Aggiornato alle: 22:39 di Martedi 18 Giugno 2019
Testata Giornalistica Telematica n.1/12
Ago
24
Ven
2018
Arpino – Borgo Divino @ arpino
Ago 24@19:00
Arpino - Borgo Divino @ arpino
Il 24 Agosto, dalle ore 19:00, presso l’ Acropoli di Civitavecchia di Arpino, torna la nuova edizione di “BORGO DIVINO”, il percorso enogastronomico più ricercato, con gustosissime pietanze, sapori locali ed il buon vino selezionato tra le migliori proposte enoiche.

L’ evento è organizzato dal Circolo Culturale “Aquila Romana” in collaborazione con il Comune di Arpino, la Proloco, l’ ArcheoClub Arpino, la delegazione provinciale dell’ Associazione Italiana Sommelier, la XV Comunità Montana “Valle del Liri”.

Sara Pacitto

Set
2
Dom
2018
Cassino – I moto passeggiata @ cassino
Set 2@8:30
Cassino - I moto passeggiata @ cassino
Il gruppo di moto “DM BIKERS” di Cassino e dintorni organizza una moto passeggiata che si terrà il 2 settembre 2018.

Ci si incontrerà al mattino per fare colazione tutti insieme presso un bar/steakhouse per poi partire per un giro panoramico a Montecassino. Proseguiremo verso il lago di Posta fibreno per una passeggiata ed una pausa.

Alle ore 11.30 circa ci recheremo per un aperitivo ad Isola del Liri.
Concluderemo ritrovandoci nel punto di incontro del mattino per il pranzo.

Set
9
Dom
2018
Pofi – Festival dell’ortaggio pofano @ Pofi
Set 9@10:30
Pofi - Festival dell'ortaggio pofano @ Pofi
Festival dell’ortaggio pofano, 3^ edizione organizzato dall’associazione Pro Loco Pofi: 9 settembre 2018 dalle ore 10.30 fino a sera.

Domenica 09 settembre 2018, dalle ore 10.30, si svolgerà il Festival dell’ortaggio pofano, una manifestazione che valorizza le produzioni locali coniugando sapientemente gastronomia, folklore e cultura.

Nella “piazza dell’orto”, nel rispetto del ritmo delle stagioni, anche la terza edizione celebrerà il legame tra la terra ed i suoi frutti, che ogni anno sono protagonisti per eccellenza dell’evento, insieme a tutte le ricette della tradizione ed ai profumi della semplice e gustosa cucina ciociara.

Set
16
Dom
2018
Isola del Liri – La via dell’Acqua @ isola del liri
Set 16@8:30
Un EVENTO GRATUITO e adatto a tutti giunto alla quarta edizione lungo la via dell’acqua.

Ecco il programma:

Set
21
Ven
2018
Frascati – Fiera dei Sapori 2018 @ frascati
Set 21@12:00–Set 23@23:45
Frascati - Fiera dei Sapori 2018 @ frascati
Fiera dei Sapori 2018: il countdown più gustoso della tradizione dei Castelli Romani è a Frascati. Venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 settembre torna la migliore enogastronomia, a Frascati, con Fiera dei Sapori, con Fabio Campoli e un programma ricco di appuntamenti.

Manca pochissimo alla terza edizione di Fiera dei Sapori 2018, ricca di novità, con ospiti di eccezione, ma che mantiene la sua formula vincente: far conoscere la cultura, tipica dei Castelli Romani del“buon mangiare e del buon bere”.

Un evento organizzato da CastelliExperience in collaborazione con il Comune di Frascati e Magnolia Eventi. Le storiche cornici di Piazza San Pietro e la Passeggiata di Frascati, dal 21 al 23 settembre, saranno l’esposizione privilegiata di numerosi stand che mostreranno un’appetitosa rassegna dell’enogastronomia castellana che si svolgerà in diversi ambienti tematici, tra i quali sarà possibile trovare primi e secondi piatti, panini gourmet, norcineria, fritti, ricette veg, vini, birre artigianali edolci.

Quest’anno Fabio Campoli sarà l’ospite d’onore della manifestazione, con: “Pane al pane… e vino al vino”, non il “tradizionale” show cooking, ma sarà l’occasione per offrire ai presenti, sabato 22 settembre alle ore 17.30, uno spaccato del suo territorio attraverso le sue specialità basilari, approfondendone le peculiarità, per guidare alla scoperta del loro utilizzo “innovativo” in cucina, attraverso nuove tecniche e abbinamenti ad hoc.

La scelta dello chef Campoli di prendere parte a quest’evento non è casuale: «La città di Frascati rappresenta molto per me, poiché coincide con il mio luogo di nascita»- spiega lo chef – «ed è curioso che, dopo più di trent’anni di carriera ed attività che mi hanno portato a girare in Italia e nel mondo, questa sia la prima volta che partecipo ad un evento cittadino con un mio intervento: un dettaglio che rende questa occasione ancor più emozionante, e che mi ha spinto a portare avanti l’idea di contribuire con un intervento che parlerà sì di cucina, ma semplicemente differente».

Non solo show cooking, ma anche cultura, infatti l’Associazione culturale Manacubba proporrà interessanti passeggiate culturali volte alla promozione e alla tutela del territorio di Frascati e dei Castelli Romani, con appuntamenti tematici che si dislocheranno lungo tutto lo spazio della manifestazione, accompagnati anche da gustosi show cooking.

Il tutto sarà “condito” da laboratori gastronomici, assaggi di gelateria artigianale e degustazioni di vini, grazie all’eccellenza e all’esperienza della tradizione e dell’innovazione di Terre Ospitali, con un calendario ricco di degustazioni e bontà, tutte da assaporare venerdì 21 settembre dalle ore 18 alle ore 22:00 (il programma completo degli show cooking è consultabile sul sito:http://www.castelliexperience.it/eventi/fiera-dei-sapori/

Per Valentina Fianchini, responsabile di Magnolia Eventi: «Rivalutare la ristorazione, promuovere l’eccellenza e i prodotti del territorio castellano è un obiettivo per Magnolia Eventi, e Fiera dei Sapori si inserisce in questo sforzo comune promuovendo una visione alternativa ma molto adatta a un pubblico vasto».

I visitatori potranno accedere alle degustazioni acquistando, negli spazi segnalati, dei gettoni che saranno poi consegnati agli stand per degustare i prodotti presenti. Per rendere l’esperienza di Fiera dei Sapori più facile e piacevole, ogni area tematica sarà segnalata da colori e grafiche univoche, in modo da individuare facilmente l’esperienza di degustazione che si preferisce.

Set
28
Ven
2018
Gaeta – Le vie di Gaeta @ gaeta
Set 28@13:00–Set 29@23:45
Gaeta - Le vie di Gaeta @ gaeta
Il 28 ed il 29 settembre è in fase di programmazione la XVI edizione de “Le Vie di Gaeta” storica iniziativa nata con l’intento di rivalutare le tradizioni gastronomiche che sono parte integrante della cultura locale.

L’evento, organizzato dall’associazione Gaetavola, si è sviluppato negli anni come un evento conviviale di qualità, dove i cibi si accompagnano alla loro storia, alla loro tradizione, modalità di preparazione di degustazione; una vetrina dove poter conoscere diverse eccellenze della gastronomia non solo locale ma dell’intero comprensorio.

L’iniziativa che quest’anno sarà organizzata con il comune di Gaeta e compartecipata da ConfimpreseItalia Latina avrà il seguente svolgimento:

– Venerdì 28 settembre, a partire dalle ore 18.00, sarà organizzato un convegno, c/o la sala conferenze del Club Nautico, dove verranno analizzati i dati del settore turistico in questione;.
– Sabato 29 settembre, a partire dalle ore 18.00 e fino alle 24.00 nella zona storica di Via Indipendenza, saranno allestite della tavole imbandite, circa 100 postazioni, da pietanze realizzate dalle massaie del borgo; inoltre, con inizio alle ore 20.00, presso la scalinata della Chiesa dei SS. Cosma e Damiano (degli Scalzi) si svolgerà un concerto dei MBA – Musicisti basso Lazio.
Il Direttivo dell’Associazione Gaetavola rivolge un sentito ringraziamento all’Amministrazione comunale per la fattiva collaborazione avuta in tutti questi anni e per l’impegno nella realizzazione di eventi volti alla destagionalizzazione del turismo.

Con la manifestazione “Le vie di Gaeta” si vuole valorizzare la città di Gaeta, il suo territorio ed i suoi prodotti enogastronomici. La manifestazione viene inserita in un insieme di eventi, a cui l’Ente comunale è sempre stato sensibile e vicino, che stanno dando vita ad un connubio vincente e che hanno consentito al marchio Gaeta di viaggiare al di là dei suoi stretti confini territoriali tant’è che la stessa città grazie all’impegno delle varie associazioni e del primo cittadino è risultata tra le mete turistiche più ricercate a livello nazionale dopo Roma e Jesolo.

Set
29
Sab
2018
Monte San Giovanni Campano – La strada del vino a Colli @ monte san giovanni campano
Set 29@18:00
Monte San Giovanni Campano - La strada del vino a Colli @ monte san giovanni campano
Il nettare di Bacco ed i suoi estimatori stiano in guardia.

Allegro girovagare tra generazioni diverse pronte a gustare vini locali e prelibatezze, in un piccolo Borgo per ridare vita e colore.

Ott
6
Sab
2018
Picinisco – Soavità d’autunno @ picinisco
Ott 6@8:30
Picinisco - Soavità d'autunno @ picinisco
Soavità d’autunno 2018 – VII edizione. Picinisco, sabato 6 ottobre dalle ore 8,30.

Programma
➛ ore 08.30 – Piazza Capocci
Raduno dei partecipanti.
Iscrizione, scelta dell’itinerario, distribuzione “colazione al sacco”
➛ ore 09.30
Partenza escursione negli ambienti naturali di Picinisco con micologi e naturalisti.
➛ ore 13.00 – Piazza Capocci
Ritorno in P.zza Capocci e conferimento funghi; accettazione degli esemplari per il concorso a premi “Il fungo più bello” ed “Il fungo più raro“.
Allestimento piccola mostra micologica; degustazione zuppa di farro con funghi offerta dal Ristorante “La Locanda di Arturo”
➛ ore 14.30
“Chiacchierata” sui funghi a cura di micologi e naturalisti.
Premiazione dei concorsi “Il fungo più bello” e “Il fungo più raro”.
➛ ore 15.30
Intrattenimento per bambini con Lorenzo Vacca ed i suoi amici animali.
➛ ore 16.30
Giochi popolari per grandi e bambini.
➛ ore 20.30 – Piazza Capocci
Gastronomia, degustazione del Pecorino dop di Picinisco, artigianato.
In concerto
TERRA NOSTRA

Ott
19
Ven
2018
Civitella Roveto – Lungo le antiche Rue @ civitella roveto
Ott 19@13:00–Ott 21@23:45
Civitella Roveto - Lungo le antiche Rue @ civitella roveto
Grande attesta per l’18esima Edizione del prestigioso evento enogastronomico del 19/20/21 Ottobre 2018 “LUNGO LE ANTICHE RUE”.

Divertimento, musica, castagne roscette, prodotti tipici, dolci, funghi e tartufi.

Ott
20
Sab
2018
Sabaudia – Camminare la campagna del Parco Nazionale del Circeo @ sabaudia
Ott 20@8:00–Ott 21@23:45
Sabaudia - Camminare la campagna del Parco Nazionale del Circeo @ sabaudia
Oggetto: IV appuntamento di “Camminare la campagna del Parco”: sabato 20 e domenica 21 ottobre, nel Parco Nazionale del Circeo con visita del Parco e di Cantine vinicole e Aziende agricole biodinamiche e biologiche.

Continua il programma di “Camminare la campagna del Parco” con il quarto appuntamento del nuovo ciclo di itinerari letterari ed enogastronomici, di turismo sostenibile nel Parco Nazionale del Circeo e dintorni voluto dall’Ente Parco Nazionale del Circeo e curato dalla coop Il Sentiero, con la collaborazione di Slow Food Latina.

“La volontà dell’Ente Parco è far conoscere in modo originale e con eventi di qualità, in una forma destagionalizzata, le bellezze dell’area protetta – dichiara il direttore del Parco Paolo Cassola – L’obiettivo è quello di favorire gli operatori economici del territorio che decidono di continuare la loro attività anche fuori dei periodi di alta stagione. Valorizzare e sostenere l’economia del turismo sostenibile investendo nella natura e nella cultura.”.

Nel week end del 20 e 21 ottobre due temi di riferimento, il vino e l’agricoltura sostenibile, per gli itinerari tra identità storica culturale del territorio e le aziende agroalimentari che insistono nello stesso o nei dintorni, con una produzione di qualità, integrata al territorio, e soprattutto sostenibile.

Le attività del programma sono tutte gratuite, con obbligo di prenotazione.

Per chi volesse condividere attraverso delle fotografie la propria esperienza agli appuntamenti di “Camminare la campagna” può inviare le immagini all’indirizzo email parconazionalecirceo@gmail.com oppure su Instagram con l’hashtag #camminarelacampagna

Sabato 20 0ttobre 2018:
Camminare la Campagna: Il VINO, tra storia e presente nel Parco Nazionale del Circeo
Itinerario naturalistico, letterario ed enogastronomico

“Camminare la campagna” del Parco Nazionale del Circeo; da Sabaudia e dintorni (*), dal Centro Visitatori del Parco Nazionale del Circeo, incontrando produttori e prodotti de “La Strada del Vino” locale.  Una passeggiata letteraria, seguendo pagine di autori che dall’antichità ad oggi hanno parlato e scritto intorno e sul vino. Una Guida/Cantastorie accompagna gli ospiti lungo questa originale ed emozionante strada, attraverso tutti i sensi, nell’ambiente del Parco, fino ad incontrare i produttori vinicoli, camminare nei vigneti e infine un “Laboratorio del Gusto” degustando i prodotti delle aziende agricole vinicole locali aderenti alla Strada del Vino.

Appuntamento: h 9.30 | Centro Visitatori del Parco – Sabaudia / auto propria per spostamento
Durata: 3,5 ore circa
(*) spostamenti previsti con auto proprie
————————————————————————————————-

PROGRAMMA:
Il programma della mattina inizia con l’accoglienza e presso il Centro Visitatori del Parco Nazionale del Circeo a Sabaudia. Da qui in poi, pagine letterarie dedicate al vino, dalla bibbia agli epigrammi di Marziale, dai canti medievali ai brindisi più moderni, saranno la nostra guida della giornata lungo gli ambienti del Parco e le aziende vinicole che oggi continuano quell’antichissima storia di produzione e gusto di una delle bevande più amate nella storia dell’umanità.
E perché meno ammiri la parola,
guarda il calor del sole che si fa vino,
giunto a l’omor che de la vite cola.
(Dante Alighieri, La Commedia – Purgatorio – Canto XXV)

Dal Centro Visitatori del Parco, con un breve spostamento, con i propri automezzi, raggiungeremo e conosceremo una delle  Cantine vinicole del territorio aderenti alla “Strada del Vino, dell’olio e dei sapori della provincia di Latina. ”Camminando la campagna… in mezzo al vigneto, avremo quindi modo di conoscere le persone che portano avanti con passione e qualità l’azienda, il modo di produzione e i prodotti. Infine, con un “Laboratorio del Gusto” coordinato dalla Condotta Slow Food di Latina, il giusto complemento e finale di gusto per chiudere la mattinata nel modo migliore.  Verso le 13.00 avremo terminato di “camminare la campagna” del Parco e dintorni.

Domenica 21 0ttobre 2018:
“Camminare la campagna” da Villa Fogliano e visita aziende biologiche e biodinamiche del territorio; l’agricoltura sostenibile, “Buona, Pulita e Giusta”
Itinerario naturalistico, letterario ed enogastronomico

“Camminare la campagna” del Parco Nazionale del Circeo; da Villa Fogliano ai dintorni, un nuovo itinerario trekking in campagna, tra campi e vigneti, incontrando i contadini e i loro prodotti.  Una passeggiata naturalistica e letteraria, seguendo pagine di autori che dall’antichità ad oggi hanno parlato e scritto intorno a questo territorio. Una Guida/Cantastorie accompagna gli ospiti lungo questa originale ed emozionante itinerario, attraverso tutti i sensi, da uno degli ambienti più significativi e belli del Parco, passando fra campi coltivati e vigneti, conoscendo i produttori e infine attraverso un “Laboratorio del Gusto” degustandone i prodotti; “Buoni, puliti e giusti”.

Ore 9.00:  Appuntamento a Villa Fogliano – c/o Ingresso Giardino
NB. spostamento a piedi per un totale di circa 3,5
Durata: 4,0 ore circa
Partecipazione gratuita con “Prenotazione obbligatoria”; è previsto un numero massimo di partecipanti

————————————————————————————————-
PROGRAMMA:
Alle ore 9.00, davanti il cancello d’ingresso del Giardino di Villa Caetani a Fogliano, la nostra Guida/Cantastorie e formatore Slow Food, accoglie gli ospiti davanti il cancello del Giardino storico, cd. Orto Botanico, di Villa Fogliano per iniziare la visita entrando proprio all’interno di questo.  Quindi, dopo aver visto gli altri storici edifici del borgo, inizieremo una camminata, il nostro “trekking slow” per la campagna, verso la prima azienda agricola, entrando dal cancello del canale Cicerchia, ovvero l’Agrilatina dove scopriremo la qualità della pratica agricola biodinamica. In seguito, continuando la passeggiata, attraversando il ponte della Litoranea sul Cicerchia, entreremo nel vigneto, scopriremo la preistoria di Colle Parito, per raggiungere la Cantina dell’Azienda Agricola Ganci. Anche qui saremo accolti dai proprietari che parleranno dei lori vini che con un “Laboratorio del Gusto” potremo degustare. Un finale…”Buono pulito e giusto”!

I temi della nostra “Camminata”
Fin dalla visita dei viali del Giardino di Villa Fogliano, sotto gli antichi alberi e piante provenienti da tutto il mondo e portati qui nella seconda metà dell’800 da Ada Wilbraham, moglie del Duca Onorato Caetani, il tema del cibo sarà il filo conduttore, come per tutta la mattina. L’identità storica del territorio. Dalla pesca alla caccia, dalla pastorizia all’agricoltura questa storia di Fogliano, delle zone umide oggi tutelate da Parco Nazionale del Circeo, è proprio quella che possiamo definire una storia senza soluzione di continuità, legata all’uso delle infinite risorse alimentari. Dalla preistoria ad oggi. Racconti letterari più o meno noti ci guideranno lungo questa storia, nel suggestivo ambiente naturale, pastorale e agricolo. Prima nel giardino e poi uscendo nello scoprire gli altri edifici e incontrando i Bufali, così tanto descritti in pagine di tanti autori e che la nostra guida ha raccolto in una vera e propria “Antologia di Bufale letterarie“. Ma poi la camminata raggiungerà la vita di oggi, fatta di agricoltori che raccolgono questa storia, senza soluzione di continuità, la perseguono e la innovano. Fortunatamente attraverso pratiche di coltura sostenibile, biodinamica e biologica, oramai essenziale per la salute del nostro pianeta e della nostra salute. Uomini e donne che ci faranno scoprire il loro lavoro e i loro prodotti, che potremo ben apprezzare e conoscere proprio come Carlo Petrini ha sempre cercato di fare da quando ha fondato Slow Food. “Camminare la campagna” per conoscere, dare valore a questi produttori e quindi fare della filiera del cibo, “buono, pulito e giusto”, uno strumento fondamentale per la nostra società.
_______________________________________________________________

Si ricorda che l’attività è gratuita ed essendo previsto un numero massimo di partecipanti si rende necessaria e OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE sul sito www.sentiero.eu .

Nel sito è possibile leggere il programma completo di tutti gli eventi previsti fino al 28 dicembre.

Alatri – Passeggiate ciociare @ alatri
Ott 20@17:30–Ott 21@23:15
Alatri - Passeggiate ciociare @ alatri
Nell’ambito della manifestazione si terrà la “Performance teatrale ” “CICLOPI SENZA POLVERE”, Museo Civico ore 17.30, Ingresso € 1.00.

Programma Dettagliato :
Sabato 20 e Domenica 21 Ottobre 2018
Visite Guidate Gratuite – Chiostro di San Francesco – Museo Civico – Acropoli . Mattina ore 10/13 (partenza dal Chiostro)

Sabato 20 Ottobre
Ore 17,30 – Museo Civico – Performance Teatrale Itinerante nel Museo
“Ciclopi Senza Polvere” Biglietto di Ingresso €.1,00
ore 19,00 – Museo Civico – Aperitivo al Museo

Domenica 21 Ottobre
ore 9/13 – Viale Duca D’Aosta – Raduno Auto D’Epoca
a cura “Ciociar Club 500”
ore 17,30 – Museo Civico – Performance Teatrale Itinerante nel Museo
“Ciclopi Senza Polvere” – Biglietto di Ingresso €.1,00

Con la Partecipazione ed il Contributo di
Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Frosinone
Camera di Commercio di Frosinone

Ott
21
Dom
2018
Cassino – Visite alla Rocca Janula @ cassino
Ott 21@9:15
Cassino - Visite alla Rocca Janula @ cassino
Nell’ambito dell’iniziativa “Apriamo le dimore storiche del Lazio”, domenica 21 ottobre la Rocca Janula di Cassino sarà aperta al pubblico con ingresso gratuito e ospiterà le attività di rievocazione storica dell’associazione I Corvi Di Giano.

“La Rocca Janula è tra le storiche più importanti dimore del Lazio. – ha affermato il sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro – Questo ci rende orgogliosi e ci conferma l’enorme valore storico e culturale che la città di Cassino ha sul nostro territorio. Invito tutti i miei concittadini e i tanti curiosi che arriveranno dalle regioni circostanti a fare visita alla Rocca Janula domenica. Sono certo che ne rimarranno piacevolmente sorpresi.
Per maggiori info e prenotazioni, consulta il sito http://dimorestorichelazio.it/”

“La nostra regione è tra le aree più ricche dal punto di vista storico-culturale. Tra castelli, palazzi, parchi e giardini incantevoli non poteva mancare la Rocca Janula, protagonista della storia del Cassinate fin dalla sua fondazione. – ha commentato l’assessore alla Cultura Maria Iannone – L’iniziativa promossa da Lazio Innova insieme all’Associazione Dimore Storiche Italiane è una grande opportunità per far conoscere e apprezzare questo bellissimo sito anche oltre i confini del Lazio meridionale. Grazie alle sinergie territoriali che hanno coinvolto, in questo caso, sia gli uffici comunali e l’associazione Corvi di Giano, si possono mettere in campo forme di collaborazione in grado di stimolare e rendere appetibile la nostra citta dal punto di vista culturale. La storia, gli eventi del passato, dunque rendono la nostra città una perla miliare nel panorama nazionale in questo settore: il nostro compito è mettere a sistema le risorse culturali e le realtà che lavorano in modo importante per promuovere il patrimonio della città.
In questi giorni stiamo, dunque, lavorando ad un regolamento ad hoc che riguarda la Rocca Janula in modo da disciplinare l’accesso al sito sia per gli eventi culturali, mostre, spettacoli, come per gli ultimi eventi organizzati all’interno della Rocca, ma anche per la possibile fruizione relativa ai matrimoni civili”. Ha concluso Maria Iannone.

Ott
27
Sab
2018
Fiuggi – Sagra della polenta @ fiuggi
Ott 27@9:00–Ott 28@23:45
Fiuggi - Sagra della polenta @ fiuggi
Una due giorni di prelibatezze, nel cuore della tradizione.

Ecco il programma:

Boville – Pane, olio e fantasia @ boville
Ott 27@12:45–Ott 28@23:45
Boville - Pane, olio e fantasia @ boville
Ci sarà l’olio extra vergine, appena spremuto dalle olive raccolte nelle colline di Boville, al centro della decima edizione della manifestazione “Pane, olio e fantasia” che quest’anno si svolgerà sabato 27 e domenica 28 ottobre nel centro storico della città e, grazie a un percorso itinerante, anche nei frantoi, dove saranno ancora in corso le operazioni di spremitura.

Un programma che spazia a 360 gradi, quello messo a punto dall’Amministrazione del sindaco Enzo Perciballi: una miscela perfetta fra coltura e cultura dell’olio, opere d’arte, artigianato, fotografia, contatto con la natura grazie al trekking, enogastronomia con la possibilità di degustare prodotti e piatti tipici locali, tutto arricchito da un ottimo filo d’olio extravergine di oliva. E nel rispetto della natura non verrà usata plastica.

Non mancheranno momenti importanti, rappresentati da due convegni, in cui si ragionerà sui benefici del preziosissimo alimento ma soprattutto sui corretti processi di coltivazione e produzione e sulla strada da intraprendere per arrivare a ottenere una Dop.

Anche stavolta non potevano mancare i più giovani. Proprio con loro sabato 27 avrà inizio la manifestazione. L’Amministrazione ha voluto coinvolgerli appieno in questo evento, ideando un concorso indirizzato a tutti i plessi scolastici e quindi agli scolari dai 3 ai 14 anni. Sabato verranno premiate le classi vincitrici.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’EVENTO

Sabato 27 ottobre: alle 10 inaugurazione mostra fotografica “900… come eravamo” a cura del circolo fotografico A. Cippitelli; alle 15, in aula consiliare, premiazione alunni dell’Istituto comprensivo vincitori del primo concorso “Boville città dell’olio – L’olio della nostra terra scrigno prezioso di vita”. Dalle 17 i presenti saranno allietati per tutta la serata dal gruppo folkloristico “la Strenga”. Alle 18 in aula consiliare tavola rotonda dal tema “I mestieri dei nostri nonni, laboratori artigianali. Sempre alle 18 apertura degli stand eno-gastronomici con piatti tipici a base di olio d’oliva e con bruschetta.

Domenica 28 ottobre si comincia alle 8 con il “Trekking fra gli ulivi” a cura della Compagnia dei Viandanti: un percorso in mezzo alla natura alla ricerca di antichi reperti archeologici, come per esempio le mura megalitiche di Monte di Fico. Alle 10.30 in sala consiliare si terrà il convegno “Coltura e cultura dell’olivo in tutte le sue fasi, verso un’identificazione della Dop”. Dalle 11 apertura degli stand enogastronomici ed esibizione de “I ragazzi dell’organetto di Boville Ernica”. Alle 16 e alle 18 due momenti dedicati all’assaggio dell’olio d’oliva. A seguire il gruppo folkloristico “Aria di casa nostra” allieterà i presenti durante il tardo pomeriggio e la serata. Alle 17 in aula consiliare presentazione del libro “Chef in tacco 12” con l’autrice Emanuela Crescenzi. Alle 18 apertura degli stand enogastronomici. Durante i due giorni sarà possibile degustare castagne e vino novello, verrà allestito un mercatino dell’artigianato, ci sarà animazione per bambini e sarà possibile effettuare visite guidate. Durante la domenica sono in programma visite guidate ai frantoi con l’iniziativa “Viaggio tra i frantoi” con navette in partenza dal centro storico alle 9.30, alle 11, alle 15.30 e alle 17.

L’INVITO DEL SINDACO ENZO PERCIBALLI

Carissimi, è con immenso piacere che vi invito a partecipare alla decima edizione della manifestazione “Pane, Olio e Fantasia” che si terrà nella nostra città sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018. Anche stavolta abbiamo pensato di mettere al centro dell’evento i turisti, i visitatori e i cultori del nostro preziosissimo “oro giallo” in un connubio perfetto fra arte, cultura e tradizioni culinarie. Dal nostro centro storico a circa 500 metri sul livello del mare, potrete ammirare un magnifico paesaggio collinare e con esso le nostre piantagioni di ulivo, coltivate in modo naturale e nel rispetto di una lunga tradizione che si tramanda di padre in figlio. E dalla terra alla tavola il passaggio sarà breve. Nelle piazze del nostro borgo l’ultimo fine settimana di ottobre potrete degustare piatti tipici della nostra tradizione, conditi con l’extravergine appena spremuto nei nostri frantoi e innaffiato con del buon vino novello. Non mancherà la possibilità di visitare le opere d’arte, fra cui spiccano l’Angelo di Giotto e il Sarcofago paleocristiano. E allora non resta che rinnovarvi l’invito, mio e dell’intera Amministrazione comunale, a recarvi nella nostra città per assistere a un meraviglioso “sposalizio” fra cucina e arte. Saremo ben lieti di ospitarvi.

Nov
11
Dom
2018
Arpino – Castagna party @ arpino
Nov 11@13:00
Arpino - Castagna party @ arpino
Degustazione Caldarroste e Vino Rosso Stand Gastronomici…

Prodotti tipici locali!

Dic
16
Dom
2018
Arpino – “Le Cantine di Marco Agrippa” @ centro storico
Dic 16@12:00
Arpino - “Le Cantine di Marco Agrippa” @ centro storico
Domenica 16 dicembre, dalle ore 12:00, si terrà la 5° edizione di “Le Cantine di Marco Agrippa”, un percorso enogastronomico che si snoderà per i suggestivi vicoli del centro storico di Arpino.

Pietanze ricercate, vino Cesanese, prodotti tipici, mercatini. L’eccellenza del gusto si combina con l’atmosfera unica propria della manifestazione.

Un appuntamento da non perdere.

Feb
10
Dom
2019
Vallecorsa – Escursione alle rovine di Acquaviva
Feb 10@9:00–10:00
Con Itinarrando e ViviCiociaria e la guida di Matteo Zagarola, archeologo e guida turistica, domenica 10 febbraio ore 9,00 escursione alle rovine di Acquaviva (Vallecorsa, Fr) alla scoperta di uno dei luoghi suggestivi della Ciociaria. Per partecipare è necessario prenotarsi al 380 765 18 94.

Acquaviva e il suo castello, resti di un borgo erroneamente chiamato “Vallecorsa vecchia”, probabilmente abbandonato nel 1543 a seguito delle vicende che portarono al rapimento della bellissima Giulia Gonzaga. Ad oggi le pietre restano come eredità di un passato fiorente in cui il borgo guardava al mare per difesa e ci consegnano l’immagine di un’arroccata quanto mai cinematografica realtà che come orizzonte aveva la distesa blu e le isole ponziane. Cisterne, mura di difesa, persino una grande macina e ruderi un tempo abitazioni che cercano di difendersi dagli assalti del tempo.

Dunque domenica 10 febbraio ore 9,00, escursione ai ruderi di Acquaviva (Vallecorsa), un percorso per tutti di poco meno 10 km e un dislivello di appena 300 m.
Camminare nella storia, con Itinarrando!

Mar
24
Dom
2019
Posta Fibreno – Chiare, fresche e dolci acque, 3a edizione
Mar 24@9:30–10:30
In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, La Riserva Naturale lago di Posta Fibreno organizza la terza edizione di “Chiare, fresche e dolci acque”.

I Guardiaparco ci accompagneranno in una passeggiata alla scoperta delle sorgenti del lago, dando risalto all’importanza dell’acqua corrente, bene primario per eccellenza, e alla necessità di promuovere una gestione sostenibile delle risorse idriche. Percorreremo insieme un itinerario di circa 3 km totalmente pianeggiante, ideale per le famiglie e per gli amanti della natura di qualunque età.

Di seguito le parole del Presidente dott. Adamo Pantano “L’acqua è un elemento essenziale ed identitario della Riserva Naturale. La sua abbondanza, qualità e trasparenza, rendono il nostro territorio, ormai da secoli, unico nel suo paesaggio, ricco di flora e fauna e potente sorgente idrica che fornisce acqua potabile a migliaia di cittadini”.

L’appuntamento è per domenica 24 marzo alle 9.30 presso il Mulino ad acqua. Si consigliano scarpe comode, da trekking o ginnastica, macchina fotografica, acqua.

La partecipazione è gratuita
La prenotazione è obbligatoria entro le 14,00 del 22 marzo 2019
Numero massimo di partecipanti 50
Informazioni e prenotazioni: Tel. 0776 888021 (Ufficio) – 3316728772 (Guardiaparco)
In caso di pioggia l’attività sarà rinviata a data da destinarsi.

Mar
30
Sab
2019
Sabaudia – Biodiversità, alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale del Circeo
Mar 30@10:00–11:00
Sabaudia - Biodiversità, alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale del Circeo
Bioblitz nei Parchi nazionali: il 30 marzo a Sabaudia presso il Centro visitatori del Parco il secondo degli appuntamenti organizzati da Federparchi. L’attività rientra nella campagna di Citizen Science prevista dal progetto europeo Life ASAP.

Un bioblitz nel Parco Nazionale del Circeo. Dopo il debutto dello scorso 16 marzo all’isola di Pianosa, nel Parco dell’Arcipelago Toscano, i bioblitz arrivano a Sabaudia, nel cuore del Parco del Circeo, per una esperienza indimenticabile vedrà i partecipanti protagonisti attivi di una vera e propria ricerca delle specie aliene che minacciano la biodiversità dell’area protetta.

Bioblitz, ovvero blitz per la biodiversità, cioè un’incursione a difesa degli habitat naturali dall’invasione delle specie aliene, animali e vegetali, che negli ultimi anni stanno aumentando in modo esponenziale la loro presenza in Europa, arrecando danni enormi agli ecosistemi e all’economia. Le specie aliene sono quelle specie animali o vegetali trasportate dall’uomo in modo volontario o accidentale al di fuori della loro area d’origine, che in ambienti privi dei loro antagonisti naturali possono diventare invasive. Nell’ultimo trentennio sono salite a tremila quelle presenti in Italia, di cui circa il 15% sono invasive, un fenomeno percepito come marginale solo per mancanza di una puntuale conoscenza. Eppure, la stima dei costi sociali ed economici di questo fenomeno supera i 12 miliardi di Euro ogni anno nella sola Unione Europea.

L’attività di sensibilizzazione sulla ricerca e sul controllo delle specie alloctone nei Parchi rientra nella campagna di Citizen Science prevista dal progetto europeo Life ASAP dedicato alla divulgazione della tematica degli alieni. I bioblitz sono attività organizzate nell’ambito del progetto da Federparchi in collaborazione con i Parchi interessati.

“Le specie aliene invasive costituiscono una delle principali minacce alla biodiversità – ha dichiarato Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi- per poterle affrontare con efficacia occorre che vi sia il massimo di consapevolezza nell’opinione pubblica ed è questo l’obiettivo dei bioblitz che si svolgeranno nel corso dell’anno. Un modo partecipato ed anche divertente di avvicinarsi di persona ad una tematica complessa e che si aggrava anche sotto la spinta dei mutamenti climatici. Un contributo mirato, affinché gli interventi sulle specie aliene vengano compresi per la loro importanza rispetto alla salvaguardia degli habitat”. “In questo campo come in quello della sostenibilità – ha dichiarato il Direttore del Parco del Circeo Paolo Cassola – coltivare un rapporto collaborativo e virtuoso con le scuole è determinante e l’educazione diventa un architrave fondamentale per formare i cittadini di domani. Per questo motivo abbiamo voluto sensibilizzare ed invitare tutte le scuole della provincia di Latina. Sarà un evento con una valenza giocosamente formativa e i partecipanti, divisi in squadre, andranno alla ricerca delle specie aliene che minacciano la biodiversità del Parco”.

Durante il bioblitz nel Parco Nazionale del Circeo, i partecipanti vivranno un’esperienza diretta di monitoraggio, studio e attività pratica sul campo, accompagnati dagli esperti dell’Istituto Pangea (braccio tecnico operativo della Federparchi per l’intera campagna articolata in 12 bioblitz in programma in altrettante aree protette italiane dal Piemonte alla Sicilia) e dagli operatori di Legambiente (partner del progetto Life ASAP).

Per l’occasione, negli spazi del museo naturalistico del Parco sarà allestito un laboratorio-mostra dal titolo “Allarme alieni!”, realizzato nell’ambito del progetto. L’esposizione rimarrà a disposizione delle scuole del territorio, e non solo, fino al 7 aprile.

Durante l’evento, inoltre, sarà presentato il progetto LIFE SAMFIX, coordinato dal dott. Daniele Guarneri, che mira a sviluppare e sperimentare protocolli e metodi per contrastare l’invasione dello Xylosandrus, specie aliena di coleotteri scolitidi che a partire dal 2016 ha attaccato il Parco del Circeo causando gravi danni alle comunità vegetali, determinando vasti disseccamenti della vegetazione e altre fitopatologie legate alla presenza di funghi patogeni associati.

“Cerchiamo Alien Rangers per realizzare la più vasta attività di citizen science mai realizzata in Italia – ha dichiarato il responsabile Aree Protette di Legambiente Antonio Nicoletti -. Un esercito pacifico di cittadini, studenti, famiglie che prendano parte al monitoraggio delle specie aliene invasive, partecipando ai bioblitz nei Parchi e utilizzando AsapP, l’app gratuita per segnalare, non solo durante le attività di monitoraggio ma in qualsiasi occasione, esemplari di aliene sul territorio italiano, per contribuire alla raccolta dei dati e delle informazioni su un fenomeno che dobbiamo assolutamente controllare per garantire l’equilibrio e la salute della nostra biodiversità”.

Le segnalazioni delle specie aliene si possono effettuare anche con AsapP, l’App gratuita e disponibile sia per dispositivi IOS che Android. Le segnalazioni, validate dagli esperti, verranno inserite in database nazionali ed internazionali che forniranno informazioni preziose agli istituti scientifici interessati.

IL PROGRAMMA DI SABATO 30 MARZO 2019

– Appuntamento presso il Museo Naturalistico del Centro Visitatori del Parco Nazionale del Circeo – Via Carlo Alberto 188, Sabaudia;

– Orario dell’evento: dalle 10.00 alle 17.00;

– Per l’attività di ricerca sul campo i partecipanti verranno suddivisi in squadre coordinate ciascuna da un operatore esperto;

– Ogni squadra sarà composta da massimo 20 persone (o una classe) e l’attività durerà mediamente 2 ore;

– Tra un turno e l’altro i visitatori, sempre organizzati in piccoli gruppi (o ogni singola classe), potranno partecipare al laboratorio “Allarme alieni!” allestito negli spazi del Museo;

– Al centro visitatori ci sono un’area pic-nic e servizi igienici ma non un punto ristoro;

– Si consigliano abbigliamento e calzature idonei e comodi.

Per partecipare al bioblitz è necessario iscriversi individualmente sul sito del progetto (www.lifeasap.eu), selezionando la data del Parco Nazionale del Circeo e spuntando tutti i consensi relativi alla normativa sulla privacy necessari perché nella giornata saranno scattate foto e fatte riprese video ad uso del progetto e dei media che saranno presenti. Sarà possibile iscriversi anche il giorno stesso dell’evento sia on line sia al desk di accoglienza.

A tutti i bambini/ragazzi che parteciperanno al laboratorio l’Ente Parco nazionale del Circeo donerà un diploma personalizzato.

Apr
12
Ven
2019
Roma – Al via il FrankenBierFest a Villa Torlonia dal 12 al 14 aprile @ roma
Apr 12@8:45–Apr 14@9:45
Roma - Al via il FrankenBierFest a Villa Torlonia dal 12 al 14 aprile @ roma
Dal 12 al 14 aprile, alla Limonaia di Villa Torlonia, torna la kermesse di birre artigianali tedesche, provenienti da una regione unica e sospesa nel tempo.

Prodotte con metodi arcaici secondo ricette tramandate di padre in figlio, i cui segreti vengono custoditi con gelosia da secoli: sono le birre artigianali della Franconia, zona a nord della regione tedesca della Baviera, in cui i ritmi della vita rurale e le radicate tradizioni birrarie dell’era preindustriale si conservano ancora intatte. Queste produzioni brassicole provengono da luoghi capaci di regalare un’esperienza unica al mondo e da venerdì 12 a domenica 14 aprile un pezzo – o meglio, un sorso – di questa terra suggestiva lo si potrà trovare a Roma, durante la quinta edizione del FrankenBierFest. La manifestazione è organizzata da Publigiovane Eventi e da Manuele Colonna, autore del libro “Birra in Franconia”, che ha selezionato tutte le proposte brassicole presenti al festival dopo un’attenta e scrupolosa ricerca tra i migliori malti e luppoli dei piccoli birrifici franconi.

La Limonaia di Villa Torlonia accoglierà appassionati e curiosi, per una tre giorni di degustazioni e presentazioni come in un grande bierkeller immerso in un bosco francone trapiantato nel cuore del parco romano: un’occasione per conoscere birre che sono infustate a mano, non entrano nella filiera della distribuzione e vengono consumate quasi esclusivamente sul luogo di produzione. La lunga maturazione delle birre franconi avviene in botticelle, stoccate nei tunnel sotterranei sotto i colli di Bamberga, capoluogo della regione, secondo una tradizione che risale ai secoli in cui non esistevano le moderne tecniche di refrigerazione.
«Nonostante la Franconia sia la regione con più birrifici al mondo per chilometro quadrato – spiega Manuele Colonna – le realtà di produzione locali sono limitate nelle dimensioni e solitamente a conduzione familiare. Le birre, classiche Lager, sono caratterizzate da un gusto “rustico”: realizzate a partire da acqua delle sorgenti locali e orzi maltati secondo lo stile di Bamberga, sono spesso prodotte con impianti antichi di uno o due secoli e strumentazioni in rame, che regalano alla birra un gusto pieno».

Tra le altre birre, le più particolari presenti al FrankenBierFest sono le Rauchbier, dal tipico aroma affumicato della maltazione su legno e originarie proprio della Franconia. Una birra speciale, prodotta appositamente per il festival, sarà presentata dal Consiglio dell’Associazione birraria di Unfinden, piccolo villaggio della Franconia. Qui, grazie all’impegno di un gruppo di abitanti e dell’amministrazione cittadina, è stato rimesso in funzione un birrificio chiuso negli anni ’50 ed è stata rilanciata una birra prodotta proprio come avveniva oltre mezzo secolo fa. Nel corso della kermesse ci sarà anche uno spazio dedicato alle reinterpretazioni italiane e straniere dello stile francone. Tra queste una keller nostrana, come la Mukkellerina del birrificio Mukkeller di Porto Sant’Elpidio, vincitore del premio di Birra dell’Anno 2019, la Lucy Helles Lager di Omnipollo e le lagerbier di Stigbergets.

Apr
14
Dom
2019
Castro dei Volsci – La primavera nel borgo 2019 @ castrodeivolsci
Apr 14@8:30
Castro dei Volsci - La primavera nel borgo 2019 @ castrodeivolsci
Tutto pronto a Castro dei Volsci per la primavera nel borgo 2019.

Ecco nel dettaglio il programma:

Apr
25
Gio
2019
Regione – Dimore storiche
Apr 25@10:15–Apr 28@23:45
Regione - Dimore storiche
Ecco il calendario eventi.

25 aprile
VITERBO
Palazzo Farnese, Gradoli, ore 17:00
TEATRO: “Un comico fatto di sangue”
Scritto, diretto e interpretato da Alessandro Benvenuti; collaborazione drammaturgica di Chiara Grazzini
Commedia in cinque atti rapidi ed incisivi dove nessuna parola è a caso. Una drammaturgia sorprendente nella sua semplicità. L’autore narra il progressivo degenerare dei rapporti di una famiglia composta da un marito, una moglie, due figlie e qualche animale…di troppo. Via via che il tempo passa, più i fatti si fanno seriamente preoccupanti, e più raccontandoli diventano, per chi li ascolta, divertenti. È il comico, che essendo fatto di sangue non rinuncia neppure di fronte a un dramma al piacere di poter piacere a chi lo ascolta? O è il fatto di sangue in sé che nonostante la sua tragicità diventa a suo modo comicamente sorprendente? Allo spettatore il piacere di decidere, ascoltandolo.

Palazzo Baronale Anguillara, Calcata, ore 17:00
MUSICA: “Do It!” – violino e fisarmonica
Il duo Do It! nasce dall’incontro tra un chitarrista di formazione blues e una violinista classica e propongono un repertorio di brani di colonne sonore, rivisitate in chiave acustica.

Ex Convento dei Padri Carmelitani ora Museo Etnografico Antropologico – Salone IV Stato, Canepina, ore 17:00
MUSICA E TEATRO DI STRADA: “Red Nose Band”
Trio eclettico di clown musicisti. Uno spettacolo leggero e adatto a tutte le età che cerca di coniugare il linguaggio del clown teatrale con quello della musica, sperimentando le possibilità che possono scaturire – tutto sommato non scaturendo – dal loro incontro.

Palazzo Farnese – Sede Del Comune, Canepina, ore 17:00
TEATRO DI STRADA: “Smisurato”
A cura di Daniele Spadaro, “Smisurato” è uno spettacolo di strada eclettico e ricco di colpi di scena, composto da originali virtuosismi circensi e basato principalmente sull’interazione con il pubblico che diviene parte integrante dello spettacolo stesso.

RIETI
Palazzo Forani, Casperia, ore 17:00
NARRAZIONE E MUSICA: “Sefarad”
Canti e racconti dalla Spagna Sefardita ed Arabo Andalusa. Un viaggio attraverso storie popolari sefardite e poetiche musicate arabo andaluse “Muwashahat” e “Zajal” sino alla riproposizione di alcuni brani strumentali tipici tratti dalle Nubat Al-Ala.

ROMA
Palazzo Colonna – Marcucci, Olevano Romano, ore 11:00
MUSICA POPOLARE: “Le 3 Meno Un Quarto”
Gruppo musicale che propone le canzoni più famose della tradizione popolare del centro e sud Italia offrendo delle versioni personali di brani tradizionali, con arrangiamenti che seguono la semplicità e l’immediatezza tipiche della musica popolare.

Villa Del Cardinale, Rocca Di Papa, ore 11:30
MUSICA: “Irene Betti – concerto per arpa”
Un antico strumento dal suono dolce e delicato viene usato per creare nuove atmosfere, vivaci e affascinanti: armonie barocche accostate a ritmi del flamenco, sonorità classiche e jazz, arrangiamenti rock e composizioni originali contemporanee.

Villa Saracena S. Marinella, ore 12:00
MUSICA: “Nestor one man loop station”
Nestor, Chitarrista dei Nobraino e Presidente degli Slavi – BP, presenta una serie di eccellenti brani da lui composti o reinterpretati. Chitarra elettrica e loop station: Tango! Cumbia! Valzer e Calipso!

Palazzo Chigi Ariccia, Ariccia, ore 17:00
TEATRO: “Ludovico Fremont – letture”
Selezione di letture brevi interpretate dall’attore teatrale e cinematografico Ludovico Fremont.

Castello Abbaziale, Civitella S. Paolo, ore 17:00
MUSICA: “Concerto di Gianluca Secco”
Gianluca Secco (voce/loop/cori), concerto-spettacolo, in cui la tradizionale “forma canzone” viene stravolta e utilizzata come spazio creativo, dove voce e musica si fondono per dare suono e interpretazione a testi di carattere poetico e temi sociali.

Villa Torlonia, Frascati, ore 17:00
DANZA AEREA: “Spettacolo di acrobatica aerea di Irene Croce”
Spettacolo di acrobatica aerea con tessuti. Tra equilibri stabili e instabili in giochi di virtuosismi acrobatici e funambolici. Poesia irreale del movimento, nel movimento.

Palazzo Barberini, Palestrina, ore 17:00
ONE MAN BAND: “Spookyman”
Giulio Allegretti in arte “Spookyman” è un cantautore, compositore e polistrumentista. Considerato una raffinata ed eclettica one-man band, con una strumentazione da lui messa a punto, accompagna la propria voce alla musica piena di sfumature in cui domina la radice del blues.

LATINA
Castello e Parco Di S. Martino, Priverno, apertura mostre ore 10:00; ore 14:30 inizio esibizioni CONCERTO: “Il castello di carta”
Un concerto dedicato alla libertà e ai giovani di Priverno che vedrà alternarsi sul palco Leonardo Angelucci, gli OX-IN e i Legittimo Brigantaggio. All’interno delle sale del castello sarà inoltre possibile visitare l’esposizione di opere pittoriche realizzate da artisti locali d’eccellenza e per i più piccoli partecipare al laboratorio di pittura.

FROSINONE
Rocca Janula, Cassino, ore 17:00
MUSICA: Coro acustico “I cimbali”
Concerto con il quale I Cimbali intendono far rivivere l’atmosfera religiosa del Medioevo attraverso brani cantati a cappella tratti da alcune delle più importanti raccolte di musica medievale.

26 aprile
VITERBO
Bosco del Sasseto e Giardino Cahen d’Anvers, Acquapendente, ore 17:00
TEATRO DI STRADA: “Godié”
Diego Grimaldi in arte Godiè con il suo spettacolo ricco di sorprese e meraviglia, come tutti i clown, fa divertire i più piccoli e qualche volta riflettere i più grandi.

Ex Chiesa di San Sebastiano ora Teatro Comunale, Canepina, ore 17:00
MUSICA E STORNELLI: Adriano Bono
Adriano Bono si presenta al pubblico in versione one-man-band e con un equipaggiamento minimale ad accompagnare il canto: il repertorio proposto spazia a 360° e parte prendendo in prestito dal set della Banda de Piazza Montanara i dissacranti sonetti di Giuseppe Gioachino Belli, trasformati in canzoni e introdotti da divertenti digressioni sul poeta e la sua opera, per poi virare attraverso i ritmi Calypso e Rocksteady e concludendosi con i brani originali.

Parco Villa Altieri, Oriolo Romano, ore 17:00
CIRCO CONTEMPORANEO: “BigUp Circo”
BigUp è il luogo di incontro per persone con la passione per l’educazione, il gioco, l’arte, la creatività, il movimento e soprattutto per il circo. Uno spettacolo emozionante e coinvolgente per tutte le età.

RIETI
Villa Battistini, Contigliano, ore 17:00
MUSICA: “Gaiamo duo” – voce chitarra e percussioni
Duo di musica rurale dal mondo, che emerge dalla terra e dal cuore d’Italia, Africa, America Latina, Medio Oriente, Nord ed Est Europa. Sonorità rustiche impreziosite dall’elettronica, che danno dignità di strumenti musicali a oggetti di puro riciclo.

ROMA
Parco dell’Ombrellino, Frascati, ore 17:00
TEATRO DI STRADA: Filippo Brunetti in “L’onironauta” – premio ATCL – Martelive
In questo spettacolo il protagonista, con le sue infantili “peripazzie” immaginifiche e le sue giocolerie comiche con oggetti reali, evoca un sogno, in cui trascende la forza di gravità fino a raggiungere la sensazione di volo, con una tecnica teatrale a portata d’uomo senza effetti speciali e dove il giocoliere è un astronauta con i piedi per terra e il clown è un sognatore sveglio.

Casa di riposo Santa Francesca Romana, Roma, ore 18:00
MUSICA: Coro acustico “I cimbali”
Esecuzioni a cappella estratte da concerti, in forma scenica di musica profana o sacra che rievoca le sonorità europee dal X al XV secolo. Il gruppo lavora all’arrangiamento dei brani musicali, alla stesura di un testo originale, alla ricerca linguistica dei brani (francese antico, provenzale, inglese antico, spagnolo antico e latino), alle coreografie, agli abiti di scena, con particolare attenzione al contesto.

Palazzo Doria Pamphilj, Valmontone, ore 18:30
MUSICA POPOLARE: “Le 3 Meno Un Quarto”
Il repertorio proposto in questa occasione spazia da canti a cappella dedicati al puro ascolto, a musica da ballo, ripercorrendo le regioni del sud Italia come in un vero e proprio viaggio sonoro: dai valzer siciliani al canto sul tamburo dell’area Vesuviana, dalle tarantelle calabresi alla pizzica salentina e naturalmente le canzoni romane: serenate, stornelli e canti della malavita.

LATINA
Palazzo Caetani, Cisterna di Latina, ore 17:00
MUSICA: “Radical Gipsy”- trio gipsy jazz
Trio di musicisti orientato verso le sonorità del jazz manouche tradizionale inaugurato da Django Reinhardt. Insieme a composizioni originali e pezzi tradizionali, il trio porta in scena anche alcuni brani moderni arrangiati rigorosamente in chiave gipsy jazz.

Porticciolo Caposele Area Archeologica, Formia, ore 18:00
TEATRO: Compagnia Bertolt Brecht in “Pulcinella mon amour”
Strutturato come fosse un gran carnevale di maschere e tamburi, coriandoli e bandiere, si narra l’arte difficile del sopravvivere di Pulcinella Cetrulo, maschera dai mille volti sempre in fuga da qualcuno, sempre in cerca di qualcosa.

FROSINONE
Casa Museo “Ada e Giuseppe Marchetti”, Fumone, ore 17:00
TEATRO: “Ludovico Fremont”
L’attore Ludovico Fremont sarà padrino dell’apertura della dimora interpretando una selezione di testi scelti.

Chiesa S. Maria della Libera, Aquino, ore 17:00
MONOLOGO TEATRALE: “Rusina” di Rossella Pugliese – premio ATCL – Martelive
Rusina è la storia di una donna forte, di cadute e cicatrici. È la voce roca e sgrammaticata che si è comunque fatta capire, la voce di una donna che sa dire la sua anche quando è spezzata dai singhiozzi. Rusina era una donna che ha saputo morire mentre chiedeva un bicchiere di vino rosso. Mentre sorrideva. Mentre parlava delle persone che amava.

27 aprile
VITERBO
Torre di Chia, Soriano del Cimino, 10:30 e 14:30
NARRAZIONE: “Passeggiata narrata su Pasolini”
Passeggiata narrata con testi scelti su e di Pasolini all’interno della dimora e nel bosco circostante, con una discesa fino al fiume. La passeggiata sarà arricchita da notizie storiche e archeologiche.

Castello di Proceno, Proceno, ore 11:00
TEATRO DI STRADA: Filippo Brunetti
In questo spettacolo il protagonista, con le sue infantili “peripazzie” immaginifiche e le sue giocolerie comiche con oggetti reali, evoca un sogno, in cui trascende la forza di gravità fino a raggiungere la sensazione di volo con una tecnica teatrale a portata d’uomo senza effetti speciali e dove il giocoliere è un astronauta con i piedi per terra e il clown è un sognatore sveglio.

Ex Scuderie del Palazzo Farnese, Caprarola, ore 11:00
PRESENTAZIONE VOLUME E VISITA GUIDATA
Presentazione del volume “I Giardini del Lazio” a cura di Alberta Campitelli, APGI.
A seguire, visita guidata dei giardini di Palazzo Farnese a cura del sindaco di Caprarola.

Palazzo Guido Ascanio Sforza, Proceno, ore 17:00
TEATRO: Eduardo Ricciardelli
La pièce, prodotta da Teatraltro, racconta di una compagnia scalcagnata che, alla ricerca della fama, intraprende un lungo viaggio verso Parigi, con l’ambizione di recitare alla corte del Re Sole, uomo che si dice non ridesse mai.
Castello Costaguti, Viterbo, frazione Roccalvecce, ore 17:00
MUSICA: “Donatiello” chitarra e voce
Tuttifusi: duo irpino che riproporrà in chiave acustica brani del repertorio italiano e internazionale degli ultimi cinquant’anni di musica.

RIETI
Castello Orsini, Montenero Sabino, ore 17:30
MUSICA e DANZA: “Licita Scientia”
Licita Scientia _ Ensemble di danza antica. Punto d’incontro di danzatori dediti alla pratica dello stile coreutico rinascimentale e barocco, il gruppo attinge ai maggiori trattati di danza del Rinascimento italiano ed europeo. Musiche dal vivo. Direzione e coreografie: Maria Cristina Esposito.

ROMA
Villino Volterra, Ariccia, ore 15:00
LABORATORIO PER BAMBINI: “I Floralia” a cura dell’Ass. Chissadove
Nell’antica Roma a fine aprile-inizio maggio si festeggiavano i Floralia o Ludi Florales, dedicati alla dea Flora, protettrice dei boccioli. Per l’occasione, gli operatori dell’Associazione leggeranno storie legate ai fiori e alla natura e leggende che narrano di antichi miti di trasformazione di esseri umani in fiori e piante.

Casale Vignacce, Roma, ore 16:00
MUSICA: “Muela Dijeridoo”- musica sperimentale
Christian Muela, musicista e insegnante di didjeridoo, ricercatore di forme terapeutiche dell’arte, propone un concerto in cui sonorità sperimentali trasportano l’ascoltatore in un viaggio di ricerca in se stesso.
Palazzo Sforza Cesarini, Genzano, ore 17:00
MUSICA: “Radical Gipsy” – trio gipsy jazz
Insieme a composizioni originali e pezzi tradizionali, il trio porta in scena anche alcuni brani moderni arrangiati rigorosamente in chiave gipsy jazz.

Palazzo Doria Pamphilj, Valmontone, ore 17.30
PRESENTAZIONE LIBRO: “Pura invenzione. Dodici variazioni su “Frankenstein di Mary Shelley” di Lisa Ginzburg
Presentazione del libro di Lisa Ginzburg, scrittrice e saggista, “Pura invenzione. Dodici variazioni su Frankenstein di Mary Shelley”, Marsilio Editori, alla presenza dell’autrice. L’incontro sarà moderato da Mariagloria Fontana.

Rocca Colonna (Palazzo Ducale), Castelnuovo Di Porto, ore 18:00
MUSICA: “Spookyman”
Giulio Allegretti in arte Spookyman è un cantautore, compositore e polistrumentista. Considerato una raffinata ed eclettica one-man band, con una strumentazione da lui messa a punto, accompagna la propria voce alla musica, piena di sfumature, in cui domina la radice del blues

LATINA
Castello di Giànola (Villa Pellegrini o Torre Foce), Formia, ore 16:00
TEATRO: Compagnia Bertolt Brecht – La piccola orchestra “La Giostra”
Esibizione dell’orchestra di organetti e percussioni che nasce dall’accademia del teatro Bertolt Brecht diretta da Dilva Foddai.

FROSINONE
Badia S. Maria della Gloria, Anagni, ore 12:00
MUSICA: Coro acustico “I cimbali”
Concerto con il quale “I Cimbali” intendono far rivivere l’atmosfera religiosa del Medioevo, attraverso brani cantati a cappella tratti da alcune delle più importanti raccolte di musica medievale.

Casa Madre Suore Cistercensi, Anagni, ore 17:00
MUSICA: “Arcieri” – piano strumentale
Antonio Arcieri presenta EMPHASIS. Un concerto di musica improvvisata al pianoforte. Una composizione estemporanea che si muove tra emozioni e sensazioni trascurando qualunque classificazione di genere musicale.

Palazzo Visocchi, Atina, ore 17:00
MUSICA: “Do It!” – violino e fisarmonica
I Do It! nascono dall’incontro tra un chitarrista di formazione blues e una violinista classica. Il duo propone un repertorio di brani di colonne sonore rivisitate in chiave acustica.
Convento San Francesco, Roccasecca, ore 17:00
MUSICA: “Italia Migrante” popolare e world
Trio in versione acustica della band di 9 elementi di world music italiana, un viaggio musicale attraverso sonorità e atmosfere originali ottenute dalla miscelazione di tradizione del sud Italia, musica del Mediterraneo e rock.

28 aprile

VITERBO
Prato Giardino, Viterbo, ore 16:00
TEATRO DI STRADA: “BackPack”
Un artista di circo, poliedrico e brillante, sale in scena: è pronto a portare in scena il suo spettacolo di acrobatica, equilibrismo e giocoleria. Tutto sembra procedere per il meglio ma il destino è in agguato…e qualcosa lo catapulterà in un mondo di scivoloni, equivoci ed errori.

Antica Città di Castro, Ischia di Castro, ore 16:30
TEATRO DI STRADA: “Warner”
Uno scoppiettante spettacolo che coniuga virtuosismo e sorriso, leggerezza e dinamica, in un susseguirsi di colpi di scena capaci di donare allo spettatore allegria e meraviglia. L’aspetto autoironico non abbandona mai il giocoliere durante l’intera performance, che si sviluppa in un alternarsi di situazioni comiche ed in un crescendo di fantasmagorie volanti.

S. Maria in Foro Cassio, Complesso di Piazza Umberto I – Palazzo Comunale, Vetralla, ore 17:00
MUSICA E STORNELLI: “Filuccio e Fattacci”
“Filuccio e Fattacci” ripropone brani tratti prevalentemente dal classico repertorio romano e napoletano. La scelta verte su canzoni che hanno scritto la storia della musica italiana nella prima metà del Novecento, con particolare attenzione alla ricchissima tradizione musicale di città come Roma e Napoli.

Complesso Monumentale Viale Colesanti, Bolsena, ore 17:00
MUSICA: “Ambo i lati” – chitarra e percussioni di riciclo
Ambo i lati è un duo composto da David (chitarrista acustico e cantante) e Drumbo (street drummer). La sinergia tra le melodie di David e il groove di Drumbo crea nuove sonorità, con forte intensità di emozioni ed energia.

Palazzo Orsini, Bomarzo in Teverina, ore 18:00
MUSICA: “Shanti Lion” – Hang
Andrea Siecola, noto in giro per il Mondo come Shanti Lion annovera tra le scoperte fatte sul suo cammino l’HANG, strumento inventato in Svizzera nel 2000 come evoluzione dello Steelpan, il quale unisce ritmo e melodia creando sonorità particolareggiate e trascinanti.
RIETI
Abbazia di San Pastore, Greccio, ore 17:00
TEATRO CANZONE di Gianluca Secco – DANZA: “Ocram Dance Movement”. Premio ATCL-Martelive
ODM è un contenitore di idee con l’obiettivo di raccontare attraverso la danza un’altra realtà, è sperimentazione coreografica, è un differente meccanismo di narrazione che si contraddistingue per un lavoro di ricerca continua.

ROMA
Castello Colonna, Genazzano, ore 11:00
MUSICA: Adriano Bono
Adriano Bono si presenta al pubblico in versione one-man-band e con un equipaggiamento minimale ad accompagnare il canto: il repertorio proposto spazia a 360° e parte prendendo in prestito dal set della Banda de Piazza Montanara, i dissacranti sonetti di Giuseppe Gioachino Belli, trasformati in canzoni e introdotti da divertenti digressioni sul poeta e la sua opera, per poi virare attraverso i ritmi Calypso e Rocksteady e concludendosi con i brani originali.

Parco degli Elcini, Genazzano, ore 12:00
CIRCO CONTEMPORANEO: Irene Croce
Tra equilibri stabili, instabili, in giochi di virtuosismi acrobatici, funambolici, una poesia irreale del movimento, nel movimento. Irene Croce è l’aria che respiriamo di fronte allo spettacolo nella quale lei volteggia, rotea e si confonde tra equilibrio e acrobazie.

Palazzo Chigi, Ariccia, ore 15:30
PRESENTAZIONE VOLUME E VISITA GUIDATA
Presentazione della guida “I Giardini del Lazio” a cura di Giuseppe La Mastra, APGI.
A seguire, visita guidata del giardino di Palazzo Chigi.

Ninfeo, Genazzano, ore 17:00
TEATRO: Eduardo Ricciardelli
La piece, prodotta da Teatraltro racconta di una compagnia scalcagnata che, alla ricerca della fama, intraprende un lungo viaggio verso Parigi, con l’ambizione di recitare alla corte del Re Sole, uomo che si dice non ridesse mai.

Castello dei Del Gallo, Mandela, ore 17:00
MUSICA: Coro acustico “I cimbali”
Esecuzioni a cappella estratte da concerti in forma scenica di musica sacra e profana che rievoca le sonorità europee dal X al XV secolo. Il gruppo lavora all’arrangiamento dei brani musicali, alla stesura di un testo originale, alla ricerca linguistica dei brani (francese antico, provenzale, inglese antico, spagnolo antico e latino), alle coreografie, agli abiti di scena, con particolare attenzione al contesto

Casa Gotica, Tivoli, ore 17:00
MUSICA: Irene Betti concerto per arpa
Un antico strumento dal suono dolce e delicato viene usato per creare nuove atmosfere, vivaci e affascinanti: armonie barocche accostate a ritmi del flamenco, sonorità classiche e jazz, arrangiamenti rock e composizioni originali contemporanee.

Castello Theodoli, Ciciliano, ore 17:30
MUSICA: “L’una e l’altro” chitarra e voce
La Roma di Gabriella Ferri, quella di baci, schiaffi e carceri. Uno spettacolo che rievoca i vicoli di Trastevere, le strazianti storie d’amore e le sarcastiche vedute di una Roma tutta da riscoprire attraverso melodie e racconti puri, veri e sinceri, tra canzone, poesia e teatro.

Palazzo Rospigliosi, Zagarolo, ore 18:00
TEATRO RAGAZZI: Compagnia Madame Rebiné – “La riscossa del clown”
Dopo novant’anni di sfortuna, delusione e scivoloni un vecchio clown torna a cavallo della sua sedia a rotelle per farsi giustizia. Sarà un’impresa impossibile dove renne acrobate, giocolieri miopi e mosche assassine cercheranno di impedirglielo.

LATINA
Torre di Scauri, Minturno, ore 11:30
MUSICA: Eliana Quattro violinista – TEATRO: Susy Pariante – “Salto il Lazo”
Come le corde del suo violino, Eliana vi accompagnerà in un eclettico viaggio musicale, che spazia dalla musica classica a quella folk, abbracciando ritmi sudamericani e melodie tradizionali dell’est europeo. Susy Pariante in “Salto il Lazo” parla di una comica costretta a fare da sola il viaggio che la porterà a raggiungere Napoli e la sua compagnia e per farlo dovrà recitare saltando i lazzi e le scene degli altri attori in un rocambolesco meccanismo comico.

FROSINONE
Castello Succorte, Fontana Liri, ore 18:00
TEATRO DI STRADA: “The Juggler”
Uno spettacolo di giocoleria comica, clownerie ed equilibrio, cappelli, palloni, spade, condito di improvvisazioni e giochi con il pubblico che vi faranno passare 45 minuti in allegria davanti alle mirabolanti destrezze di un giocoliere che gioca a fare il clown.

Casa Lawrence, Picinisco, ore 18:00
MUSICA: “Radical Gipsy” – trio gipsy jazz
Trio di musicisti orientato verso le sonorità del jazz manouche tradizionale, inaugurato da Django Reinhardt. Insieme a composizioni originali e pezzi tradizionali, il trio porta in scena anche alcuni brani moderni arrangiati rigorosamente in chiave gipsy jazz.

Mag
11
Sab
2019
Parco dei Monti Aurunci – Un weekend ricco di eventi
Mag 11@8:30–9:30
Fine settimana ricco di eventi quello che si appresta a vivere il Parco Dei Monti Aurunci: dall’Appia Day tra Itri e Fondi passando per le iniziative di celebrazione in occasione della Settimana Europea dei Parchi.

Si inizia Sabato 11 maggio con la manifestazione “I sentieri del Parco: prendiamocene cura”, iniziativa realizzata nell’ambito della “Settimana dei parchi del Lazio” che ogni anno vede celebrare con eventi l’anniversario dell’istituzione della prima moderna area protetta europea.

Il tema di quest’anno scelto nelle aree protette del Lazio è la cittadinanza attiva: il coinvolgimento sociale, la partecipazione dei cittadini alla vita e alla gestione delle aree protette e dei loro territori, le esperienze di integrazione e di socialità.

L’iniziativa “I sentieri del Parco: prendiamocene cura”, realizzata dal Parco dei Monti Aurunci in collaborazione con il CAI di Esperia, l’associazione Kelle Terre e altre associazioni del territorio prevede una escursione sul sentiero 956, con partenza dal rifugio di Acquaviva e fino alla cima di Monte Ruazzo (mt 1318 s.l.m.). Nel corso dell’escursione i partecipanti saranno impegnati in attività di manutenzione del sentiero limitatamente alla segnaletica orizzontale mediante la riverniciatura dei segnavia e bandierine già presenti, oltre alle opere di sramatura e pulizia dei fondi di calpestio.

Il 12 maggio sarà invece la volta dell’Appia Day, un appuntamento fisso ormai per il Parco dei Monti Aurunci che ogni anno torna per celebrare il fascino e l’incanto della Regina Viarum che collegava Roma a Brindisi.

I partecipanti percorreranno insieme, circondati da una natura suggestiva e importanti testimonianze archeologiche, il tratto dell’antica consolare tra Itri e Fondi all’interno del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Gli eventi rientrano in un progetto più ampio di promozione territoriale portato avanti dal Parco dei Monti Aurunci sotto il nome de “Il Parco di tutti”. La manifestazione, nata dalla volontà dell’Ente informare la comunità locale e di turisti sulle innumerevoli attrazioni ed attività da poter svolgere nell’area, è stata recentemente vincitrice di un bando della Regione Lazio perché riconosciuta idonea a celebrare il turismo e il folklore regionale.

IL PROGRAMMA

Sabato 11 maggio “I sentieri del Parco: prendiamocene cura”

8.30 Appuntamento presso il rifugio di Acquaviva nel comune di Formia
A seguire Registrazione dei partecipanti
Saluti istituzionali
Partenza per il sentiero 956 con le attività di pulizia del sentiero

ore 13.00 Ritorno presso il rifugio di Acquaviva
a seguire Degustazione di prodotti tipici offerta dal Parco Naturale dei Monti Aurunci

Il materiale occorrente per le varie lavorazioni previste sarà fornito dal Cai di Esperia e dal Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Domenica 12 maggio “Appia Day tra Itri e Fondi”

09:00
– Chiesa Madonna delle Grazie, Itri – Inizio cammino sull’Appia Antica in direzione Fondi.
– Largo Evangelista, Fondi (Piazzale antistante Commissariato di Polizia) inizio cammino sull’Appia Antica in direzione Itri.

10:00
– Fondi: Accoglienza dei partecipanti presso il parcheggio della Via Appia Antica al km 126,00 della S.S. 7.

10:30
– Itri, presso il Fortino di Sant’Andrea – Intervento della Sovrintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio Frosinone Latina e Rieti relativamente alle recenti attività di recupero delle cisterne del Tempio di Apollo.
– Saluti delle autorità.

11:00
– “Storie di Viandanti” tratto dai “Dialoghi” di Gregorio Magno.
– Educazione Ambientale ed attività per i bambini.

12:00
– Laboratorio artigianale della stramma.

17:00
– Monte San Biagio, Località Portella: recupero e valorizzazione del sito della Via Francigena.
– Saluti delle autorità.

17:30
– “Oltre i confini”: intervento sugli aspetti storico-ambientali dell’area della Portella, a cura del dott. Raniero De Filippis.

18:00
– “Ambiente e Cultura”: passeggiata per scoprire i luoghi lungo i corsi d’acqua del Lago di Fondi.

19:00
– “Folklore e Gastronomia”: la conoscenza delle tradizioni.
– Esibizione gruppo folkloristico di Monte San Biagio con la famosa tarantella e degustazione prodotti tipici locali.

Mag
24
Ven
2019
Ceccano – Street Food
Mag 24@17:00–23:45
Fine maggio in Ciociaria con il Festival dello Street Food a Ceccano. La coloratissima carovana Typical Truck Street Food svela il menù che sarà possibile degustare dal 24 al 26 Maggio nella splendida Ceccano. Il Festival Street Food, al quale è stato già concesso il patrocinio comunale, si svolgerà, a due passi da Frosinone, presso Piazza Bachelet (Piazzale Padre Pio) nella ridente Ceccano.

Saranno tre giorni dedicati al cibo da strada arricchito dalla musica delle nostre street band, da spettacoli degli artisti di strada e da tante attività. Giocoleria e attività per i più piccoli all’interno del laboratorio dedicato ai bimbi. Un’esplosione di gusto e colore on the road all’insegna del sano divertimento. Ceccano sarà invasa da Apecar e Truck pieni di gusto per un Festival dello street Food indimenticabile, che oltre a garantire piacevoli serate sotto le stelle all’insegna del buon umore, porterà in Ciociaria una selezione del meglio dello street food italiano.
MENU’:Olive e cremini ascolani (Oliva Time), Panini gourmet con carne di bufala, verdura e burratina (La Gallina al volante), Panino con polpo arrosto (L’Apulia), Hamburger e Hot-dog gourmet (Food Family), Puccia Pontina (Streatbacco), Panino con scottona sfilacciata (Ao!), Polpette della nonna e gnocco fritto (Surfood), Carciofo alla giudia (Domus Carciò), Arrosticini e patate a spirale (Ape Magna), Cuoppo di pesce fritto (Sfizio Capitale), Arrosticini di pecora (Bizzi), Cucina tipica siciliana (Bontà siciliane), Bombette, pucce, focaccia e tipicità pugliesi (Sapori di Puglia), Paella Valenciana e sangria (La Rueda), Bombe e ciambelle calde, sfogliatelle (Petriglia Dolciaria),
Ricordiamo che il Festival è rigorosamente ad INGRESSO GRATUITO! 24-25 e 26 Maggio Ceccano diventerà la capitale del cibo da strada. Un appuntamento da non perdere che aprirà l’estate 2019. Tre Giorni di festa assoluta dedicati a tutta la famiglia, una carovana di bontà per grandi e piccini, nel segno della Typical Truck Street Food. Divertimento no Stop dalle ore 12 alle ore 24.

Date, informazioni, curiosità, ricette e molto altro su: www.ttsfood.it
INGRESSO GRATUITO
Venerdì 24 dalle 17:00 alle 24:00
Sabato 25 dalle 12:00 alle 24:00
Domenica 26 dalle 12:00 alle 24:00

Giu
1
Sab
2019
Sgurgola – Sabato 1 giugno “LunaFork”
Giu 1@18:00
Sabato 1 Giugno appuntamento con *LUNAFORK* dalle ore 18:00 a Sgurgola, spettacoli, giostre, divertimento, street food, artigianato.

•Un mondo magico e senza tempo dove tornare un po’ bambini e gustare l’atmosfera stimolante dell’arte di strada.
Tra leccornie e giochi, odore di caramelle e zucchero filato.
•Spettacoli suggestivi di acrobazie circensi, breakdance e postazione di realtà virtuale.

☆SPETTACOLI☆
L’apertura della festa è a cura del gruppo Folk i Razzaccoletti, i bambini ci faranno ballare con una bellissima esibizione itinerante.
Il Luna Fork sarà un susseguirsi di spettacoli di strada, a partire dalla breakdance della “Men in Break Crew” per poi passare al suggestivo spettacolo di Acrobatic Dance della Shape Company.
Bolle di sapone giganti, i bellissimi trampolieri del gruppo LeMagicheClownerie, mangiafuoco e acrobati fanno della manifestazione una vera e propria rassegna di arte di strada.

🍔🌯🌭🍟STREET FOOD
Immancabile in un Luna Park golosità di ogni genere.
Non solo caramelle, zucchero filato, crepes per i più golosi, ma anche prodotti locali e tradizionali per uno street food ciociaro in piena regola. Le eccellenze del territorio scendono in strada!
Aziende e attività del posto, truck food e stand, ci proporranno specialità bio e a km zero.

DIVERTIMENTO E ARTIGIANATO
E se la vita è tutta un Luna Park, un giro su giostre gonfiabili e sulle montagne russe in realtà virtuale non può che far tornare il sorriso!
Divertimento, photoboot, e per gli amanti dello shopping, market di artigianato ed handmade.

IL PROGRAMMA
· 18:00 Spettacolo del gruppo Folk “I Razzaccoletti”
· 18:30 Spettacolo di Breakdance a cura della “Men in Break Crew”
· 19:00 Acrobatic dance show
· 21:00 Spettacolo di trampolieri a cura di “LeMagicheClownerie”
· 21:30 Spettacolo di Breakdance a cura della “Men in Break Crew”
· 22:30 Spettacolo di fuoco.

(fonte: Comunicato Stampa)

Nunzio Danilo Ferraioli 4 ore ago
Daniel Ciofani al Pescara. Un rumors che va avanti da anni, ma che nelle ultime settimane è diventato sempre più insistente. A fare il punto della situazione su tutto ciò, ci ha pensato il dire…
Alessandro Andrelli 8 ore ago
"Arrivati alla fine della stagione calcistica è il momento dei bilanci. Personalmente ritengo che un allenatore, se mi è consentito includermi in questa categoria, non deve e non può limitarsi a fare…
Roberto Caporilli 14 ore ago
Netto 3-0 nella serie finale con Capo d'Orlando: per Treviso si spalancano le porte della Serie A. La De' Longhi fa festa e con essa il ciociaro Davide Alviti, assoluto protagonista della caval…
Beniamino Cobellis 14 ore ago
La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora rinnova la fiducia per il 24enne libero Pierpaolo Mauti, che, dopo essere cresciuto nel vivaio volsco, vestirà la maglia bianconera per il sesto anno tra ser…
Nunzio Danilo Ferraioli 1 giorno ago
Il Frosinone riparte da Alessandro Nesta in panchina. Il tecnico ex Perugia, infatti, è stato appena ufficializzato dal club giallazzurro tramite una nota apparso sullo stesso sito del club. Pe…