 dicembre 2017) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 78,1 miliardi di euro nel 2017. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart city, energia, sicurezza e mobilità connessa. Sul treno Verde trova spazio in seconda carrozza.

A bordo del treno ci saranno inoltre le migliori esperienze italiane impegnate sul fronte della sostenibilità ambientale. Oltre ad Ecopneus e Bosch, saranno presenti anche Ricrea ed Enel X entrambi partner sostenitori; Insieme a loro gli altri partner, Iterchimica, Montello, Valorizza (brand di Sma e Gemmlab); i partner tecnici Con.Tec, Ecoplus, 100% Campania – Formaperta e le esperienze dei partner start up Lime e Movecoin. Media partner del tour del convoglio ambientalista sono la Nuova Ecologia e QualEnergia. Gli allestimenti delle carrozze sono stati curati, invece, dall’Accademia delle Arti e nuove tecnologie di Roma.

Il programma completo del Treno Verde a Roma in sosta al binario 1 della stazione Roma Termini dal 1 al 4 marzo 2019

Venerdì 1 marzo

Dalle ore 10

Apertura speciale del Treno Verde per ospitare lo sciopero degli studenti contro i mutamenti climatici dei #Fridaysforfuture e apertura alle classi per visitare il treno

Sabato 2 marzo

Dalle ore 10.00 alle 13.00 – A scuola di mobilità: le scolaresche salgono a bordo del Treno Verde

Ore 10.00 – Inaugurazione della tappa di Roma del Treno verde e taglio del nastro.

A seguire a bordo del Treno Verde in IV carrozza:

– appuntamento pubblico “Roma e Lazio in viaggio verso una mobilità a zero emissioni”

– Presentazione dossier “mobilità a Roma” e tavola rotonda con amministrazioni, aziende, associazioni e cittadini

– racconto e premiazione delle best practices sulla mobilità urbana e sostenibilità nel Lazio e firma del “Manifesto per una nuova mobilità”.

Saranno presenti:

Katiuscia Eroe Portavoce del Treno Verde di Legambiente;

Roberto Scacchi, Presidente di Legambiente Lazio;

Mauro Alessandri, Assessore mobilità Regione Lazio;

Linda Meleo*, assessore alla città in movimento di Roma Capitale;

Cristiana Avenali, responsabile ufficio di scopo dei piccoli Comuni della Regione Lazio; Simone Gorini, Direttore Trenitalia Regione Lazio;

Carlo Degano, Ecopneus

Rappresentanti di:

MetroXRoma,

Metrovia,

Salvaiciclisti

Coordinamento Roma Ciclabile

Nell’ambito dell’incontro saranno presentate alcune buone pratiche legate alla mobilità sostenibile, da:

Rita Casalini, Responsabile Open Innovation Ferrovie dello Stato Italiane

Ing. Giuliano Marano, RFI, RailCharge, progetto innovativo FS

A seguire test drive monopattini elettrici a cura di Lime Italia

Ore 13.00 chiusura dibattito e aperitivo di networking a KM0

Domenica 3 marzo

Dalle ore 10.00 alle 13.00 apertura al pubblico della mostra a bordo del Treno Verde

Ore 11.00 flash mob e pedalata dai fori imperiali al Treno Verde.

A seguire, aperitivo a km0 per i partecipanti all’iniziativa

Lunedì 4 marzo

Dalle ore 10.00 alle 13.00 – A scuola di mobilità: le scolaresche salgono a bordo del Treno Verde

Ore 11.00 conferenza stampa a bordo della IV carrozza per la presentazione dei dati ottenuti con il monitoraggio scientifico sulla qualità dell’aria.

 


 

Loading RSS Feed

Altri eventi su Ciociariaturismo.it