Aggiornato alle: 21:32 di Mercoledi 22 Maggio 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12
Feb
10
Ven
2017
Frosinone – “Quel pomeriggio di un giorno da… Star!” @ Nestor di Frosinone
Feb 10@21:00
Frosinone - "Quel pomeriggio di un giorno da... Star!" @ Nestor di Frosinone | Lazio | Italia

Ancora un appuntamento imperdibile per la stagione teatrale del Nestor di Frosinone, organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Atcl. Venerdì 10 febbraio alle 21 sarà la volta di “Quel pomeriggio di un giorno da… Star!“, di Gianni Clementi; con Corrado Tedeschi, Tosca D’Aquino e Augusto Fornari. Regia di Ennio Coltorti.

È possibile acquistare i biglietti al teatro comunale Nestor (348/7749362info@multisalanestor.it), su circuito TicketOne (ticketone.it). Per informazioni, ci si può rivolgere al comune di Frosinone (0775/265586 o 265588; daniela.bordignon@comune.frosinone.it).

Feb
18
Sab
2017
Sora – “E’ asciuto pazzo ‘o parrucchiano”
Feb 18@21:00
Sora - "E' asciuto pazzo 'o parrucchiano" @ Sora | Lazio | Italia

Compagnia teatrale San Luigi Gonzaga la locandina dello spettacolo teatrale che si terrà il 18 febbraio 2017.

Nov
14
Mar
2017
Frosinone – La prima teatrale con “Nudi e crudi” @ teatro nestor, frosinone
Nov 14@21:00
Frosinone - La prima teatrale con "Nudi e crudi" @ teatro nestor, frosinone | Lazio | Italia
Martedì 14 novembre alle 21 tornerà l’atteso appuntamento con la stagione teatrale di prosa al Nestor, organizzata, anche quest’anno, dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il prezioso supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate.

Saranno Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi a inaugurare il cartellone 2017/2018, con lo spettacolo “Nudi e Crudi”, diretto da Serena Sinigaglia, tratto da un testo del drammaturgo inglese Alan Bennett. Gli incontri inaspettati sono il sale delle nostre vite e dunque del teatro, che ne è lo specchio fedele (quando è buon teatro, naturalmente!).

“Nudi e crudi” è un testo dove, sul filo di un’ironia mai scontata né volgare, Bennett affronta il tema della relazione uomo-donna. La sua delicatezza nel suggerirci quanto sia difficile amare e, soprattutto, durare nella passione e nel rispetto, è struggente e profonda. Ci vogliono due grandi attori, capaci di quella “leggerezza” di calviniana memoria, che sappia toccare corde emotive senza mai risultare retorica o banale. Si sorride ai guai di Mr. e Mrs. Ransome, ma in fondo ci si commuove. Siamo tutti quanti così simili al bisogno dei due coniugi di sentirsi vivi e felici nonostante lo scorrere inesorabile del tempo, della noia, della routine che ammazza. Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi sono proprio quel genere di attori, capaci di far sorridere e commuovere insieme.

“Dopo l’acquisto del Teatro Nestor, da parte dell’Amministrazione comunale, nel 2013, perché diventasse patrimonio della collettività, il nostro Capoluogo rappresenta, oggi, una delle mete privilegiate, a livello regionale, da parte degli amanti dello spettacolo del vivo – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Frusinati e appassionati di prosa di tutto il Lazio hanno, infatti, riservato, da allora, un’accoglienza partecipata e calorosissima ai protagonisti della scena nazionale, che si sono succeduti sul palco del nostro teatro, nell’ambito di una stagione culturale diventata, ormai, un appuntamento irrinunciabile per molti, al pari della rassegna estiva, con il Teatro tra le porte in piazza Valchera. Attraverso la promozione di due stagioni di prosa ogni anno, disegnate per essere accessibili a tutti, ad un costo davvero ridotto (pari a un terzo, rispetto ai prezzi praticati a Roma e a Napoli, per gli stessi spettacoli), e grazie all’acquisizione di due teatri (il Nestor e il Vittoria), l’Amministrazione ha voluto ribadire come la cultura, se patrimonio condiviso, possa costituire un elemento di identità e di coesione sociale, che deve essere, quindi, promosso con ogni mezzo, soprattutto tra i giovani e le famiglie”.

L’abbonamento per l’intera stagione, composta da 11 spettacoli, ha un costo, per il primo settore, di 176 (intero) o 143 euro (ridotto); secondo settore, 143 o 115 euro; galleria 120 o 105. I biglietti per i singoli eventi hanno, invece, un costo di 25 o 20 euro (primo settore), 20 oppure 17 euro (secondo settore), 16 o 11 euro (galleria). È possibile acquistare i tagliandi presso il teatro comunale Nestor (348/7749362) e su ticketone.it. Per informazioni, si possono contattare i numeri 0775/2656586 o 2656588.

Nov
25
Sab
2017
Isola Liri – In scena “Lo stupro”, di Franca Rame @ teatro stabile
Nov 25@17:00
Isola Liri - In scena "Lo stupro", di Franca Rame @ teatro stabile | Isola del Liri | Lazio | Italia
Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, la Pro Loco di Isola del Liri presenta “Lo Stupro” di Franca Rame, interpretato da Sara Paone.

L’appuntamento è alle 17 presso il teatro stabile di Isola del Liri.

Nov
28
Mar
2017
Ceccano – “La Macchinazione” @ auditorium biblioteca comunale
Nov 28@17:00
Ceccano - "La Macchinazione" @ auditorium biblioteca comunale | Ceccano | Lazio | Italia
Si terrà martedì 28 novembre, alle ore 17:00, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale di Ceccano, il secondo appuntamento de “Il Teatro e le Voci”, festival promosso dalla “Compagnia Teatro dell’Appeso” in collaborazione con “Cine@rte”, sotto la direzione artistica di Amedeo di Sora, giunto quest’anno alla XI Edizione.

Si proietterà il film “La macchinazione” diretto da David Grieco, tratto dall’omonimo libro, in cui si ricostruisce la verità di quella tragica notte in cui perse la vita Pier Paolo Pasolini, di cui Grieco è stato amico e collaboratore. Un film da non perdere, che trabocca passione, rispetto, e ricerca assoluta della verità. Ad interpretare il poeta e regista, un eccellente Massimo Ranieri. La proiezione, ad ingresso libero, sarà introdotta dal critico cinematografico Gerry Guida.

L’evento è patrocinato dal Comune di Ceccano.

Dic
20
Mer
2017
Sora – “Un canto di Natale”: Luca Mauceri porta in scena Dickens @ piazza indipendenza
Dic 20@21:00
Sora - “Un canto di Natale”: Luca Mauceri porta in scena Dickens @ piazza indipendenza | Sora | Lazio | Italia
Mercoledì 20 dicembre 2017, alle ore 21.00, presso la Sala della Scuola di Formazione Teologica, in Piazza Indipendenza, a Sora, si terrà lo spettacolo “UN CANTO DI NATALE”, tratto dal racconto di Charles Dickens con Luca Mauceri.

La serata sarà un viaggio emozionale attraverso le suggestione del racconto. La regia porta la firma di Luca Mauceri mentre video ed immagini sono curati da Giacomo de Angelis. Lo spettatore sarà accompagnato dalla maestria di Luca Mauceri a rivivere certe atmosfere natalizie nella forma alta e nobile del teatro vero e di qualità.

L’evento, promosso dall’Associazione Il Faro onlus, è inserito nel programma di “Magica Atmosfera-Natale 2017” a cura dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Sora.

L’ingresso è libero e gratuito.

Dic
21
Gio
2017
Roma – Al Brancaccio “La Regina di Ghiaccio” @ teatro brancaccio
Dic 21 2017@21:00–Gen 7 2018@22:00
Roma - Al Brancaccio "La Regina di Ghiaccio" @ teatro brancaccio | Roma | Lazio | Italia
Lorella Cuccarini ti aspetta al teatro Brancaccio dal 21 dicembre al 7 gennaio per le repliche de LA REGINA DI GHIACCIO IL MUSICAL, una fiaba che farà sognare grandi e piccini, diretta da Maurizio Colombi.

Turandot, una principessa bellissima, è vittima dell’incantesimo di tre streghe crudeli che sfruttano il gelo dell’inverno per spegnere ogni suo desiderio d’amore; nessun uomo può guardarla in volto e solo colui che sarà in grado di indovinare tre enigmi irrisolvibili potrà averla in sposa. Ma un principe coraggioso (Pietro Pignatelli), disposto a rischiare tutto per lei, riuscirà a scaldare la sua anima e il cuore e a sciogliere l’incantesimo.

Un musical magico per tutta la famiglia, che ha il sapore d’Oriente, con musiche pop, rock e arie liriche, effetti speciali e personaggi inediti come un albero di mele parlante, i tre consiglieri reali buffi e pasticcioni, il dio del sole Yao e Changè, la bambina della luna, che aiuterà il principe a risolvere, con la sola forza del suo amore, gli enigmi incantati.

Gen
4
Gio
2018
Anagni – “Io ho un sogno”
Gen 4–Gen 7 giorno intero
Anagni - "Io ho un sogno" @ Anagni | Lazio | Italia
Il 4-5-6 e 7 gennaio 2018 in scena la 18^ edizione del Presepe Vivente di San Pancrazio.

Inoltre, tra i vicoli del centro storico, si svolgerà la rappresentazione teatrale “Io ho un sogno” con la regia di Claudio Saleppichi.

Gen
6
Sab
2018
Cori – Un 2018 con Buonumore @ centro
Gen 6–Gen 7 giorno intero
Cori - Un 2018 con Buonumore @ centro | Cori | Lazio | Italia
Il 6 gennaio in scena Er Salustro, il 7 lo spettacolo dei Cardiopoetica.

L’associazione culturale ‘Il Corace’, con il contributo e patrocinio della Regione Lazio, del Consiglio Regionale del Lazio, della Provincia di Latina, della Camera di Commercio di Latina, della XIII Comunità Montana dei Monti Lepini e Ausoni, della Proloco di Cori e della Città di Cori, organizza a Cori ‘Un 2018 con buonumore’. La manifestazione prevede due spettacoli presso la Chiesa di Sant’Oliva: il 6 gennaio alle 17.00 sarà proposto lo spettacolo di Er Salustro dal titolo ‘Romolo e Corace parlaveno ‘guali o guasi…’, mentre il 7 alle 17.00 i Cardiopoetica saranno i protagonisti dello spettacolo ‘Mica come Prévert’.

Er Salustro, all’anagrafe Pierluigi Maria Cartoni, proporrà poesie e canzoni romaneschi, oltre a raccontare l’origine dei vari modi di dire tipici del dialetto romano.

I Cardiopoetica, invece, – collettivo di scrittori formato da Fabio Appetito, Mariano Macale e Marco De Cave – allieteranno il pubblico con uno spettacolo di letture di alcuni testi tratti dal loro ultimo libro ‘Quanto silenzio, amore mio, per una parola vera’.

I due eventi rientrano nel cartellone di eventi natalizi ‘Pace tra i popoli – Natale 2017 a Cori e Giulianello’.

Inoltre, dal 16 dicembre al 6 gennaio, ogni sabato e domenica, presso piazza Signina, sarà allestita una mostra di presepi e artigianato.

Ingresso libero.

Feb
1
Gio
2018
Cassino – Il Disobbediente @ Auditorium del Liceo Varrone
Feb 1@10:00
Cassino - Il Disobbediente @ Auditorium del Liceo Varrone | Lazio | Italia

 

Andrea Franzoso presenterà il suo libro (“Il Disobbediente”, Paper First – Prefazione di Gian Antonio Stella e Postfazione di Raffaele Cantone).

LA VICENDA
La vicenda di Andrea Franzoso, che nel 2015 denunciò le spese folli del presidente di Ferrovie Nord subendone pesanti conseguenze (fino alla perdita del lavoro) ha avuto un’eco nazionale ed è stata raccontata da tutti i giornali nazionali e da molte trasmissioni televisive (Report, Otto e mezzo, Le Iene, Agorà, L’Arena, Nemo, Quante Storie, Le parole della settimana di Massimo Gramellini, L’Aria che tira, Unomattina, etc.).
Andrea Franzoso è stato il portabandiera della legge sul whistleblowing, recentemente approvata dal nostro Parlamento ed entrata in vigore il 29 dicembre 2017.
Whistleblowing significa letteralmente “soffiare nel fischietto”: come l’arbitro che fischia per fermare il gioco sporco, il whistleblower è colui che denuncia corruzione e malaffare. La legge 179/2017 introduce tutele per i dipendenti pubblici e privati che segnalano fatti illeciti di cui siano venuti a conoscenza all’interno del loro luogo di lavoro.

IL LIBRO
Che cosa succede se un dipendente decide di non volgere lo sguardo altrove quando si accorge che il capo della sua azienda ruba? Se di fronte al dilemma: salvare la propria carriera o la propria coscienza, opta per quest’ultima? Nel febbraio 2015, all’epoca funzionario dell’internal audit di Ferrovie Nord Milano, scopre che il suo presidente utilizza denaro pubblico per i propri interessi. Fra le spese pazze c’è veramente di tutto: abiti firmati, viaggi, poker online, film porno, argenteria, prodotti di elettronica, toelettatura del cane, profumeria, articoli per la casa, 124mila euro di telefonate fatte dai suoi familiari coi cellulari aziendali, oltre 180 mila euro di multe accumulate da suo figlio con l’auto aziendale etc. Ma ci sono anche tre quadri per l’ex presidente della Regione Lombardia, una stampa antica per il comandante dei carabinieri e così via. Franzoso segnala il tutto internamente, ma gli dicono: «Lascia stare». Decide di andare alle forze dell’ordine e presenta un esposto. Parte allora un’inchiesta della Procura di Milano per peculato e truffa aggravata: il presidente è costretto a dimettersi ed è rinviato a giudizio. Andrea Franzoso, invece, subisce ritorsioni e un trasferimento in un altro ufficio, senza più alcun compito di controllo. Attorno a lui si fa il vuoto: i colleghi gli voltano le spalle e lo evitano. Infine, perde il lavoro. Il 24 ottobre 2017, l’ex presidente di Ferrovie Nord è stato condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere. Ne “Il Disobbediente” Andrea Franzoso racconta questa vicenda, con una riflessione sul senso della sua scelta e sulle questioni che ne discendono: vale la pena essere onesti?
Oggi lavora come autore televisivo per Loft, la casa di produzione e piattaforma web del Fatto Quotidiano.

“Questo libro racconta la storia di una persona che ha scelto di fare la cosa giusta, anche a costo di subire intollerabili conseguenze. Pagine preziose che descrivono con chiarezza disarmante le implicazioni di un atto di coraggio tanto semplice quanto rivoluzionario. Quello che mi ha colpito è che questo libro, sin dal titolo, è la storia di un continuo paradosso: “disobbediente” è la qualifica attribuita a chi, di fronte a una serie di illegalità, si rivolge ai carabinieri, le denuncia e consente l’avvio di indagini e processi. In una democrazia basata sullo stato di diritto dovrebbe essere la norma, non l’eccezione”.
Pietro Grasso, Presidente del Senato, in occasione della prima presentazione del libro presso il Senato, il 12 ottobre scorso.

Il Presidente di Ferrovie Nord è a processo per peculato: addebitava all’azienda le sue spese personali e quelle della sua famiglia. A denunciarlo il dipendente Andrea Franzoso, che dalla società non ha ricevuto un encomio, ma la rimozione dal suo posto di lavoro.
Intorno a lui gli ignavi: quelli che vedono, sanno, si lamentano, e poi girano la testa. E’ questa massa senza onore e sempre sedotta da coloro che disprezzano, a sconfiggere il Paese. Sono loro i veri nemici degli uomini che non hanno un prezzo.
Milena Gabanelli

Andrea Franzoso incarna alla perfezione l’archetipo del vero whistleblower: disinteressato e mosso soltanto dalla coscienza civica, ha anteposto l’interesse collettivo a quello personale, tanto da correre perfino il rischio di perdere il lavoro, come poi in effetti è accaduto.
Raffaele Cantone

Valeva la pena?
Sì, risponde col suo libro Andrea Franzoso: valeva la pena. Nonostante tutto: sì.

Feb
3
Sab
2018
Isola del Liri – Il teatro dei piccoli @ auditorium
Feb 3@17:00
Isola del Liri - Il teatro dei piccoli @ auditorium | Isola del Liri | Lazio | Italia
TEATRO DEI PICCOLI – IL PICCOLO PRINCIPE Lettura con laboratorio a cura di Errare Persona Il 3 febbraio ad Isola del Liri. La Compagnia Errare Persona promuove la lettura drammatizzata con laboratorio de IL PICCOLO PRINCIPE, con Damiana Leone e Silvia Cesaretti, spettacolo adatto a bambini di età compresa tra i 4 e i 13 anni. L’appuntamento è presso l’Auditorium comunale di Isola del Liri, in Piazza Gregorio VII Papa, con inizio dello spettacolo alle ore 17.

Antoine de Saint Exupéry era un aviatore ed un umanista. Qualche mese dopo l’uscita del suo capolavoro, scomparve in aereo sul Mar Mediterraneo. Il suo corpo non fu mai trovato, come accade al protagonista della sua storia. Un’analogia che rimanda al significato profondo del romanzo.
Chi è infatti il piccolo principe, il bambino che all’improvviso nel deserto, si presenta al narratore-aviatore, costringendolo a rivedere le priorità del suo agire, se non l’altra parte di Saint-Exupéry, e, quindi, l’altra parte di noi tutti? Quella della nostra infanzia, che, se non siamo bravi e fortunati, da grandi, rischiamo di dimenticare.

La rassegna di teatro per bambini e per ragazzi prevede ulteriori appuntamenti, sempre ad Isola del Liri, il 10 Febbraio con I MUSICANTI DI BREMA e il 3 Marzo con GIUFA’ E IL MARE.

Feb
25
Dom
2018
Sora – “I Commedianti del Cilindro” in scena al “Baronio” con una commedia di Eduardo @ auditorium Cesare Baronio
Feb 25@17:30
Sora - “I Commedianti del Cilindro” in scena al “Baronio” con una commedia di Eduardo @ auditorium Cesare Baronio | Sora | Lazio | Italia
Domenica 25 Febbraio 2018 alle ore 17,30 presso l’Auditorium “C. Baronio” di Sora la compagnia teatrale “I Commedianti del Cilindro” andrà in scena con una commedia del grande Eduardo De Filippo, intitolata “Il Cilindro”.

La compagine artistica, giunta al quindicesimo anno di attività teatrale, è stata ospitata in questi anni da 36 comuni, ha portato in scena 43 copioni e si accinge a toccare quota 190 spettacoli dal vivo.
Il regista dello spettacolo, Federico Mantova, ci parla dell’atto unico “Il Cilindro”: “Con questa commedia sono arrivato a curare la decima regia di un’opera eduardiana. Il mio impegno è stato quello di far capire agli attori che la giusta chiave di lettura dell’opera consiste nella disperata necessità di sopravvivere che possiedono i personaggi che vivono la realtà della Napoli dei “bassi”, disposti ad arrangiarsi pur di “tirare a campare”. Ho guardato a questo atto unico come ad una novella del Decamerone di Boccaccio dove follia, amore, morte, eros, dolore e virtù si intrecciano creando situazioni paradossali, a tratti grottesche, in quella che si rivelerà essere una “eterna lotta tra bene e male” come ama ripetere Agostino, ex custode del teatro Apollo”.

La vicenda è ambientata a Napoli nel 1949 e narra di una coppia di coniugi romani, Rita e Rodolfo che vivono in subaffitto in un basso napoletano assieme ad Agostino e Bettina. Divenuti tutti e quattro morosi di una ingente somma di denaro architettano una frode ai danni di ignari clienti adescati dalla giovane romana. Dopo il pagamento anticipato per una prestazione, saranno messi in fuga dal marito che si finge morto sul letto o da Agostino che interviene con tutta l’autorità di un cilindro da prestigiatore. Tutto sembra funzionare fino a quando un vecchio vedovo caparbio non si accorge del trucco e si ostina a pretendere le prestazione.
Ad interpretare i personaggi saranno: Federico Mantova (Agostino), Laura De Ciantis (Bettina), Valerio Tersigni (Rodolfo), Giulia D’Ovidio (Rita), Cristina Angrisano (Augusta), Andrea Conti (Attilio), Raffaele Perruzza (Antonio), Massimiliano Mancini (Roberto), Chiara Marchione (Carmelina).
La scenografia e l’assistenza alla regia è stata curata da Andrea Conti, l’impianto audio e luci è curato da Marco Persichetti, l’addetto alla comunicazione è Davide

Feb
28
Mer
2018
Frosinone –  Teatro: “La bottega del caffè” @ nestor
Feb 28@21:00
Frosinone -  Teatro: "La bottega del caffè" @ nestor | Frosinone | Lazio | Italia
La stagione teatrale di prosa al Nestor proseguirà, mercoledì 28 febbraio alle 21, con la commedia più celebre di Carlo Goldoni: “La bottega del caffè”.

Organizzato, anche quest’anno, dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il prezioso supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate, partner indispensabile per la realizzazione dell’evento culturale, il cartellone del teatro comunale vedrà in scena, mercoledì, la pièce che racconterà “in diretta”, da un campiello di Venezia, la vita di tre botteghe, «quella di mezzo ad uso di caffè; quella alla diritta, di parrucchiere e barbiere; quella alla sinistra ad uso di giuoco». In questo spazio sospeso, si muovono vari e meravigliosi personaggi – avventori, gestori delle attività, giocatori – animati da vizi, colpe, virtù, passioni e in bilico fra ingenuità e malvagità, speranze e furore. Come spesso accade in Goldoni, il nucleo narrativo centrale si allarga sino a formare un affresco composito e colorato in cui il lieto fine è inevitabile. Ma prima di giungere a un esito rasserenante, l’autore accompagnerà gli spettatori lungo il complesso e contraddittorio sentiero dei sentimenti umani, facendo in modo che questo percorso acquisti inedita e imprevista vitalità attraverso l’arte del teatro. Con Massimo Brizi, Antonio Zavatteri, Lisa Galantini, Alessia Giuliani, Alberto Giusta, Roberto Serpi, Aldo Ottobrino, Pier Luigi Pasino, Mariella Speranza; regia di Antonio Zavatteri.

È possibile acquistare i tagliandi presso il teatro comunale Nestor (348/7749362) e su ticketone.it. Per informazioni, si possono contattare anche i numeri 0775/2656586 o 2656588.

Mar
21
Mer
2018
Sora – La Compagnia “San Luigi Gonzaga” torna in scena, divertimento assicurato @ SORA
Mar 21@11:06–12:06
Sora - La Compagnia “San Luigi Gonzaga" torna in scena, divertimento assicurato @ SORA
La Compagnia teatrale “San Luigi Gonzaga” presenta lo spettacolo “Il tempo ti cambia la vita”. La commedia, patrocinata dal Comune di Sora, andrà in scena sabato 24 marzo 2018, alle ore 21.00, presso l’Auditorium “Cesare Baronio”.

La storia è ambientata in un piccolo centro di provincia e si svolge nella casa di Arturo, uomo avaro e accentratore, e dei suoi famigliari: la moglie Elvira ed il figlio Luca.

La commedia affronta alcune tematiche sociali quali il dialogo tra i genitori e figli, l’amicizia ma, soprattutto, la drammatica piaga dell’usura praticata da Arturo che, approfittando, delle molteplici necessità economiche dei compaesani tiene in scacco il paese .

Gli interpreti dello spettacolo sono: Claudia Di Prospero, Enzo Alviani, Enza Cianfarani, Lucia Spassiani, Antonio Quadrini, Lorella Iafrate, Gennaro Cioffi, Vincenzo Mammone, Domenico D’Antona, Michele Mammone,Vincenzo Di Palma, Magdalina Chiriac, Adriano Mammone, Domenico Mammone, Alice Spassiani, Francesca Gallozzi, Domenica Cianfarani, Daniela Venditti, Andrea Mantellino, Flavia Antonini.

L’opera teatrale, per la regia di Umberto Natalizio, sarà presentata da Anna Acconcia. Le scenografie sono curate da Pietro Facchini, Antonio Spassiani, Franco Alonzi, Dante Abate, Michele Mammone e Natalino Coletta.

Mar
24
Sab
2018
Sora – Pinocchio @ sora
Mar 24@15:00
Sora - Pinocchio @ sora
Per il tour 2018 Pinocchio sbarca a Sora, ma nella rivisitazione della favola. Il celebre personaggio di Collodi. Sarà l’antica arte dei burattini a presentare Pinocchio con uno spettacolo che ha già fatto il giro dell’Italia.

A mettere in scena la rappresentazione “Pinocchio la vera favola di collodi” è la compagnia del “Teatro Italiano dei burattini”.
L’evento, si terrà alla Sala Conferenze Hotel Valentino Viale San Domenico n.1 Sabato 24 Marzo due Spett. ore 15:30 e ore 17:30. La particolarità dello spettacolo è quella di raccontare una favola senza tempo che ha appassionato generazioni di bambini attraverso l’antica arte dei burattini che riesce ancora a emozionare e a divertire, lasciando ai più piccoli anche spazio per l’immaginazione. Ma non basta.
I bambini potranno fare una nuova esperienza attraverso un nuovo linguaggio, quello dei burattini, che per molti sarà inedito.
I burattini, di grandi dimensioni, utilizzati dalla compagnia del Teatro Italiano sono in legno e tutti dipinti a mano. La compagnia del Teatro Italiano dei burattini ha già alle spalle decine di spettacoli in tutta la penisola e dopo il grande successo ottenuto in Sicilia e Sardegna sbarca a Sora.
Chi volesse maggiori informazioni può visitare la pagina facebook TEATRO ITALIANO PINOCCHIO.

Mar
26
Lun
2018
Frosinone – Cuccarini e Ingrassia al teatro comunale @ nestor
Mar 26@21:00
Frosinone - Cuccarini e Ingrassia al teatro comunale @ nestor
La stagione teatrale di prosa al teatro comunale Nestor proseguirà, lunedì 26 marzo alle 21, con “Non mi hai più detto ti amo”. Organizzato, anche quest’anno, dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate, partner indispensabile per la realizzazione dell’evento culturale, il cartellone del teatro comunale vedrà in scena, lunedì, la pièce scritta e diretta da Gabriele Pignotta, con Lorella Cuccarini, Giampiero Ingrassia, Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti e Fabrizio Corucci.

 

La famiglia è ancora il cardine della società e il nostro punto di riferimento assoluto? Come si stanno evolvendo le nostre famiglie alla luce delle trasformazioni sociali, politiche ed economiche in atto? È questo il tema attualissimo sul quale nasce e si sviluppa questa ironica e sorprendente pièce con, al centro, una famiglia italiana contemporanea che, costretta ad affrontare un cambiamento traumatico improvviso, alla fine di un percorso umano difficile ed intenso si ritroverà completamente trasformata e, forse, più preparata a sopravvivere. Lorella Cuccarini ha accettato la sfida di interpretare il ruolo di una madre, Serena, che trova la forza di mettersi in discussione in seguito a un imprevedibile (forse salvifico) incidente di percorso. Questa super-mamma e moglie perfetta capisce che questo ruolo non è più funzionale alla sua felicità e, con grande coraggio, decide di recuperare sé stessa e il suo essere donna, mettendo in discussione tutti gli equilibri consolidati.

È possibile acquistare i tagliandi presso il teatro comunale Nestor (348/7749362) e su ticketone.it. Per informazioni, si possono contattare anche i numeri 0775/2656586 o 2656588.

Apr
4
Mer
2018
Roma – “Villaggio Jamaica!” @ teatro san genesio
Apr 4@21:00–Apr 15@17:00
Roma - “Villaggio Jamaica!” @ teatro san genesio
“Villaggio Jamaica!”, commedia brillante in 2 atti di Emilia Miscio e Simone Giulietti.

SINOSSI E NOTE DI REGIA
Anni ’70, musica reggae, villaggio turistico in Jamaica. Questi sono i tre elementi che caratterizzano l’azione di questa brillante commedia, che vede come protagonisti Walter (Simone Giulietti) e Lisa (Ambra Lucchetti) – una giovane coppia che sta per sposarsi – lui un musicista hippy, lei una scrittrice di romanzi rosa. Tutto sembra procedere nel verso giusto, fino a quando arriva sull’isola zia Rita (Claudio Bianchini) – la zia di Lisa – una donna audace e dal linguaggio particolarmente colorito, seduta su una sedia a rotelle, che stravolgerà di proposito il matrimonio dei due innamorati, per raggiungere i suoi subdoli scopi.
La commedia è ambientata all’interno di un bungalow in un villaggio turistico italiano in Jamaica, nel pieno degli anni ’70. Sulla scena vedremo l’alternarsi di personaggi bizzarri e stravaganti, tra cui il “tuttofare” di zia Rita, una cameriera napoletana, il capo della sicurezza Dante Saltalamacchia con la sua fidanzata, il capo villaggio Galeazzo Calboni – un povero malato schizofrenico – un prete cieco e un seduttore latino.
La commedia, esplosiva e dal ritmo serrato, ricca di colpi di scena e battute esilaranti, sarà accompagnata dalla musica del profeta del reggae degli anni ’70 – Bob Marley – e vedrà contemporaneamente due “azioni recitate”, quella sulla scena, all’interno del bungalow, e quella dietro le quinte, all’esterno del bungalow. Attraverso le porte e una grande porta-finestra – vedremo infatti, il passaggio continuo degli ospiti del villaggio e di turisti occupati in varie attività ricreative. Una commedia in cui non sarà soltanto il palco ad avere, dunque, un’azione recitata, ma anche il dietro le quinte!
Un omaggio alla commedia italiana, agli anni ’70 e alla musica di Bob Marley.

CREDITI
CAST
Simone Giulietti Ambra Lucchetti
Leonardo D’Angelo Claudio Carnevali
Claudio Bianchini Ivano Cavaliere
Giovanna Tino Fiammetta Blasucci
Lorenzo Girolami Daniele Di Martino
Alessandro Fiorucci Lorenzo Guerra
Emanuele Grassetti

SCENE Giorgio Miscio
FONICO Giorgia Caredda
DIRETTORE DI SCENA Simona Borrazzo
TRUCCO Letizia Floreani
Sara Giulietti
Stefania Stania
FOTO E VIDEO Emilia Miscio
ASSISTENTE DI SCENA Letizia Floreani
UFFICIO STAMPA Chiara Bencivenga
Dal 4 al 15 aprile 2018 al Teatro San Genesio di Roma (via Podgora, 1 – Piazza Mazzini) Dal martedì al sabato ore 21.00 – domenica ore 17

Parte dell’incasso della serata di sabato 14 aprile sarà devoluta all’Associazione “Cris”che si occupa di animazione per i bambini ricoverati nei reparti di Pediatria del Policlinico Umberto I e della distribuzione di coperte e viveri ai senzatetto della città nei mesi invernali

INFO E PRENOTAZIONI 3470619618/063223432
compagniasognidiscena@gmail.com

Apr
6
Ven
2018
Frosinone – Al teatro comunale l’omaggio a Domenico Modugno @ nestor
Apr 6@21:00
Frosinone - Al teatro comunale l'omaggio a Domenico Modugno @ nestor
La stagione teatrale di prosa al teatro comunale Nestor proseguirà, venerdì 6 aprile alle 21, con una serata interamente dedicata all’arte e alle emozioni suscitate dalla musica di Domenico Modugno, con lo spettacolo “Volare”, in sostituzione dell’evento inizialmente programmato dal titolo “Una fidanzata per papà”.

Organizzato, anche quest’anno, dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate, partner indispensabile per la realizzazione dell’evento culturale, il cartellone del teatro comunale vedrà in scena, venerdì 6, “Volare – concerto a Domenico Modugno”, con Gennaro Cannavacciuolo e le musiche eseguite dal vivo dal trio Bugatti; regia di Marco Mete. Un tuffo nella storia di un personaggio simbolo della grande canzone italiana, scomparso ormai 24 anni fa. Il recital mostra, infatti, in una reinterpretazione personale, le varie strade musicali percorse da Domenico Modugno. Cannavacciuolo passa con disinvoltura dalle canzoni dialettali agli struggenti brani d’amore, passando per quelli malinconici e amari, alternandoli a suggestivi e intensi monologhi teatrali.

Lo spettacolo offre brillanti spunti, dove musica e parole si fondono armonicamente e i testi creano un’atmosfera poetica e carica di suggestioni.

Canzoni come “O cafè”, “La donna riccia”, “La cicoria” e “U’ pisci spada”, si alternano al dialogo tra madre e figlio tratto dalla commedia musicale “Tommaso d’Amalfi” di Eduardo de Filippo, eseguito con l’apporto della voce registrata di Pupella Maggio che volle dare il proprio contributo allo spettacolo. La seconda parte dello spettacolo è dedicata alle canzoni più celebri di Modugno, che Cannavacciuolo accompagna a passi di danza e di tip tap.

È possibile acquistare i tagliandi presso il teatro comunale Nestor (348/7749362) e su ticketone.it. Per informazioni, si possono contattare anche i numeri 0775/2656586 o 2656588.

Apr
14
Sab
2018
Frosinone – La signora di là è sempre morta @ Centro Saletta delle Arti di viale Matteotti 2 a Frosinone
Apr 14@19:00
Frosinone - La signora di là è sempre morta @ Centro Saletta delle Arti di viale Matteotti 2 a Frosinone
Tornano i Commedianti.

I Commedianti ritornano in scena dopo una lunga pausa. La compagnia frusinate, diretta da Luciano D’Arpino dal 1989, inizia una nuova avventura.
I Commedianti tornano dunque a commediare con lo spettacolo “La signora di là è sempre morta”, commedia in un atto di Luciano D’Arpino e Fabio Fattore.
Quattro le date previste nel Centro Saletta delle Arti di viale Matteotti 2 a Frosinone: 14,15, 21,22 aprile sempre alle ore 19.
In scena vi saranno altri fondatori dei Commedianti come Francesca Di Fazio, Maria Grazia Crescenzi e Paolo Trento. Ci saranno poi gli immancabili e imprescindibili Edmondo Sanchini e Maurizio Trasolini a cui si aggiungeranno Egon Stolfa (un graditissimo ritorno) e i nuovi amici Marina Mingarelli, Giada Giorgi e Endrid Pupa. La regia della commedia è di Luciano D’Arpino.

NOTE DI REGIA
“La signora di là è sempre morta” è una commedia sul tema dell’eredità contesa (una casa lasciata da una vecchia zia burlona) da un gruppo di parenti e approfittatori d’occasione. Non trovandosi il testamento, ognuno ha un suo progetto per impadronirsi dell’appartamento con finte alleanze, colpi bassi e soluzioni a sorpresa.
Fedeli alla poetica del gruppo fondata sul principio del “teatro teatrale”, il testo è montato con grande ritmo ed è basato su una recitazione corale. Ognuno, insomma, ha il proprio spartito preciso da interpretare, lasciando comunque spazio alla creatività individuale, ma sempre nell’ambito di un disegno complessivo dello spettacolo. Le situazioni cambiano repentinamente e gli intrighi si accavallano con lo scopo di tenere sempre desta l’attenzione degli spettatori. Una piccola scommessa che contiamo, ancora una volta, di vincere.

CHI SIAMO
I Commedianti sono nati nel 1989 con il progetto di fare teatro in provincia con continuità e professionalità senza mai dimenticare il carattere fondamentalmente amatoriale dell’esperienza. Un progetto realizzato con la produzione di oltre 50 spettacoli di autori, tra gli altri, come Dario Fo e Franca Rame, Aldo De Benedetti, Molière e Michael Frayn.
I Commedianti, alla fine degli anni ’90, hanno anche aperto un teatro club da 40 posti in via Verdi a Frosinone, senza finanziamenti pubblici e basato solo sui proventi del botteghino.
La compagnia ha anche ideato e organizzato manifestazioni come Hellzapoppin’, la festa d’arte di fine estate con la partecipazione gratuita di oltre 100 artisti e il festival del teatro di strada “Fasti Verulani” che dal 2000 al 2004 ha avuto la direzione artistica di Luciano D’Arpino.

Apr
15
Dom
2018
Frosinone – La signora di là è sempre morta @ Centro Saletta delle Arti di viale Matteotti 2 a Frosinone
Apr 15@19:00
Frosinone - La signora di là è sempre morta @ Centro Saletta delle Arti di viale Matteotti 2 a Frosinone
Tornano i Commedianti.

I Commedianti ritornano in scena dopo una lunga pausa. La compagnia frusinate, diretta da Luciano D’Arpino dal 1989, inizia una nuova avventura.
I Commedianti tornano dunque a commediare con lo spettacolo “La signora di là è sempre morta”, commedia in un atto di Luciano D’Arpino e Fabio Fattore.
Quattro le date previste nel Centro Saletta delle Arti di viale Matteotti 2 a Frosinone: 14,15, 21,22 aprile sempre alle ore 19.
In scena vi saranno altri fondatori dei Commedianti come Francesca Di Fazio, Maria Grazia Crescenzi e Paolo Trento. Ci saranno poi gli immancabili e imprescindibili Edmondo Sanchini e Maurizio Trasolini a cui si aggiungeranno Egon Stolfa (un graditissimo ritorno) e i nuovi amici Marina Mingarelli, Giada Giorgi e Endrid Pupa. La regia della commedia è di Luciano D’Arpino.

NOTE DI REGIA
“La signora di là è sempre morta” è una commedia sul tema dell’eredità contesa (una casa lasciata da una vecchia zia burlona) da un gruppo di parenti e approfittatori d’occasione. Non trovandosi il testamento, ognuno ha un suo progetto per impadronirsi dell’appartamento con finte alleanze, colpi bassi e soluzioni a sorpresa.
Fedeli alla poetica del gruppo fondata sul principio del “teatro teatrale”, il testo è montato con grande ritmo ed è basato su una recitazione corale. Ognuno, insomma, ha il proprio spartito preciso da interpretare, lasciando comunque spazio alla creatività individuale, ma sempre nell’ambito di un disegno complessivo dello spettacolo. Le situazioni cambiano repentinamente e gli intrighi si accavallano con lo scopo di tenere sempre desta l’attenzione degli spettatori. Una piccola scommessa che contiamo, ancora una volta, di vincere.

CHI SIAMO
I Commedianti sono nati nel 1989 con il progetto di fare teatro in provincia con continuità e professionalità senza mai dimenticare il carattere fondamentalmente amatoriale dell’esperienza. Un progetto realizzato con la produzione di oltre 50 spettacoli di autori, tra gli altri, come Dario Fo e Franca Rame, Aldo De Benedetti, Molière e Michael Frayn.
I Commedianti, alla fine degli anni ’90, hanno anche aperto un teatro club da 40 posti in via Verdi a Frosinone, senza finanziamenti pubblici e basato solo sui proventi del botteghino.
La compagnia ha anche ideato e organizzato manifestazioni come Hellzapoppin’, la festa d’arte di fine estate con la partecipazione gratuita di oltre 100 artisti e il festival del teatro di strada “Fasti Verulani” che dal 2000 al 2004 ha avuto la direzione artistica di Luciano D’Arpino.

Ago
10
Ven
2018
Ferentino – “Passione e libertà” @ ferentino
Ago 10@21:00
Ferentino - “Passione e libertà” @ ferentino
Venerdì 10 agosto alle ore 21:00, presso Villa Gasbarra a Ferentino, in Via G. Marconi, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, la “Compagnia Teatro dell’Appeso” presenta il recital poetico-musicale dal titolo: “Passione e libertà”.

Autore e attore-regista dello spettacolo è Amedeo di Sora, che interpreta, con l’accompagnamento del maestri Stefano Spallotta alla chitarra e Gianluigi Farina al pianoforte, una serie significativa di poesie e di canzoni d’autore che hanno come tematica il sentimento della libertà individuale e collettiva, della solitudine e della solidarietà, della passione nelle sue diverse significazioni: da Guccini a Tenco, da Fossati a De André, da Endrigo a Paoli, da Prévert a Vian, da Brassens a Ciampi, da Brel a Gaber, da Camus a Brecht da Eluard a Majakovskij e ad altri indimenticabili autori.

L’ingresso è libero

Feb
19
Mar
2019
Cassino – Teatro italiano presenta “Pinocchio”
Feb 19@18:05–19:05
Ci sono favole che non hanno età e che ci accompagnano tutta la vita. Una di queste favole si chiama Pinocchio a mettere in scena la rappresentazione “Pinocchio la vera favola di collodi” è la compagnia del “Teatro Italiano dei burattini”.

Una favola senza tempo con burattini dipinti a mano, La particolarità dello spettacolo è quella di raccontare una favola senza tempo che ha appassionato generazioni di bambini attraverso l’antica arte dei burattini che riesce ancora a emozionare e a divertire, lasciando ai più piccoli anche spazio per l’immaginazione. Ma non è tutto I bambini potranno fare una nuova esperienza attraverso un nuovo linguaggio, quello dei burattini, per molti sicuramente nuovo.  I burattini, di grandi dimensioni, utilizzati dalla compagnia del Teatro Italiano sono in legno e tutti dipinti a mano. La compagnia del Teatro Italiano dei burattini ha già alle spalle centinaia di spettacoli in tutta la penisola con oltre 200mila spettatori, la rappresentazione ha già fatto il giro d’Italia. Da una produzione tutta italiana la ESP PRODUCTION.

Visitate la pagina ufficiale FB Teatro Italiano
https://m.facebook.com/Teatro-Italiano-Pinocchio-162955900570843/?ref=bookmarks

Per maggiori informazioni email
teatroitalianopinocchio@gmail.com

Info tel. 3272344807

Mar
4
Lun
2019
Frosinone – “Colpo di scena”: Buccirosso al teatro comunale @ frosinone
Mar 4@21:00
Frosinone - "Colpo di scena": Buccirosso al teatro comunale @ frosinone
Prosegue, con grande successo, la stagione teatrale di prosa al Nestor, organizzata, anche quest’anno, dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’Atcl e il supporto finanziario della Banca Popolare del Frusinate. Il prossimo appuntamento si terrà lunedì 4 marzo alle 21.

In sostituzione dello spettacolo “Il Pomo della discordia”, il teatro comunale ospiterà “Colpo di scena”, la nuova commedia che Carlo Buccirosso, affiancato dalla sua affiatata compagnia, sta portando nei teatri italiani con grandi consensi di pubblico e di critica; una storia dal ritmo incessante e dalle sfumature noir, tra divertimento e suspense, con un esilarante colpo di scena finale. Scritta e diretta da Carlo Buccirosso, la pièce vedrà sul palco Gino Monteleone, Gennaro Silvestro, Peppe Miale, Monica Assante di Tatisso, Elvira Zingone, Giordano Bassetti, Fiorella Zullo, Matteo Tugnoli, Roberta Gesuè.

In un classico commissariato di provincia, il vice questore Eduardo Piscitelli conduce, da sempre, il proprio lavoro nel rispetto del più integerrimo rigore. Nell’ufficio del “paladino” Eduardo si barcamenano una serie di fidi scudieri nel tentativo di debellare “la barbarie di tutti i santi giorni”… dall’inossidabile tartassato ispettore Murolo, ai giovani agenti rampanti Varriale, Di Lauro e Farina, all’esperta rassicurante sovrintendente Signorelli… una sorta di cavalieri della tavola rotonda. A loro si aggiungeranno una serie di personaggi che innescheranno situazioni divertentissime, per la gioia del pubblico in sala. E, come nella più classica sceneggiatura thriller, anche i saldi ed integerrimi comandamenti del vice questore Piscitelli vacilleranno di fronte all’imprevedibile colpo di scena finale. I biglietti si possono acquistare presso il teatro comunale Nestor (348 7749362; info@multisalanestor.it) e sul circuito ticketone.it. Per informazioni è possibile contattare l’ufficio comunale cultura al numero 0775/2656586; daniela.bordignon@comune.frosinone.it.

Mag
10
Ven
2019
Roccasecca – Daniele Pecci con un Reading Teatrale
Mag 10@21:00
Roccasecca - Daniele Pecci con un Reading Teatrale
L’Amministrazione comunale di Roccasecca, nell’ambito della settimana europea della cultura, ospiterà l’attore Daniele Pecci che eseguirà un reading teatrale dal titolo “La morte della Pizia”, tratto dal racconto di F. Durrenmatt.

L’ingresso è gratuito.
Un appuntamento che richiamerà l’attenzione di tanti cittadini e di tanti appassionati, in un bel momento di cultura con l’attore Daniele Pecci.

Mag
16
Gio
2019
Frosinone – CineTeatro Arci, “L’Amore medico” di Molière
Mag 16@21:00
Frosinone - CineTeatro Arci, "L'Amore medico" di Molière
Giovedì prossimo, 16 maggio 2019 alle ore 21:00, presso il CineTeatro ARCI in Via P. da Palestrina 12 (dietro la stazione ferroviaria) a Frosinone, la “Compagnia Teatro dell’Appeso” presenterà la commedia “L’amore medico” di Molière, nell’ambito del Festival “Il Teatro e le Voci” – XIII Edizione.

Interpreti: Amedeo di Sora, Andrea Di Palma, Francesca Reina, Enzo Celani, Salvatore Munno, Vanessa Nicoli, Iacopo Scascitelli, Martina Verdat.

Traduzione, riduzione e regia di Amedeo di Sora.
Assistente alla regia: Stefania Fiaschetti.
Luci e fonica: Luigi Di Tofano.
Maschere di Stefania Maciocia.
Ingresso: € 10. Ridotto studenti: € 8.

Come ogni vero autore comico, Molière assunse in sé le dimensioni del poeta colto e del genio popolare e realizzò ciò che per noi, oggi, è un’eccezione: essere letterato ed insieme interprete, saper coniugare scrittura drammaturgica e scrittura scenica. Egli fu, fino alla fine, un attore-autore che conosceva le leggi della versificazione, i limiti della poesia e le buone regole della “recitazione”.
Ne L’amore medico (originariamente una commedia-balletto in tre atti), che la Compagnia Teatro dell’Appeso, da trentotto anni impegnata in ambito territoriale e nazionale in una costante e multiforme attività spettacolare, pedagogica e culturale, porta per la prima volta sulle scene, si ritrovano tutti i temi e i motivi distintivi del teatro molieriano: in primis la satira contro i medici e la stoltezza umana e l’elogio dell’amore e dell’intelligenza. In un rapido susseguirsi di scene divertenti e, non di rado, esilaranti, si possono rinvenire gli echi della tradizione popolare e della commedia dell’arte, ma sempre nel rispetto della parola e della centralità del linguaggio dialogato.
Uno spettacolo che coniuga eticità e comicità, divertimento e riflessione.

(fonte: Comunicato Stampa)

Roberto Caporilli 11 ore ago
Questa mattina il Frosinone si è allenato alla "Città dello Sport" di Ferentino. Molta tattica per i ragazzi di Baroni: esercitazioni e partitelle nella seduta odierna. E' tornado a lavorare co…
Roberto Caporilli 15 ore ago
Immediata vigilia dell'avvio del Mondiale Under 20: l'Italia esordisce con il Messico. Prenderanno il via domani, giovedì 23 Maggio, i Mondiali di calcio Under 20, in programma in Polonia. Gli…
Nunzio Danilo Ferraioli 21 ore ago
Il Frosinone continua a sudare e a lavorare in vista dell'ultimo impegno stagionale contro il Chievo Verona. La truppa di Marco Baroni, infatti, si ritroverà questa mattina a Ferentino per una…
Alessandro Andrelli 2 giorni ago
Cala il sipario sulla sesta edizione dell'”Oasi dei Sapori Volley Cup” che ha visto coinvolti numerosi ragazzi del circondario tenersi testa fino all'ultimo pallone davanti al pubblico delle grandi oc…
Nunzio Danilo Ferraioli 2 giorni ago
E' attualmente impegnato nei play-out del girone B di Serie C con la maglia del Rimini. Parliamo dell'attaccante di proprietà del Frosinone, Michele Volpe. Il classe '97 ha vissuto una stagion…