Bonus pubblicità 2018 – Se aumenti il tuo investimento in pubblicità online lo Stato ti restituisce fino al 90% | TG24.info
Aggiornato alle: 13:10 di 16 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Bonus pubblicità 2018 – Se aumenti il tuo investimento in pubblicità online lo Stato ti restituisce fino al 90%

 ULTIME NOTIZIE
Bonus pubblicità 2018 – Se aumenti il tuo investimento in pubblicità online lo Stato ti restituisce fino al 90%
23 Agosto
10:26 2018

 

 

Sei un lavoratore autonomo? Possiedi una start-up innovativa? Desideri far crescere la tua impresa?

Da oggi puoi migliorare la tua attività investendo sulla pubblicità online, poiché hai diritto ad un rimborso spese che va dal 75% al 90% sul valore incrementale degli investimenti effettuati. Infatti, è da poco entrato in vigore il Decreto attuativo del Credito d’imposta investimenti pubblicitari, conosciuto anche come Bonus pubblicità e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24 luglio 2018.

Chi sono i soggetti beneficiari?
Secondo il decreto, i soggetti beneficiari sono i seguenti:
le imprese;
i lavoratori autonomi;
gli enti non commerciali.

Quali investimenti pubblicitari rientrano nel bonus?
Gli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani e periodici sia cartacei che online, ma anche sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali il cui valore superi almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente. Il contributo è erogato sotto forma di credito d’imposta.
Il credito d’imposta è pari al
75% del valore incrementale degli investimenti effettuati;
90% del valore incrementale degli investimenti effettuati nel caso di microimprese, PMI, start-up innovative.

Come accedere al bonus?
Per accedere al credito d’imposta, nel periodo compreso fra il 1° marzo e il 31 marzo di ciascun anno, i soggetti interessati devono presentare una specifica comunicazione telematica contenente:
gli elementi identificativi dell’impresa, del lavoratore autonomo o dell’ente non commerciale, compreso il codice fiscale;
il costo complessivo degli investimenti pubblicitari effettuati o da effettuare;
la misura percentuale e l’ammontare totale dell’incremento dell’investimento pubblicitario realizzato o da realizzare insieme al raffronto con l’anno precedente;
l’ammontare del credito d’imposta richiesto distinto per ciascuno dei fondi di cui sopra.
La comunicazione deve essere sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa, dell’ente non commerciale o dal lavoratore autonomo.
In riguardo all’anno 2018, la comunicazione telematica è presentata a decorrere dal sessantesimo giorno ed entro il novantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale, ossia dal 22 settembre al 22 ottobre 2018. L’adozione del suddetto provvedimento è effettuata entro centoventi giorni dalla data di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale.

Da oggi investire sulla pubblicità sarà ancora più facile. Infatti, puoi usufruire del bonus pubblicità anche con i servizi che ti offriamo noi di TG24. Grazie alla nostra agenzia puoi pubblicizzare la tua impresa o la tua attività su internet.
Per scoprire come beneficiare del bonus contattaci qui oppure al numero 393.2424240 oppure scrivici alla mail adv@tg24.info.

Parole Chiave - Tags

 

IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS