Aggiornato alle: 10:15 di Lunedi 27 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12
Ott
21
Ven
2016
Sora – Xilografia di grande formato di Pierangelo Tieri @ Museo della Media Valle del liri
Ott 21@9:30
Sora - Xilografia di grande formato di Pierangelo Tieri @ Museo della Media Valle del liri | Sora | Lazio | Italia

Dissertazione sulle tecnica XILOGRAFICA di grande formato nell’opera di Pierangelo Tieri. Interviene M° Vinicio Prizia – pittore e incisore. Docente di grafica d’arte, per i ragazzi delle scuole medie del territorio. Le opere resteranno in esposizione fino al 30 ottobre 2016.

Nov
19
Sab
2016
Sora – Mostra #terradilavoro @ Biblioteca Comunale
Nov 19–Dic 3 giorno intero
Sora - Mostra #terradilavoro @ Biblioteca Comunale | Sora | Lazio | Italia

Tutto pronto per la Mostra #terradilavoro che si terrà presso gli spazi espositivi della Biblioteca Comunale dal 19 Novembre al 3 Dicembre 2016 (ore 9:00 – 19:00, esclusi festivi). Opere inedite che fanno parte di un filone estetico iniziato da Emanuele Serafini con la partecipazione alla collettiva “All glitched up!” della Tate Britain nel 2014.

Dic
8
Gio
2016
Sora – GreenLab
Dic 8 2016–Gen 7 2017 giorno intero
Sora - GreenLab

Saranno in esposizione dall’8 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017, presso il locale sito in piazza Cesare Baronio, gli oggetti realizzati all’interno del laboratorio GreenLab da parte di tredici donne appassionate di riciclo creativo. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Comune di SoraAmbiente Surl e la Cooperativa Risorse Donne Onlus, quest’ultima ente ideatore del progetto da anni impegnato nel contrasto alla violenza.

 

L’ente Risorse Donna Onlus e il gruppo del GreenLab, vi invita a visitare “la mostra Eco Art” e ringrazia  i propri enti partner, le attività commerciali, i cittadini e tutte le persone che hanno supportato e continueranno a supportare questo progetto.

Dic
23
Ven
2016
Anagni – Artisti locali alla Hernica Saxa
Dic 23@18:30
Anagni – Artisti locali alla Hernica Saxa @ Anagni | Lazio | Italia

Venerdì 23 dicembre, alle ore 18.30, aprirà i battenti l’attesa Esposizione di opere realizzate da apprezzati artisti locali.

Elenco degli artisti: Enrico Fanciulli, Aldo Fontana, Simona Fontecchia, Fausto Gatto, Sandro Giammaria, Silvano Haag, Anna Martino, Tiziana Nardoni, Franco Quilla, Carlo Ribaudo, Michela Rosi, Raffaelle Russi, Carlo Tarda e Vittorio Utech. La Hernica Saxa, espressione di BancAnagni desiderosa di sostenere l’Arte e la Cultura, è presieduta da Luciano Maio.

Jackal

Feb
25
Sab
2017
Sora – “Non è uno scherzo…E’ Arte vera!” @ Auditorium “De Sica”
Feb 25–Mar 5 giorno intero
Sora - “Non è uno scherzo…E’ Arte vera!” @ Auditorium “De Sica” | Sora | Lazio | Italia

Quinta edizione per la prestigiosa mostra “Non è uno scherzo…E’ Arte vera!”. L’evento, patrocinato dal Comune di Sora, sarà ospitato nell’Auditorium “De Sica”, in Piazza Mayer Ross. L’inaugurazione dell’esposizione, dedicata al tema carnascialesco, è prevista per sabato 25 febbraio 2017 alle ore 16.00.

La mostra, visitabile fino al 5 marzo, è una collettiva organizzata dalla pittrice Alessandra De Michele ed ospita le opere di ben 15 artisti: Patrizia Antonucci, Umberto Argentino, Donatella Calì, Angelo Salvatori, Donato Pellegrini (scultore), Maurizio Pocheschi, Rosella Segneri, Amleto Ciani, Franco Clary, Achille Curatella, Alessandra De Michele, Vincenzo Del Signore (scultore), Emanuele Eramo, Beatrice Monopoli e Claudia Sigismondi.

Apr
2
Dom
2017
Sora – “MAL D’AQUILA” @ Sala conferenze "V. Simoncelli" della Biblioteca Comunale
Apr 2@17:00
Sora - "MAL D'AQUILA" @ Sala conferenze "V. Simoncelli" della Biblioteca Comunale | Sora | Lazio | Italia

L’Associazione Babbaceglie, con il patrocinio del Comune di Sora, in occasione dell’anniversario del terremoto de L’Aquila, allestisce il suggestivo percorso fotografico “MAL D’AQUILA” di Luisa Loffredo. La mostra “Mal d’Aquila” e la riedizione dell’omonimo libro saranno presentate domenica 2 aprile 2017, alle ore 17.00, presso la Sala conferenze “V. Simoncelli” della Biblioteca Comunale di Sora.

Apr
9
Dom
2017
Sora – Mostra fotografica “Alphabet” @ Biblioteca comunale
Apr 9@18:00
Sora - Mostra fotografica “Alphabet” @ Biblioteca comunale | Sora | Lazio | Italia

L’associazione SOS Donna (Sportello Telematico e Centro d’Ascolto) festeggerà i quattro anni dalla costituzione presenziando e presentando la mostra “Alphabet” di Luigi Cianfarano.

Ritratti di donne “comuni” e perciò straordinarie, saranno esposti presso il primo piano della Biblioteca del Comune di Sora, che ha inteso patrocinare l’evento presentato. Frutto di un progetto elaborato di concerto dagli “attori” dell’evento, la mostra fotografica “Alphabet” è esempio della capacità espressiva del mondo femminile. Arricchita dal monologo introduttivo, elaborato per l’occasione da Ivano Capocciama, la manifestazione vuole celebrare l’anniversario dell’Associazione anche mediante l’esposizione del lavoro dalla stessa fatto in questi anni e dei progetti futuri.

Gen
7
Dom
2018
Roma – Mostre e attività nei Musei per la prima domenica gratuita del 2018 @ Roma
Gen 7@9:00–Mar 18@20:00
Roma - Mostre e attività nei Musei per la prima domenica gratuita del 2018 @ Roma | Roma | Lazio | Italia
Il 7 gennaio ingresso gratuito per i residenti a Roma e Città Metropolitana.

Le feste continuano anche domenica 7 gennaio nei Musei in Comune di Roma con una ricca offerta culturale e didattica promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Come ogni prima domenica del mese, l’ingresso a tutti i musei civici e alle mostre in programma in questi spazi sarà gratuito per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana (a eccezione della mostra Hokusai. Sulle orme del maestro al Museo dell’Ara Pacis).

Sarà l’occasione per scoprire le collezioni permanenti presenti al loro interno e le mostre temporanee in corso tra cui il percorso espositivo all’interno del Museo di Roma a Palazzo Braschi sul Teatro dell’Opera di Roma attraverso le opere di artisti, disegnatori, costumisti e scenografi che lo hanno reso celebre (Artisti all’Opera. Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017), la grande mostra dedicata all’imperatore Traiano in occasione dei 1900 anni dalla sua morte ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali (Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa) e l’esposizione ai Musei Capitolini sullo studioso Johann Joachim Winckelmann e il suo rivoluzionario approccio all’archeologia (Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento). Infine, nel nuovo spazio espositivo della Centrale Montemartini, una mostra è dedicata al dialogo tra due importanti culture affacciate sul mediterraneo: quella egizia e quella etrusca (Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato).

Domenica sarà inoltre possibile assistere agli appuntamenti musicali del Museo Napoleonico e del Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, partecipare al programma Musei in gioco per bambini e assistere alla visita guidata alla Casina delle Civette.

MUSEI CAPITOLINI

Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento

Fino al 22 aprile 2018

La mostra celebra gli anniversari della nascita e della morte del fondatore dell’archeologia moderna, Johann Joachim Winckelmann (1717-1768). Offre ai visitatori il racconto degli anni cruciali che hanno portato, nel dicembre del 1733, all’istituzione del Museo Capitolino e presenta le sculture capitoline attraverso le intuizioni, spesso geniali, del grande Winckelmann.

MERCATI DI TRAIANO – MUSEO DEI FORI IMPERIALI

Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa

Fino al 16 settembre 2018

In occasione della ricorrenza dei 1900 anni dalla sua morte, Roma rende omaggio a Traiano con una grande mostra ricca di reperti archeologici provenienti da musei della Sovrintendenza Capitolina e da musei e spazi archeologici italiani e stranieri. Con installazioni multimediali e interattive.

MUSEO DI ROMA

Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017

Fino all’11 marzo 2018

Una mostra che celebra il rapporto del Teatro dell’Opera con i più grandi artisti del Novecento: da Pablo Picasso a Renato Guttuso, da Giorgio De Chirico ad Afro, da Alberto Burri a Giacomo Manzù, da Mario Ceroli ad Arnaldo Pomodoro fino a William Kentridge.

CENTRALE MONTEMARTINI

Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato

Fino al 30 giugno 2018

La mostra offre l’opportunità di vedere a confronto due importanti culture, affacciate sulle sponde del Mediterraneo, la cultura egizia e quella etrusca, traendo spunto dai preziosi oggetti egizi, databili tra l’VIII e il III secolo a.C., rinvenuti nelle recentissime campagne di scavo a Vulci, importante città dell’Etruria meridionale.

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA

Museo di Zoologia… diverso per natura

Fino al 31 marzo 2018

Molte specie animali trovano a Roma un ambiente ideale per vivere. Dal punto di vista territoriale e paesaggistico, la città risulta un luogo ideale grazie al corridoio naturale creato dal suo fiume e il verde che si fonde strettamente con i palazzi, favorendo un’elevatissima biodiversità animale. Una mostra racconta questa biodiversità grazie alle più recenti acquisizioni di reperti zoologici.

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE

’77 una storia di quarant’anni fa nei lavori di Tano D’Amico e Pablo Echaurren

Fino al 14 gennaio 2018

La storia di una generazione e di un paese raccontata attraverso le immagini fotografiche di uno tra i maggiori fotografi italiani e le opere di un artista tra i più interessanti della scena contemporanea.

Totò Genio

Fino al 18 febbraio 2018

Attraverso documenti personali, cimeli, lettere, disegni, costumi, fotografie, installazioni e testimonianze, la mostra propone un viaggio indietro nel tempo, nell’universo di Totò, raccontando la vita, le passioni e gli amori del maestro.

MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE

Maurizio Pierfranceschi. L’uomo e l’albero

Fino al 14 gennaio 2018

Una selezione di opere dell’artista che ripercorre tutta la sua attività e che indaga il rapporto tra l’uomo e la natura, tra l’architettura e il paesaggio

Antonietta Raphaël Mafai – CARTE

Fino al 21 gennaio 2018

Una selezione di circa 50 carte dell’artista, la maggior parte delle quali inedite, atte a ripercorrere la lunga attività di Antonietta Raphaël Mafai, dagli anni Venti fino al 1975, anno della sua scomparsa.

MUSEO PIETRO CANONICA

Realismo e Poesia. Lo sguardo di Pietro Canonica sulla Prima Guerra Mondiale

Fino al 7 gennaio 2018

Sempre a Villa Borghese, una mostra che mette in evidenza, nell’ambito della collezione permanente del museo, costituita principalmente da modelli, studi e bozzetti delle opere realizzate dal Maestro e collocate nel mondo, quelle realizzate in memoria del primo conflitto mondiale.

MUSEI DI VILLA TORLONIA

Casina delle Civette

Annalia Amedeo. Sinestesie. Natura, Storia, Arte

Fino al 21 gennaio 2018

I raffinati lavori in porcellana di Annalia Amedeo coinvolgono il visitatore in una spirale percettiva che attiva più sensi contemporaneamente.

Domenica 7 gennaio ore 15 visita guidata alla mostra

Casino dei Principi

Disegni smisurati del ’900 italiano

Fino al 18 marzo 2018

Marco Fabio Apolloni e Monica Cardarelli, direttrice della Galleria del Laocoonte di Roma, hanno adunato e restaurato più di una ventina di cartoni di maestri del ’900 italiano, rastrellati dal mercato dell’arte o direttamente dagli eredi degli artisti, per costituire una sorta di pinacoteca di “disegni smisurati” per dimostrare l’alto livello dell’esercizio del disegnare nella prima metà del secolo scorso.

GALLERIA D’ARTE MODERNA DI ROMA CAPITALE

L’essenziale verità delle cose. Francesco Trombadori (Siracusa 1886 – Roma 1961)

Fino all’11 febbraio 2018

Una mostra antologica che racconta il rapporto del pittore con i luoghi di Roma che amò e dipinse, scegliendoli come patria elettiva sin dai primi anni del Novecento.

 

 

PER I BAMBINI

 

Programma MUSEI IN GIOCO

DOMENICA 7 GENNAIO

MUSEO NAPOLEONICO | ore 11.30

Mercante in Fiera Napoleonico

Età: 5-12 anni

Prenotazione obbligatoria al n. 060608 (max 20 partecipanti)

MUSEI DI VILLA TORLONIA. Casino Nobile | dalle 9.00 alle 19.00

Ricomponi l’opera

Età: 6-12 anni

Gioco da svolgersi in autonomia

MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE | dalle 9.00 alle 19.00

Natale all’Aranciera

Età: 6-13 anni

Ingresso e attività gratuiti; gioco da svolgersi in autonomia; lo svolgimento dei giochi sarà sospeso durante le altre attività previste nel museo

Programma MUSEI IN FESTA

MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE | Ore 12.00

Enrico Zanisi piano solo

A cura di Casa del Jazz

Vincitore nel 2012 del prestigioso premio Top Jazz come Miglior Nuovo Talento e nel 2014 del Premio Siae per la Creatività, negli ultimi anni ha avviato una collaborazione con una delle più importanti etichette discografiche europee, la Cam Jazz, per la quale ha inciso due dischi in trio con Alessandro Paternesi alla batteria e Joe Rehmer al contrabbasso (“Life Variations” nel 2012 e “Keywords” nel 2014), un disco in duo con Mattia Cigalini (“Right Now” 2015) e un cd in piano solo (“Piano Tales” 2016). Il suo è un pianismo introspettivo, melodico, a tratti ludico, in cui si creano immagini gioiose e criptiche allo stesso tempo, elaborazioni complesse di un pensiero originario.

Non sorprende che il giovane pianista decida di confrontarsi con la dimensione introspettiva del piano solo.

MUSEO NAPOLEONICO | Ore 16.00

Alice Ricciardi / Pietro Lussu Duo

A cura di Casa del Jazz

Piccole alterazioni di dizione, timbro, tempo, un approccio non convenzionale, dettagli della melodia e dell’armonia di canzoni famose come “Smoke Gets In Your Eyes”, “The Song Is You” o più oscure come “Guess Who I Saw Today”, fanno inaspettatamente brillare le note, gli accordi e le parole, come cristalli investiti dalla luce. Il progetto artistico del Duo inizia nella tradizione e a poco a poco se ne discosta. Alice Ricciardi, cantante e compositrice milanese, voce tra le più interessanti nel panorama internazionale, e Pietro Lussu, pianista di rara sensibilità ed eleganza, coniugano il proprio amore per il repertorio della Golden-Age vocale dei grandi autori come Jerome Kern, Carmichael, Rodgers & Hart, Cole Porter, con la ricerca espressiva del suono, trasformando le celebri composizioni del passato in qualcosa di assolutamente nuovo. Un concerto che si rivolge a un pubblico eterogeneo, dall’appassionato di jazz di lunga data fino al giovane curioso e attento alla contemporaneità.

Con Alice Ricciardi voce; Pietro Lussu pianoforte.

Mar
8
Gio
2018
Fiumicino – Le donne nell’Arte @ “Casa della PARTECIPAZIONE” - Via del Buttero
Mar 8@17:15
Fiumicino - Le donne nell'Arte @ “Casa della PARTECIPAZIONE” - Via del Buttero | Fiumicino | Lazio | Italia
Omaggio alle donne che lavorano nel campo artistico e non solo, con proiezioni, anteprime, trailer, cortometraggi, spot, videoclip, presentazioni libri e dibattito. Grande attenzione anche per il sociale “Le donne nell’arte” è un’iniziativa promossa dal Comune di Fiumicino in collaborazione con l’associazione culturale Romarteventi.

PROGRAMMA:

– SOCIALE – presentazione e proiezione di cortometraggi contro la violenza sulle donne

• “METAMORFOSI” cortometraggio che affronta il tema del femminicidio. Scritto e diretto da Gilles Rocca, con Miriam Galanti, Gilles Rocca, Manuel Ferrarini. Con la presenza della protagonista MIRIAM GALANTI
• “CRISTALLO” diretto da MANUELA TEMPESTA, prodotto da Mediterranea Productions, promosso da Equilibra. Racconta la storia di due donne: Elena (interpretata da Daphne Scoccia) e Sofia (interpretata da Giglia Marra), vittime di violenza, la cui sofferenza si incrocia una notte in ospedale. Presenti la regista ed il cast
• “MADAME” regia di SUSY LAUDE prodotto da Giampietro Preziosa e Marco S. Puccioni con Marina Rocca, Dino Abbrescia Giorgia Sinicorni e Stella Egitto. Racconta la sofferenza di una donna che vorrebbe realizzarsi nel lavoro, ma la società non glielo permette. Presenti la regista, il cast e la produzione.

– LIBRI – presentazione libri con la presenza delle autrici

• “E volo da te” di MARIA CORRAO vincitore nel 2017 di uno dei prestigiosi premi della X edizione del concorso internazionale “Premio Alberoandronico”, Il romanzo mette in evidenza le esperienze di vita e osservazione di quanto accade quotidianamente nel mondo femminile con particolare attenzione al fenomeno dei social media.
• “Manolo Bolognini, la mia vita nel cinema” di CARLOTTA BOLOGNINI. L’autrice racconta ricordi visti da dietro le quinte, avendo l’autrice vissuto sempre sul set, di cui ha raccolto tantissimi episodi ed autrice anche del docu-film “Figli del set”

– CINEMA e MUSICA: incontri ed anticipazioni alla presenza delle autrici e artiste

• Spot “How Can we help you “, regia di ANNAMARIA LIGUORI prodotto da Rotary International: tratta di un tema delicato come le malattie rare. Lo spot ha ricevuto una menzione al Festival “Uno sguardo raro” per la direzione artistica di CLAUDIA CRISAFIO e SERENA BARTEZZATI. Presenti la regista e la direzione artistica del Festival.
• Anteprima Videoclip “Sconnessi” di CAROLINA REY, regia di Roberto Capucci, tratto dal film SCONNESSI di Christian Marazziti. Presente CAROLINA REY.

– DIBATTITO: incontro sul tema “Le donne nell’arte, nel sociale, nello sport, nel lavoro… ieri… oggi… domani” con la partecipazione delle maestranze del panorama artistico, cinematografico e di stampa, registe, scrittrici, sceneggiatrici, giornaliste, produttrici e distributrici, sportive etc. Modera l’assessore alla cultura ARCANGELA GALLUZZO insieme a FRANCESCA PIGGIANELLI, presidente dell’Associazione culturale Romarteventi.

Mar
18
Dom
2018
Colfelice – Mostra di Fotografia “Il verde e il blu” @ colfelice
Mar 18@10:00
Colfelice - Mostra di Fotografia "Il verde e il blu" @ colfelice | Lazio | Italia
Sabato 18 marzo, alle ore 10.00, nelle sale del Palazzo Riccardi di Colfelice sarà inaugurata la Mostra fotografica IL VERDE E IL BLU, organizzata, con il patrocinio del Comune, da giovani studenti universitari appassionati di fotografia. Le foto, oltre 50, sono state realizzate e selezionate a seguito di un avviso lanciato sui social e hanno come tema comune la rappresentazione della natura nelle sue varie forme (alcune foto sono state pubblicate sulla prestigiosa rivista “National Geographic”). Saranno premiate, anche mediante la stampa in formato grande in fin art, le prime 5 classificate.

La presentazione è del sindaco Bernardo Donfrancesco:

L’amministrazione comunale di Colfelice è lieta di ospitare la Mostra di Fotografia “Il Verde e il Blu” nelle sale del Palazzo Riccardi, inaugurato di recente dopo la sua completa ristrutturazione. È altresì lieta di complimentarsi con gli ideatori e organizzatori della Mostra, giovani che danno prova di essere perfettamente coscienti dell’importanza di salvaguardare la natura e l’ambiente, un tema cruciale del nostro tempo, e di saperlo rappresentare attraverso immagini vive e suggestive.

I fotografi amatoriali presenti hanno voluto osservare il mondo naturale che ci circonda, troppo spesso trascurato, e coglierne aspetti e sensazioni che emanano un’aura di purezza e leggiadria e nel contempo suscitano e trasmettono vicinanza ed affetto verso la propria terra, sentimenti di cui oggi abbiamo ancor più bisogno (il ben noto fotografo Oliviero Toscani, in una sua recente pubblicazione, Lezioni di fotografia – Il tempo, sostiene che fotografo è “solamente chi sa raccontare attraverso l’immagine la propria contemporaneità”).

Ulteriore merito degli organizzatori della Mostra (Gianluca Palermo, Riccardo Pantanella, Mario Fraioli, Gloria Germani, Maria Protano, Martina Di Rollo e Sofia Cancanelli) è stato quello di fornire ai cittadini del territorio l’occasione per visitare Palazzo Riccardi e la Mostra sulle opere dello scultore Eleuterio Riccardi, l’artista di Colfelice che nella prima metà dello scorso secolo si affermò in Italia e all’estero.

Mag
12
Sab
2018
Arpino – Salvare la Memoria (La Bellezza, l’Arte, la Storia) – Storie di distruzioni e rinascita @ arpino
Mag 12@10:45–Lug 2@20:15
Arpino - Salvare la Memoria (La Bellezza, l’Arte, la Storia) - Storie di distruzioni e rinascita @ arpino
“Salvare la memoria” è una mostra che tutti dovrebbero vedere e in moltissimi lo hanno già fatto a Mantova , Milano e Carpegna.
Arpino 12 Maggio – 2 Luglio 2018 Palazzo Boncompagni – Torre di Cicerone

La mostra “Salvare la memoria, Pasquale Rotondi “è stata organizzata in occasione della 38ª edizione del Certamen Ciceronianum ad Arpino (Fr) è una mostra idealmente dedicata al direttore del sito archeologico di Palmira Khaled Asaad e all’arpinate Pasquale Rotondi. Quella che si potrà ammirare ad Arpino all’interno del Palazzo Boncompagni e della Torre di Cicerone dal 12 Maggio al 2 Luglio 2018 con il titolo “Salvare la memoria,la bellezza, l’arte, le storie” è una mostra-evento unica e irripetibile. In questi anni grazie alla Città di Arpino, Ciociariaturismo il Rotary Club di Frosinone e il Polo Museale del Lazio, hanno avuto inizio una serie di iniziative per valorizzare l’esempio e la positività della figura di Pasquale Rotondi. Ogni anno nel Montefeltro tra Urbino, Carpegna e Sassocorvaro viene attribuito il Premio Pasquale Rotondi ai salvatori dell’arte che quest’anno compie 20 anni (grazie a Salvatore Giannella) nel segno dell’Arte, della Bellezza e della Storia.
Ad Arpino a Rotondi gli è stato dedicato una lapide istallata sulla facciata della sua abitazione in Corso Tulliano e un largario proprio all’ingresso del paese, vicino la casa che ha dato i natali al Cavalier d’Arpino, il Giuseppe Cesari. Rotondi docente di Storia dell’Arte, sovrintendente delle Belle Arti nelle Marche ha salvato durante la Seconda Guerra Mondiale circa 10 mila opere. Le ha sottratte al saccheggio dei nazisti, alla distruzione, ai bombardamenti. Ha impedito che divenissero bottino di guerra. La mostra allestita ad Arpino è stata voluta fortemente anche dalla famiglia di Pasquale Rotondi, ed è divisa in 3 sezioni: nella 1ª sono esposte alcune copie degli oltre 10.000 capolavori d’arte salvati da Pasquale Rotondi alla fine della seconda guerra mondiale dalla razzia dei tedeschi, uno per tutti “La tempesta del Giorgione”.
La seconda sezione presenta opere di “Pasquale Rotondi pittore” 27 quadri mai esposti in Ciociaria, di proprietà della famiglia Rotondi. La 3ª sezione è stata realizzata dal Polo Museale della Lombardia nel 2015 in occasione di Mantova capitale della cultura Europea,
“Salvare la memoria” è una mostra che tutti dovrebbero vedere e in moltissimi lo hanno già fatto a Mantova, Milano e Carpegna.
Cronaca e Storia riferite al patrimonio storico artistico, allorché esso, in qualsiasi parte del mondo, viene drammaticamente colpito. Sia per cause naturali, terremoti, alluvioni, smottamenti, sia a motivo di folli scelte umane, come accade per guerre o, peggio, per distruzioni motivate da interessi economici. E’ una mostra di denuncia ma anche di speranza, perché testimonia come, ovunque nel mondo e in casa nostra, donne e uomini si impegnino, nel silenzio, a ricomporre ciò che i loro simili o la natura hanno violato. Per garantire futuro al passato e per conservare radici all’umanità.
Non è un caso se questa importantissima mostra sia stata dedicata all’uomo che ha perso la vita per salvare Palmira dalla furia dell’Isis. Elena Maria Menotti, Stefano l’Occasio e Sandrina Bandera hanno concentrato in questo imperdibile percorso espositivo, immagini, storie, reperti, testimonianze di eventi di casa nostra e del mondo. Per documentare, certo. Ma anche per condurre il visitatore “dentro” le vicende descritte.

INFO: info@prolocoarpino.it

Giu
22
Ven
2018
Villa Latina – Saggio finale della scuola That’s All Folks
Giu 22@20:30–21:30
Villa Latina - Saggio finale della scuola That's All Folks
Musica ed arte al primo posto per la scuola That’s All Folks che oggi, venerdì 22 giugno, festeggerà i suoi 60 allievi in un saggio di fine anno con un ospite d’eccezione. Si tratta di Tony Esposito, musicista, cantautore e percussionista italiano che negli anni ’70 contribuì a rendere più interessante e coinvolgente il sound ritmico etno-partenopeo.

L’appuntamento è per il tardo pomeriggio in Piazza Umberto I la migliore gastronomia del ristorante il Vicolo e le ricercate bevande dell’Enoteca 3/4 di San Donato Valcomino. Alle 20:30 si parte per il viaggio musicale dei ragazzi che si esibiranno attraverso vere e proprie performance, nel corso delle quali sarà possibile ammirare una splendida mostra dei laboratori artistici creati nella scuola. Gran finale con l’atteso concerto di Tony Esposito. “Si tratta del perfetto coronamento dei primi successi ottenuti dalla nostra e vostra That’s All Folks – sottolineano i fondatori Serena Pagnani e Gianluigi Di Bona, conosciuti anche come i Violet Noise, l’Orchestrina di Un Giorno da Pecora a Radio 1 -. La scuola è nata da un paio di anni ed è cresciuta vertiginosamente. Merito dell’obbiettivo primario dal quale siamo partiti: dare ai giovani del territorio l’opportunità di avvicinarsi alla musica e all’arte”. E dalla prima scuola di musica e sala prove della Valle di Comino non è escluso che sia già nata una stella! Plausi agli insegnanti e a tutti gli allievi.

Caterina Paglia

Lug
28
Sab
2018
Arpino – “Nel respiro del tempo” @ arpino
Lug 28@18:00
Arpino - "Nel respiro del tempo" @ arpino
Nel pomeriggio di domani, sabato 28 luglio, alle ore 18:00, presso il Castello di Ladislao ad Arpino, sede della Fondazione “Umberto Mastroianni”, verrà inaugurata la mostra “Nel respiro del
tempo”, un percorso espositivo che raccoglie un’ ampia selezione di incisioni realizzate dall’ artista ragusano Sandro Bracchitta in venti anni di attività, tra il 1997 ed il 2017.

Sandro Bracchitta è un grafico ed incisore. Le sue opere, esposte in tutto il mondo, hanno vinto diversi premi ed ottenuto prestigiosi riconoscimenti, sia a livello nazionale che internazionale. Attualmente il maestro è docente di Incisione e Grafica d’ Arte presso l’ Accademia di Belle Arti di Palermo.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 14 ottobre. È curata dal Direttore Artistico dell’ istituzione arpinate Loredana Rea ed offre la possibilità di conoscere uno dei più interessanti incisori italiani, che ha saputo rinnovare la tradizione di un linguaggio artistico antico. È una galleria complessa che la Fondazione “Umberto Mastroianni” ha realizzato in stretta collaborazione con la Fondazione “Garibaldi” di Modica, a completare la volontà di fare rete tra istituzioni diverse ma con lo stesso obiettivo, ovvero contribuire nella produzione di progetti legati alla ricerca della contemporaneità artistica.

Sara Pacitto

Ago
11
Sab
2018
Fiuggi – Omaggio a Sandro Scascitelli, Tex in mostra @ anagni
Ago 11@11:00–Ago 25@19:15
Fiuggi - Omaggio a Sandro Scascitelli, Tex in mostra @ anagni
Proprio in questi giorni è uscito in edicola il nuovo album a fumetti di Color Tex, magistralmente disegnato dall’anagnino Sandro Scascitelli.

Il quale viene da decenni valutato molto positivamente dalla critica di settore, oltre che per la collaborazione a tante pubblicazioni, in particolare per due libri cartonati: quello sul suo celebre concittadino, Bonifacio VIII, e quello sul brigantaggio nelle nostre terre, un vero capolavoro grafico che fu presentato ad episodi anche sulla prestigiosa, ormai storica rivista L’Eternauta.

Che le tavole del fumetto d’autore vengano considerate in Italia quali autentiche opere artistiche – come del resto è sempre stato in altri paesi, europei ed americani – è ormai risaputo, soprattutto tra i collezionisti. Ma occorre ancor più raggiungere il grande pubblico: ed oggi, con la sua personale, curatissima interpretazione del personaggio creato giusto 70 anni fa da Gianluigi Bonelli ed Aurelio Galeppini, l’attività di Sandro Scascitelli è finalmente apprezzata pure da tale assai più vasta platea.

Cogliendo allora l’occasione della stampa di questo più recente lavoro per Bonelli editore, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fiuggi ha voluto rendere ulteriore omaggio alla sua Arte. Lo farà con una mostra antologica, che copre quasi quarant’anni di attività e spazia su tematiche che interessano il nostro territorio e la nostra storia: dai Miti dell’antico Lazio, di Roma e del Mediterraneo, al legame tra Bonifacio VIII e l’Acqua di Fiuggi; da una finalmente veritiera ricostruzione del mondo dei briganti ottocenteschi fino appunto alla saga dell’eroe bonelliano, in fondo pressoché contemporanea in quanto a epoca storica.

Come riferisce l’assessore Marina Tucciarelli: “L’esposizione delle tavole a fumetti e delle illustrazioni di Scascitelli inaugurerà sabato 11 agosto, alle ore 17:00, nella grande sala centrale dell’avveniristico complesso architettonico progettato da Luigi Moretti per la Fonte dedicata proprio al pontefice di Anagni.
Vorrei così continuare quella tradizione che ha sempre visto gli spazi termali offrire agli ospiti – curandi e turisti – mostre, convegni, conferenze e concerti.
La manifestazione si protrarrà fino a sabato 25 agosto. E con orgoglio anticipo che le opere esposte sono veramente splendide!”.

Set
6
Gio
2018
Veroli – “Mirabilla in fin d’Estate” @ Galleria della Catena a Veroli
Set 6–Set 9 giorno intero
Veroli - "Mirabilla in fin d'Estate" @ Galleria della Catena a Veroli
La mostra personale “MIRABILIA IN FIN D’ESTATE – Arte su porcellana di Patrizia Almonti” si terrà presso la Galleria della Catena a Veroli (FR) dal 6 al 9 settembre 2018.

Evento inserito nel programma delle manifestazioni di Veroli Estate 2018

Nov
17
Sab
2018
Sabaudia – Mostra Micologica al Parco Nazionale del Circeo @ sabaudia
Nov 17@9:30–Nov 18@23:45
Sabaudia - Mostra Micologica al Parco Nazionale del Circeo @ sabaudia
L’esposizione sabato 17 e domenica 18 presso il Museo del Centro visitatori a Sabaudia nell’ambito del progetto triennale di monitoraggio e censimento delle specie fungine presenti nell’area protetta.

Sabato 17 e domenica 18 novembre l’Ente Parco presenta presso il Museo del Centro Visitatori del Parco in via Carlo Alberto 188 a Sabaudia, una mostra micologica realizzata nell’ambito del progetto triennale (2017-2020) di monitoraggio e censimento delle specie fungine presenti nel territorio dell’area protetta, portato avanti in collaborazione con l’Associazione Micologica ed Ecologica Romana A.M.E.R. ONLUS. Si tratta di un’esposizione di funghi freschi in un’ambientazione rievocativa dei rispettivi habitat. Una sorta di passeggiata alla scoperta di questi organismi dalle forme e dalle dimensioni più disparate, gustosi o mortali, sempre utili per l’ambiente e per l’uomo e quindi da proteggere e tutelare.

Una delle priorità dell’Ente Parco è quella di portare avanti iniziative di collaborazioni con le Associazioni nonché con gli “Ambienti accademici” e gli altri Enti e Organizzazioni interessati al rilevamento e acquisizione dei dati al fine di aumentare le conoscenze relative agli ambienti del Parco Nazionale del Circeo, pertanto, anche quelle riguardanti la flora micologica, organizzando e sviluppando procedure condivise di riferimento per il rilevamento e l’acquisizione dei dati in un’ottica di monitoraggio biologico della biodiversità nonché nell’ambito di processi partecipati di disseminazione delle conoscenze a riguardo dirette ad un pubblico più vasto di fruitori. Questa iniziativa, quindi, rappresenta un importante investimento dell’Ente Parco nel campo della conoscenza e della formazione perché conoscere lo stato di salute delle comunità fungine significa gestirle al meglio. L’attività dell’Ente da una parte, ecologicamente parlando, mira a studiare lo stato di salute degli organismi, dall’altra punta a valutare volta per volta i crismi tecnici e scientifici per eventuali interventi gestionali.

Nel territorio del Parco Nazionale del Circeo, sia per le sue caratteristiche fitoclimatiche che per quelle edafiche e pedologiche nonché per la sua varietà di ambienti, tra cui quello del bosco (e aree forestali in senso lato) che ricopre circa il 58% del territorio del Parco, la presenza funginea rappresenta un prezioso elemento di ricchezza nonché un’emergenza nell’ambito delle direttive gestionali legati alla pressione della raccolta stagionale di tali prodotti del sottobosco. Il bosco, infatti, ha bisogno di tutti i funghi per vivere. Infatti, insieme ai batteri, questi organismi svolgono la fondamentale funzione di decomporre animali e piante morte e ridare nutrimento ai boschi. Molti funghi sono anche parassiti e aiutano il bosco a stare in salute eliminando i soggetti deboli e malati a tutto vantaggio delle piante forti e rigogliose. Alcuni funghi crescono sulle radici formando con queste un’associazione denominata micorriza, in tal modo i due organismi ne traggono reciproco vantaggio: il fungo riceve dall’albero il nutrimento di cui ha bisogno e l’albero riceve dal fungo le sostanze minerali necessarie.

Durante la due giorni personale qualificato dell’ A.M.E.R. ONLUS sarà a disposizione dei visitatori per informazioni varie. La mostra sarà aperta al pubblico nei giorni di sabato 17 novembre dalle ore 9,30 alle ore 17,00; e domenica 18 novembre dalle ore 9,30 alle ore 12,30. Ingresso gratuito.

Dic
15
Sab
2018
Isola del Liri – Simbolismo Metafisico, espongono Franco Spalvieri e Francesco Ciccarelli @ isola del Liri
Dic 15@16:30
Isola del Liri - Simbolismo Metafisico, espongono Franco Spalvieri e Francesco Ciccarelli @ isola del Liri
Misteriosa. Silenziosa eppur sonante. Fuori dal tempo. E’ sogno che è al di là dell’apparenza sensibile della realtà empirica. L’arte del maestro Franco Spalvieri, isolano doc, è in mostra da questo pomeriggio a Isola del Liri.

L’inaugurazione alle 16,30. Il titolo scelto per l’esposizione, di Franco Spalvieri insieme a Francesco Ciccarelli, è “Simbolismo Metafisico” e promette rivelazioni sorprendenti per l’animo sensibile all’Arte. Assolutamente da visitare. Consigliatissima.

L’appuntamento alle 16,30 presso il teatro stabile della città della cascate.

 

Feb
14
Gio
2019
Frosinone – Al via ArtInCentro
Feb 14@8:00–9:00
Si aprirà giovedì 14 febbraio alle 18 la seconda edizione di ArtInCentro, organizzata dall’associazione culturale ArtQube con il patrocinio del Comune di Frosinone -assessorato al centro storico.

La manifestazione, in linea di continuità con gli investimenti economici e di programmazione dell’amministrazione Ottaviani per lo sviluppo del centro storico, esplorerà il mondo delle contaminazioni contemporanee, con una serie di mostre d’arte a piazzale Vittorio Veneto. Dal 14 al 25 febbraio, esporrà le proprie opere Rocco Lancia; dal 26 febbraio all’8 marzo, spazio a DonnArte. Dal 9 al 18 marzo, sarà protagonista Rocco Alonzi, mentre dal 19 al 27 marzo sarà la volta di Isabella De Vivo e Giulia Meschino. Dal 28 marzo al 7 aprile, Paolo Fiorini; dall’8 al 14 aprile, Silvia Capoccia. Ultimo appuntamento dal 18 al 30 giugno con Annalisa Copiz e Cinzia Mastroianni.

“Sono orgogliosa di presentare questa seconda edizione di ArtInCentro con artisti che hanno formazioni diversificate, in questa piazza che è ormai diventata il “salotto” culturale e musicale della Città. Ciò che li accomuna è il piacere di partecipare e rendere partecipi degli eventi promossi da ArtQube, dal Comune di Frosinone e dall’assessorato al centro storico. La cornice dove le opere saranno esposte è sempre nella parte storica del capoluogo ciociaro ed è inclusa nel progetto Frosinone Alta”, ha dichiarato l’assessore Rossella Testa. “Torna ArtInCentro, con una seconda edizione ancora più ricca. Abbiamo voluto cercare in primis artisti contemporanei ed emergenti con nuovi linguaggi espressivi. Pittori, scultori, illustratori, fotografi alle prime armi, che illustrano idee non convenzionali, o mondi di fantasia elaborati con tecniche diverse, con lo scopo di far riflettere o semplicemente indurre al bello estetico”, ha dichiarato il curatore, Rocco Lancia.

Mar
9
Sab
2019
Valmontone – Van Gogh Shadow, mostra dedicata al pittore impressionista dal 9 al 24 marzo @ valmontone
Mar 9@14:00–Mar 24@19:00
Valmontone - Van Gogh Shadow, mostra dedicata al pittore impressionista dal 9 al 24 marzo @ valmontone
Si intitola “Van Gogh Shadow”, è la mostra gratuita dedicata al celebre pittore impressionista che sarà visitabile presso l’outlet di Valmontone dal 9 al 24 marzo.

All’interno dell’Outlet sarà possibile visitarla e rivivere i suoi splendidi paesaggi in tridimensionale grazie a una nuova tecnologia in 3D.
L’installazione conterrà alcune delle sue opere più celebri e si terrà dal 9 al 24 marzo. Un’iniziativa unica nel suo genere e che sarà apprezzata come merita potrebbe essere presto replicata, magari con altri artisti. Una bella proposta culturale, che va a inserirsi proprio nella settimana dei musei.
La mostra si potrà visitare dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 19:00sabato e domenica dalle 11:00 alle 20:00, chiaramente con ingresso gratuito.

Mar
12
Mar
2019
Frosinone – Fernando Rea, l’artista ciociaro in mostra: “Dall’astrazione alla figurazione”
Mar 12@18:00–Mar 22@19:00
Torna in mostra alla villa comunale Fernando Rea. “L’artista, che ha esplorato con originalità diversi territori espressivi nel corso di una carriera lunghissima e fortunata, ripercorrerà, attraverso questa retrospettiva, un decennio caratterizzato da forti mutamenti, sia politici che sociali ed economici”. Lo ha detto il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani.

La nona edizione della rassegna, dedicata all’arte contemporanea – organizzata dal Comune di Frosinone e curata dal direttore artistico Alfio Borghese – con l’esposizione dedicata a Rea e con gli appuntamenti in calendario, si conferma un fondamentale strumento di valorizzazione dell’arte e della cultura, elementi di identità e di coesione sociale, che vanno coltivati e promossi con ogni mezzo e che, soprattutto, devono essere accessibili a tutti.

Una pittura violenta, contro la violenza delle guerre: drammatica, di denuncia, impegnata politicamente contro l’imperialismo e la stupida guerra del Vietnam, accanto ai quei ragazzi che, come canta Gianni Morandi, regalata la chitarra vanno a morire a Saigon. Non una inutile rappresentazione del quotidiano ma un impegno di partecipazione dei vari aspetti della vita, dalla nascita dell’amore al miracolo del parto, attraverso la nuova realtà, non fredda e distante ma fortemente simbolica, espressionista, dominata dai moti dell’animo che determinano la combinazione del colore con la luce, del dolore con l’angoscia, della verità con le sensazioni, dellarealtà con la memoria”.

E’ così che Alfio Borghese, curatore della mostra, definisce la pittura di  Fernando Rea, dagli anni 60 ai 70.

“Una esposizione, questa, alla Villa Comunale che propone anche i primi dipinti dell’artista di Isola Liri, i paesaggi astratti realizzati con olio e sabbia su masonite, materici, fortemente espressivi, all’avanguardia in quei tempi per la tecnica e i colori. E si rimane stupiti, attoniti, di fronte alle opere dedicate al Vietnam, come l’olio su tela del 1965 e a quelle realizzate con tempera vinilica (colori e procedimento sperimentato da Fernando Rea), come “Tortura”, “…Ancora Violenza”, “Il Partigiano” del 1965, insieme a “La Morte del Guerriero”, a “Storia in due Tempi” ed a “Incontro a Madrid”. Un artista di autentica ispirazione, definito da Carlo Giacomozzi, nel 1963 “il giovane pittore ciociaro che può inserirsi nello scelto ed esiguo plotone dei migliori pittori realisti perché le sue LA NUOVA REALTÀ NON PURAMENTE ILLUSTRATIVA FATTA DI SENTIMENTO E DI STUPORE”.

Mar
18
Lun
2019
Roma – “Svelare l’invisibile”, 30 dipinti di Michele Rosa alla Regione Lazio
Mar 18@10:30–11:30
Roma - "Svelare l’invisibile”, 30 dipinti di Michele Rosa alla Regione Lazio
Michele ROSA in mostra presso la Biblioteca della Giunta Regionale “Altiero Spinelli” al Palazzo della Regione Lazio.

Si inaugurerà il 18 marzo 2019 alle ore 10.30 presso la Biblioteca della Giunta Regionale “Altiero Spinelli” – via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 – la mostra personale dell’artista che espone trenta opere relative ai recenti cicli pittorici.Dopo una pausa torna nella capitale il maestro Rosa, di casa già dai lontani anni sessanta del Novecento con le diverse mostre tenute al Palazzo delle Esposizioni. Molta la strada artistica percorsa e numerose le tappe di successo del pittore che ha avuto obiettivi ambiziosi con il coraggio di vederli realizzati.
Nato nel 1925 compie gli studi artistici proprio a Roma dove si diploma al Liceo Artistico di Ripetta per poi frequentare la facoltà di Architettura prima a Roma e poi a Napoli. Studia alla facoltà di Fine Arts all’Università dell’Illinois (USA). Al rientro in patria partecipa a mostre collettive. Ha esposto in Francia, Jugoslavia, Giappone, USA e la mostra di Roma conferma il tenore di un evento che tutti aspettavano da tempo per un dovuto riconoscimento al prestigioso artista. Agli inizi degli anni ’90, comincia ad indagare gli spazi dell’astrattismo e dell’arte informale con soluzioni personali ed originali, ove declinazioni libere risultano commiste alle esperienze figurative precedenti. Le figure reminiscenti, dai contorni volutamente sfaldati, riaffiorano con ogni altro elemento reale ritratto per giungere alla negazione del modello figurativista ed accademico.

Il titolo dell’evento “Svelare l’invisibile” allude al singolare approccio espressivo del Maestro e alla vitalità della pittura nella quale riversa un personale punto di vista. É l’intima traduzione pittorica, prevalentemente eseguita con tecnica mista, che ci consente di scrutare una libertà espressiva d’eccezione. Rosa, volitivo e caparbio come sempre, getta luci, colori e sentimenti sulla tela. Traduce le passioni che la vita gli suscita, le emozioni che trae dalle esperienze di estasianti soggiorni in terre lontane, nell’inebriante perdersi dentro i vortici delle percezioni vere e forti, anche talvolta banalmente quotidiane. Possiede recettori particolari che amplificano le normali sensazioni umane e, grazie ad essi, ci mostra su tela un lato del mondo che altrimenti non avremmo potuto mai osservare o vivere con ordinarie risorse sensoriali. Egli è in grado di magnificare un reale che abbiamo sempre guardato senza vedere. Per via della profondità dei temi toccati dall’artista, la sensazione per il fruitore non si ferma solamente all’immagine ottica. Il linguaggio pittorico, segnalando l’isolamento degli individui dovuto alla tecnologia, agli elementi autodistruttivi del consumismo e della finanza d’assalto, ricerca la nascosta bellezza interiore del genere umano.

Oltre all’artista saranno presenti all’appuntamento culturale:
Pasquale CIACCIARELLI, curatore e consigliere Regionale del Lazio e Presidente della V Commissione: Cultura, spettacolo, sport e turismo;
Albino RUBERTI, capo ufficio di gabinetto del Presidente della Regione Lazio;
Antonio POMPEO, presidente della Provincia di Frosinone;
Roberto DE DONATIS, sindaco di Sora;
Rosella TOMASSONI, Professore Ordinario di Psicologia della Creatività presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale;
Eugenia TREGLIA, Ricercatore contrattista di Psicologia dell’arte e della creatività;
Alfio BORGHESE, artista e critico d’arte;
Rocco ZANI critico d’arte.
(www.rosamichele.it)
La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, coordinata dal Direttore regionale dott.ssa Miriam Cipriani. Curatore è l’arch. Claudio Cristallini.
La sala espositiva rimarrà aperta fino al 29 marzo, lunedì, mercoledì e venerdì: 9,00-14,00; martedì e giovedì: 9,00-16,30. Ingresso libero dopo rilascio del badge all’ingresso. I dipinti rimarranno presso la biblioteca “Altiero Spinelli” in esposizione permanente anche dopo la chiusura della mostra.

Scheda mostra

Titolo mostra: Svelare l’Invisibile
Artista: Michele ROSA
Sede: Biblioteca “Altiero Spinelli”, Regione Lazio – via R.R. Garibaldi, 7 – Roma
Patrocinio: promossa dall’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio
Coordinamento: dott.ssa Miriam Cipriani
A cura di: arch. Claudio Cristallini
Inaugurazione: lunedì 18 marzo 2019
Periodo: 18 marzo – 29 marzo
Orari: lunedì, mercoledì e venerdì: 9,00-14,00; martedì e giovedì: 9,00-16,30
Biglietto: ingresso libero dopo rilascio badge all’ingresso
Sito www.rosamichele.it

Apr
28
Dom
2019
Patrica – Inaugurazione mostra “L’iperrealismo delle Antinomie”
Apr 28@16:30–Mag 5@17:30
In occasione della riapertura di Palazzo Moretti nel centro storico di Patrica è in programma domenica 28 aprile, alle ore 16:30 l’inaugurazione ella mostra di Cesare Pigliacelli: “L’iperrealismo delle Antinomie”, a cura di Emanuela Pigiacelli con testo critico di Marcello Carino.

La mostra, con il patrocinio del Comune di Patrica, sarà visitabile presso Palazzo Moretti a Patrica dal 28 aprile fino al 5 maggio 2019.

Mag
9
Gio
2019
Sermoneta – Mostra fotografica “Il Monticchio – c’era una volta una collina…” @ sermoneta
Mag 9@14:20
Sermoneta - Mostra fotografica “Il Monticchio – c’era una volta una collina…” @ sermoneta
Settimana per il Patrimonio Culturale 2019: a Sermoneta il 9 maggio mostra fotografica “Il Monticchio – c’era una volta una collina…”

Da una collaborazione tra la sezione Italia Nostra Latina e l’istituto Donna Lelia Caetani anche a Latina iniziative in programma per la Settimana per il patrimonio Culturale 2019 promossa da Italia Nostra.

Per iniziativa della locale sezione di Italia Nostra si portano alla ribalta del grande pubblico le peculiarità dell’area del Monticchio (Sermoneta – LT), sito di poca estensione, ma denso di significato storico e ambientale.
La Torre sospesa su uno sperone di roccia, residuo di una spinta attività estrattiva, la presenza di sorgenti corsi d’acqua e laghetti di nuova formazione su pavimento calcareo, nei lunghi anni di fermo della cava, hanno offerto alla natura il substrato ottimale per operare una naturale e silenziosa attività di resilienza generando una fitta vegetazione e un nuovo sistema ecologico.
Lo studio realizzato nel 2014 e la mostra storico-fotografica esposta nel 2015 a palazzo Ada Caetani a Sermoneta, sono state tappe fondamentali per ottenere, insieme alla volontà dell’amministrazione comunale, l’apposizione del vincolo di Monumento Naturale dell’Area sorgiva del Monticchio. Una significativa conquista della sezione di Latina di Italia Nostra.

“Abbiamo quindi riproposto – spiega Maria Teresa Accatino, presidente di Italia Nostra Latina – la mostra fotografica presso l’Istituto Comprensivo Donna Lelia Caetani di Sermoneta -Norma per coinvolgere gli alunni nella conoscenza del sito a loro vicino, ma a molti sconosciuto, comunicando i valori della bellezza e del rispetto della storia e della natura”.
Il 9 maggio alle 10 la scuola si apre alla città e sarà possibile per tutti visitare la mostra fotografica “Il Monticchio – c’era una volta una collina…”. A fare da guida saranno gli stessi alunni che illustreranno le caratteristiche storico-ambientali del luogo in italiano e in inglese. L’iniziativa sarà preceduta dai saluti istituzionali di Giovanna Tufarelli, dirigente scolastica dell’Istituto Donna Lelia Caetani, del vicepresidente nazionale di Italia Nostra Ebe Giacometti e da proiezione di immagini e brevi filmati.

Mag
18
Sab
2019
Isola del Liri – Piccoli quadri e autoritratti
Mag 18@18:00–21:00
Isola del Liri - Piccoli quadri e autoritratti
La mostra sarà inaugurata il 23 maggio presso Aqualiri Bistrò in via Valcatoio, 5.

“Questo giovedì alle 18:00 – ha scritto l’artista Giulia Mangoni originaria di Isola del Liri – vi aspetto al Bistrò Acqualiri, Isola del Liri, per l’apertura di una piccola mostra di dipinti su carta e su tela. Saranno esposti lavori che hanno fatto parte di ultime mostre in giro per il mondo e ora sono tornati qui. Prima che ripartono, ve le volevo far vedere. Un abbraccio e a presto! Giulia”

About Giulia Mangoni

I am a Brazilian-Italian artist questioning the tropes of one-dimensional narration in favour of more complex, fluid systems of information delivery. By creating interventions orchestrated through the lens of painting, I aim to de-construct specific notions of memory and identity that feel sedimented in time. I am intrigued in particular by undigested historical moments where ruling power-structures have used reoccurring symbols to create narratives in their favour. I set out to re-visit, collect and translate these situations in order to better understand the extent of their influence on the present moment.

 

Roma – Sabato torna “La Notte dei Musei”
Mag 18@20:00
Roma - Sabato torna “La Notte dei Musei”

Sabato 18 maggio 2019 torna a Roma “La Notte dei Musei” con l’apertura straordinaria in orario serale di musei, università, istituzioni italiane e straniere, e altri spazi espositivi e culturali

Mostre, visite e spettacoli dal vivo dalle 20 alle 2 con un biglietto di ingresso simbolico pari a 1 euro. E nei Musei Civici accesso gratuito con la MIC card

Roma, 16 maggio 2019 – Sabato 18 maggio 2019 l’arte a Roma resta accesa fino alle 2 di notte per la nuova edizione de “La Notte dei Musei”, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

La manifestazione, che si svolge in contemporanea in 30 paesi europei, giunge alla sua undicesima edizione nella Capitale, che aderisce all’iniziativa aprendo straordinariamente al pubblico in orario serale i Musei Civici (dalle 20.00 alle 02.00), con la possibilità di ammirare le collezioni permanenti e le mostre temporanee, e di assistere a un ricco programma di concerti e spettacoli dal vivo selezionati tramite l’avviso pubblico “Notte dei Musei 2019″. Saranno eccezionalmente aperti di sera anche alcuni musei statali, università, istituzioni italiane e straniere, e altri spazi espositivi e culturali con proposte di spettacoli, mostre, eventi e iniziative speciali.

Un totale di oltre 50 spazi animati per l’occasione da più di 100 eventi e circa 50 mostre, per una grande festa, accessibile a tutti, dedicata all’arte e alla cultura.

L’ingresso a ogni sito avrà un costo simbolico pari a un euro oppure, dove espressamente previsto, sarà gratuito. Nei Musei Civici l’accesso sarà invece completamente gratuito per i possessori della MIC card, che potrà essere acquistata anche la stessa sera nelle biglietterie dei Musei Capitolini e del Museo dell’Ara Pacis.

Tra i principali spazi coinvolti: Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Mercati di Traiano, Museo delle Mura, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Centrale Montemartini, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Musei di Villa Torlonia, Galleria d’Arte Moderna di Roma, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo Civico di Zoologia, Museo di Casal De’ Pazzi, Protomoteca, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Museo Ebraico, Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri, Chiostro del Bramante, Macro Asilo, Mattatoio, Palazzo delle Esposizioni, MAXXI, Museo Archeologico e Museo Aristaios dell’Auditorium Parco della Musica, Polo Museale Atac, Palazzo Merulana, Spazio Espositivo Tritone, Accademia Nazionale di San Luca, Accademia di Romania, Reale Accademia di Spagna, Istituto Svizzero, Istituto Superiore di Sanità – Museo ISS, Musia Living&Arts, Wegil, Casa Museo Accademia Musumeci Greco, Società Geografica Italiana, Opera Romana Pellegrinaggi – Carcer Tullianum, Sapienza Università di Roma – Polo Museale, Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Museo di Archeologia, Università degli Studi Roma Tre – Teatro Palladium, Link Campus University, Università eCampus, Casina di Raffaello, Technotown, Vigamus – Museo del Videogioco.

I musei statali, i complessi monumentali, le aree e i parchi archeologici MiBAC di Roma parteciperanno all’iniziativa con aperture straordinarie serali di 3 ore al costo simbolico di 1,00 euro. L’elenco dei luoghi statali e degli orari di apertura saranno pubblicati sui canali web del MIBAC: www.beniculturali.it

Saranno straordinariamente aperti al pubblico, con visite gratuite, il SENATO DELLA REPUBBLICA, dalle ore 20.00 alle 24.30 (ultimo ingresso da piazza Madama alle ore 24.00), e la CAMERA DEI DEPUTATI, dalle ore 20.00 alle 02.00 (ultimo ingresso da piazza Montecitorio alle 01.30).

Il MUSEO STORICO DELL’ARMA DEI CARABINIERI (Piazza del Risorgimento, 46), sarà aperto al pubblico dalle 20 alle 02.00, a ingresso gratuito, con visite guidate organizzate per gruppi. In programma alle ore 20.30 il concerto del Coro Polifonico Salvo D’Acquisto, dal titolo Il sentimento della Patria. La gioia del Varietà. Dirige: Maestro Antonio Vita; Pianoforte: Maestro Fabio Silvestro.

L’OPERA ROMANA PELLEGRINAGGI partecipa con l’apertura a ingresso gratuito dalle ore 20.00 alle 24.00 (ultimo ingresso alle 23.30) del Carcer Tullianum (prigione di San Pietro) al Clivio Argentario, uno dei monumenti più importanti dell’età repubblicana di Roma.

Il MUSEO EBRAICO DI ROMA aprirà al pubblico dalle ore 21.30 alle 01.30 con visite al Tempio Maggiore.

L’ATAC aprirà al pubblico il proprio Polo Museale in zona Ostiense (via Bartolomeo Bossi,7) dalle ore 20.00 alle 24.00 (ultimo ingresso alle 23.30), con l’esposizione permanente di locomotori e tram storici restaurati, impreziosita dall’attigua stazione progettata dall’architetto Piacentini.

Roberto Caporilli 16 ore ago
Arriva la tanto sospirata salvezza per l'Alatri Calcio che batte il Terracina 3-1 e resta in Promozione. I verderosa non sbagliano l'appuntamento interno con il Terracina nello spareggio salvez…
Nunzio Danilo Ferraioli 16 ore ago
Un Maurizio Stirpe motivato, ambizioso ma soprattutto consapevole che le "cose" viste durante questa stagione non sono state all'altezza. La conferenza stampa del presidente del Frosinone, al t…
Nunzio Danilo Ferraioli 1 giorno ago
Il popolo ciociaro lo ha salutato ieri, con un lungo applauso che forse vale più di tutto. Parliamo di Paolo Sammarco, all'ultima gara con la maglia del Frosinone. Queste le parole dell'esperto…
Roberto Caporilli 2 giorni ago
Al termine di Frosinone - Chievo Verona in sala stampa per i veronesi arriva il vice allenatore, Claudio Valigi. "Una partita all'altezza dell'ultima di Serie A - ha dichiarato il secondo di Do…
Roberto Caporilli 2 giorni ago
In sala stampa, al termine di Frosinone - Chievo, si è presentato il presidente Maurizio Stirpe. Il patron giallazzurro ha rilasciato una lunga intervista analizzando i motivi del fallimento di…