Atina – Rilancio turistico-economico, firmata la convenzione | TG24.info
Aggiornato alle: 14:20 di 16 Maggio 2021
Testata Giornalistica Telematica n.1/12

Atina – Rilancio turistico-economico, firmata la convenzione

 ULTIME NOTIZIE
Atina – Rilancio turistico-economico, firmata la convenzione
23 Febbraio
17:31 2018

 

 

“Naturalmente Atina” è finalmente una realtà per il rilancio turistico e commerciale del territorio. E’ stata infatti firmata la Convenzione fra il Comune di Atina, rappresentato dal sindaco, Silvio Mancini e la Rete d’Imprese “Naturalmente Atina”, presieduta da Marica Martini.

La bozza di convenzione è stata approvata dal Consiglio Comunale nella seduta del 15 gennaio 2018, con il programma generale, gli atti costitutivi, il logo della Rete e il protocollo d’intesa Comune, Rete e Associazioni. Con la stessa deliberazione è stata approvata, inoltre, la dichiarazione di “Atina, città della Cultura, del Commercio e del Turismo Sostenibili, Consapevoli, Responsabili e di Qualità” ed è stata adottata “La Carta dei Diritti del Turista”.

Si tratta di una vera e propria spinta energica e concreta, risposta ottimale alla crisi economica generale. Merito anche della preziosa collaborazione del manager di rete Orazio Riccardi e ad un finanziamenti regionale pari a 100 mila euro, unitamente ai 40 mila a carico del Comune.  Una svolta importante per la Città di Atina e per la sua economia, propedeutica allo sviluppo di numerose e qualificate iniziative che avranno luogo nei prossimi mesi. Ad oggi, le imprese aderenti sono  ben 34, con una buona presenza del settore turistico–ricettivo, quali bar, ristoranti e alberghi, di imprese del commercio e dei servizi. Il Comitato di Gestione della Rete ‘Naturalmente Atina’, è composto, oltre che dal Presidente citato, dalla sua vice Antonietta Vallone, da Davide De Luca, Elisabetta Mesini e Ilenia Carnevale, con la collaborazione del Manager di Rete Orazio Paolo Riccardi, ed è impegnato ad avviare concretamente la prima fase di attività, ponendo le basi per quelle immediatamente successive. In questa prima fase saranno attivate parte delle spese relative alla governance, arredo urbano, comunicazione e innovazione.

Nella seconda e nella terza fase sono previsti il completamento delle attività avviate e la realizzazione di altri beni e servizi quali la video- sorveglianza, la promozione eventi, anche attraverso la firma del Protocollo d’Intesa di cui sopra e la realizzazione di altre iniziative di marketing territoriale e aziendale”. Il Comune si è già attivato per le attività di sua competenza, ovvero la realizzazione dell’area camper/roulotte, l’adesione al Patto dei Sindaci, il Riconoscimento di Atina fra i Borghi più Belli d’Italia, il rinnovo dell’adesione alla Città del Vino e il riconoscimento fra i Borghi Bandiera Arancione.

Caterina Paglia

 

 

Parole Chiave - Tags
IN EVIDENZA

.

SOCIAL
TOP NEWS